Brioche filante

La brioche filante (da leggere in francese, senza la “e” finale) è un lievitato dolce francese, morbidissimo che, come suggerisce il nome, ha una consistenza così soffice e leggera che sembra filare come un batuffolo di cotone. Sul web ci sono diverse ricette della brioche filante, pressochè simili, io ho preparato quella del blog Les joyaux de Sherazade apportando alcune modifiche.

Ingredienti

  • 350 di farina con una forza media (io ho usato farina Garofalo W260, ma va bene anche una manitoba)
  • 150 ml di latte intero
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • 50 g di zucchero semolato
  • 20 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 2 tuorli medi
  • 80 g di burro
  • un pizzico di sale
  • 50 g di uvetta
  • 30 g di gocce di cioccolato fondente
  • 2 cucchiai di fiori di arancio

Per spennellare

  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di panna fresca
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo

Brioche filante

Brioche filante

Preparazione

  1. Sciacquate l’uvetta e mettetela ammollo in una ciotolina con acqua e due cucchiai di fiori di arancio. Se vi piace questo aroma potete aggiungerne anche di più, ma io lo trovo un sapore un po’ forte e quindi ne ho diluito una piccola quantità in acqua, giusto per dare il classico profumo.
  2. Tagliate il burro a pezzetti (12/14 cubetti) e fatelo ammorbidire a temperatura ambiente.
  3. Scaldate il latte, non deve bollire ma diventare leggermente tiepido.
  4. Versate nella ciotola della planetaria metà latte, lo zucchero semolata e di canna ed il lievito di birra sbriciolato e mescolate con la frusta fino a far schiumare il composto.
  5. Sostituite la frusta con il gancio per impastare ed aggiungete il resto del latte e la farina setacciata poca alla volta. Infine aggiungete la vaniglia.
  6. Fate assorbire bene la farina e poi aggiungete un tuorlo alla volta, fate amalgamare bene il primo prima di aggiungere il secondo.
  7. Lavorate l’impasto a media velocità per almeno 10 minuti, fino a farlo incordare e solo quando si staccherà dalla ciotola, lasciandola asciutta e pulita, iniziate ad incorporare il burro ammorbidito, aggiungendone 2 o 3 cubetti alla volta. Fate assorbire bene il burro prima di proseguire ad aggiungerne altro.
  8. Aggiungete il sale e fatelo incorporare.
  9. Strizzate bene l’uvetta e tamponatela con carta assorbente, poi aggiungentela all’impasto continuando a mescolare finchè sarà ben distribuita. Incorporate anche le gocce di cioccolato.
  10. Spostate l’impasto su una spianatoia e lavoratelo a mano per qualche minuto, portando l’impasto dai bordi verso il centro diverse volte, poi capovolgetelo e formate una palla.
  11. Riponete l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola trasparente, avvolgete la ciotola con una copertina e riponete in un luogo caldo e asciutto (io la metto nel forno con la lucina accesa) fino al raddoppio (in base alla temperatura che avete in casa ci vorranno dalle 2 alle 3 ore, ma cercate di non scendere al di sotto del 25/26 gradi).
  12. Riprendete l’impasto e ricavatene dei pezzi di 65 g ciascuno, quindi formate delle palline arrotolandole con una mano sul piano di lavoro fino a farle diventare lisce ed omogenee. Io ho ottenuto 12 palline.
  13. Imburrate ed infarinate uno stampo da plumcake di ..x…cm e sistemate 8 palline nello stampo. Con le altre 4 potete formare delle brioche singole oppure una brioche a 4 sfere. Io ho fatto in questo modo perchè non avevo uno stampo da cakè abbastanza grande, se voi lo avete potete formare direttamente solo 8 palline di 90/95 g ciascuna e creare una sola brioche a 8 palline. In pratica in base alla dimensione del vostro stampo regolatevi con la dimensione e la quantità delle palline. Potete ad esempio formare anche 2 brioche da 6 palline ciascuna.
  14. Ricoprite con pellicola e mettete ancora a lievitare con copertina ed in un luogo caldo per altri 50/60 minuti.
  15. Mescolate tuorlo, panna e zucchero a velo e spennellate la brioche con il composto.
  16. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 30/40 minuti, fino a doratura. Per evitare che le brioche si scuriscano troppo in superficie ricoprite con un foglio di carta forno a metà cottura.

Brioche filante

Copyright © iocucinocosi



Precedente Frittata cresciuta di Pasqua Successivo Plumcake integrale alle noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.