Crostoni Stracciatella, Peperoni capperi e olive e pomodorini arrosto

Ma quanto è buono l’accostamento peperoni e stracciatella??! Io trovo che sia una vera leccornia!

Sul mio blog lo avevo già proposto in una squisita versione di primo piatto, come condimento super cremoso di un bel piatto di bucatini, invece ora ve lo propongo come sfizioso crostone ideale per una appagante e deliziosa cenetta, per un pranzo diverso e sfizioso o anche in occasione di apritivi o buffet tra amici, semplicemente ridimensionando le porzioni.

Prepararlo è semplicissimo, richiede solo di anticiparsi o di avere un pochino di pazienza nella preparazione dei peperoni arrostiti e poi insaporiti in padella con olive capperi e pinoli. Ma in realtà la gran parte del lavoro lo farà il forno, quindi bisognerà solo essere bravi ad aspettare e poi assemblare il tutto!

Ma passiamo subito al da farsi, anche perchè vi darò un’alternativa per prepararli molto più velocemente…….dovrete solo scegliere quale si addice di più ai vostri gusti!

Crostoni Stracciatella - Peperoni capperi e olive e pomodorini arrosto
Crostoni Stracciatella – Peperoni capperi e olive e pomodorini arrosto
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni3
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 peperoni rosso ed 1 peperone giallo grandi (almeno 3 se sono piccoli)
20 g pinoli
olive bianche e nere q.b (quantità a piacere in base ai gusti)
una manciata di capperi dissalati
2 cucchiai aceto di mele
2 cucchiai vino bianco
3 fette pane ai cereali o pane di segale (ma va benissimo anche del semplice pane bianco o delle friselle, in base ai gusti)
150 g stracciatella
10 pomodorini ciliegino
sale e pepe q.b.
origano e rosmarino q.b.

Procedimento

Laviamo i peperoni, sistemiamoli in una teglia con carta forno e cuociamoli interi in forno preriscaldato a 180 gradi per 50 minuti, fin quando saranno ben cotti. Sforniamoli, priviamoli della pellicina (che così verrà via facilmente e velocemente), puliamoli dai semi interni, poi sfilettiamoli e trasferiamoli in una padella. Lasciamoli rosolare aggiungendo due cucchiai di aceto di mele, poi, appena sarà evaporato, due cucchiai di vino bianco. Privandoli della pellicina e rosolandoli in padella con aceto di mele e vino li renderemo molto più digeribili e leggeri, così anche chi in genere riscontra dei fastidi mangiando i peperoni potrà gustarli senza problemi.

Lasciamoli cuocere in padella finchè risulteranno ben asciutti e bn rosolati, impiegheranno circa 15 o 20 minuti, insaporendoli con l’aggiunta di una manciata di pinoli, olive nere e bianche denocciolate e tritate a pezzetti, e di capperi sotto sale precedentemente ammorbiditi e addolciti in acqua fresca. Appena pronti aggiustiamo di sale, e se piace, aggiungiamo anche un pizzico di pepe ed un filo di olio a crudo.

Se non abbiamo la pazienza di arrostire precedentemente i peperoni, o non si vuole accendere il forno, allora tagliateli a pezzetti e preparateli direttamente in padella seguendo sempre lo stesso procediemento: quindi aceto, vino, poi capperi, olive e pinoli e li si lascia cuocere finchè saranno ben cotti, aggiungendo acqua a filo a più riprese se necessario. A fine cottura (circa 40 minuti) aggiustaiamo di sale, pepe e completiamo con un filo di olio a crudo.

Nel frattempo che i peperoni rosolano in padella, su di una teglia con carta forno tagliamo a metà i pomodrini ciliegino, condiamoli con sale, un pizzico di zucchero, origano e qualche rametto di rosmarino fresco e cuociamoli in forno già caldo a 180 gradi per 30 minuti.

Appena peperoni e pomodorini saranno pronti non ci resta che tostare il pane scelto, spalmarvi su la stracciatella e poi adagiarvi su i peperoni saltatati in padella e qualche pomodorino arrosto.

Una squisitezza!!!

Conservazione, consigli e varianti

I crostoni con stracciatella, peperoni e pomodorini arrosto sono saporitissimi mangiati subito così da gustarli croccanti, tuttavia se dovessero avanzare è possibile conservarli e saranno buoni anche freddi, ma molto dipenderà dal tipo di pane scelto. Con un pane ai cereali o un pane di segale già affettato, si perderà croccantezza ma resteranno ugualemente gustosi. Oppure basterà riscaldarla leggermente in forno.

Questa modalità di cottura dei peperoni assicura un risultato più digeribile e più gustoso per tutti, anche per i non amanti delle pellicine. Tuttavia, se non si hanno problemi in tal senso è possibile cuocerli direttamente in padella a pezzetti, condendoli sempre come descritto, quindi cn aceto, vino bianco, pinoli, capperi ed olive. Se si ha poco tempo i pomodorini arrosto possono anch essere omessi.

Per qualsiasi dubbio o informazione contattatemi pure nei commenti o sul mio profilo Instagram @iochemidivertoincucina, dove potete restare sempre aggiornati su tutte le mie ricette dolci e salate. Grazie e alla prossima ricetta!

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da iochemidivertoincucina

Ciao! Io sono Elisa, napoletana con un'immensa passione per la cucina. Con le mie ricette sfiziose spero di farvi divertire insieme a me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.