Polpette di pane con sugo di polpo

Le polpette di pane sono dei morbidi bocconcini di pane raffermo, condite con un sugo di polpo e polpo a pezzetti per un piatto dal ricco e prelibato sapore di mare!

La prima volta le ho gustate in Puglia. Ero in vacanza con mio marito, era il mio compleanno ed andammo a cena in un localino sul porto dove mangiammo davvero divinamente. Tra le diverse portate servite come antipasto portarono delle polpettine fatte di pane e insaporite con un sugo di polpo. Erano prelibate! Ecco perchè mi misi in testa che avrei rubato l’idea e provato a rifarle….

Detto, fatto …..vi racconto quindi la mia personale versione di polpette di pane con sugo di polpo!

Non avendo la ricetta, le ho preparate completamente a modo mio e, rispetto alla versione gustata al ristorante in cui, ahimè, c’era il sugo ma non il polpo….io ho aggiunto ovviamente anche il polpo a pezzetti, rendendolo così un ottimo piatto unico e un’alternativa molto più sfiziosa e gustosa rispetto alla classica pasta con polpo al sugo!

Sfiziose e saporitissime, sono anche molto versatili e potrebbero essere sia un’ ottima alternativa alla pasta come pranzo, sia una cena sfiziosa, ma anche un delizioso antipasto o aperitivo!!! Insomma possiamo giocarcele davvero in tutti i modi e le occasioni!

E Allora?! Sono riuscita a far venire voglia anche a voi di prepararle? Se la risposta è si e vi và di provarle, non vi resta che leggere la ricetta passo passo per realizzarle..

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

2 polpi medi di circa 350 g ciascuno e precedentemente surgelati
200 g pane raffermo
1 uovo
20 g parmigiano grattugiato
350 ml passata di pomodoro
10 pomodorini
1 pizzico bicarbonato
1 cucchiaio vino bianco
pangrattato q.b. (circa 6 cucchiaini)
sale e pepe q.b.
prezzemolo q.b.
qualche rondella di porro
2 cucchiai di olio
1 spicchio di aglio

Procedimento

Iniziamo mettendo il pane raffermo ad ammorbidire in acqua. Poi dedichiamoci prima di tutto alla preparazione del polpo, con una premessa importantissima ai fini di un buona preparazione: il polpo deve essere surgelato o congelato da almeno 48 ore. Lo lasciamo scongelare bene e poi possiamo iniziare a cucinarlo.

In una pentola dai bordi alti rosoliamo uno spicchio di aglio con un giro di olio. Appena l’aglio si sarà imbiondito aggiungiamo il polpo in questo modo: lo capovolgiamo in maniera tale che i tentacoli coprano la testa, e lo caliamo nella pentola due o tre volte facendogli toccare il fondo e risalendo. In questo modo i tentacoli inizieranno ad arricciarsi ed il polpo manterrà la posizione e la forma “a riccio”. Ripetiamo questo movimento due o tre volte, poi lo lasciamo definitivamente in pentola e lo facciamo rosolare da tutti i lati per qualche minuto, il tempo necessario affinchè inizi a rilasciare i suoi succhi.

Aggiungiamo qualche pomodorino tagliato a metà e qualche rondella di porro e lasciamo rosolare ancora qualche minuto.

A questo punto aggiungiamo una parte della passata di pomodoro (circa 250 ml) ed un bicchiere di acqua per diluirla. Appena inizierà a bollire aggiungiamo un pizzico di bicarbonato (farà subito reazione e farà schiumare il sugo, ma non vi preoccupate, è normale e va bene così. Questo antico trucchetto serve a ridurre l’acidità del pomodoro. In alternativa, infatti, è possibile utilizzare un pizzico di zucchero). Copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere a fiamma sostenuta ma moderata per circa 50/60 minuti, girando e controllando spesso.

Trascorso questo tempo i polpi dovrebbero essere tenerissimi e tagliarsi quasi come il burro! Infilziamo una forchetta per controllare, ma solo a fine cottura, non prima! Aggiustiamo di sale e completiamo con del prezzemolo tritato.

Reazione appena si aggiunge il bicarbonato

Nel mentre che i polpi saranno in cottura prepariamo le polpette di pane, quindi prendiamo il pane raffermo che avremo messo inizialmente a bagno, strizziamolo bene e trasferiamolo in una terrina. Aggiungiamo l’uovo, il formaggio, sale, pepe, prezzemolo tritato ed iniziamo ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Poi aggiungiamo il cucchiaio di vino bianco e il pangrattato regolandoci in base alla consistenza. Il composto infatti dovrà essere morbido ma malleabile, tale da riuscire a formare delle polpettine soffici ma consistenti.

Riscaldiamo una padella antiaderente con un giro di olio e rosoliamo le polpette di pane da tutti i lati. Quando saranno bene rosolate aggiungiamo in padella la resante passata di pomodoro e qualche pomodorino tagliato a metà. Aggiungiamo anche il polpo tagliato a pezzetti ed il suo sugo di cottura e lasciamo cuocere per circa 15 minuti, aggiungendo se necessario un altro pochino di acqua (il sughetto infatti non dovrà essere e denso e corposo come un ragù ma molto più scioglievole e leggero).

Aggiustiamo di sale, se piace aggiungiamo un pizzico di peperoncino, del prezzemolo tritato e siamo pronti per portare in tavola queste saporitissime polpettine!

Conservazione, consigli e varianti

Le polpette di pane con polpo si conservano anche 2 o 3 giorni in frigorifero. Resteranno morbide e saporite, basterà solo riscaldarle!

Se si preferisce, appena il polpo sarà rosolato e prima di aggiungere i pomodorini lo si può sfumare con del vino bianco, lasciarlo evaporare e poi proseguire la preparazione aggiungendo la passata di pomodoro.

E’ importante ammorbidire bene il pane. Io consiglio di lasciarlo in acqua almeno 1 oretta se si ha tempo a disposizione.

Per renderlo più sofisticato, magari in occasione di una cena o di un aperitivo, potremmo sostituire il prezzemolo semplicemente tritato con un giro di olio al prezzemolo, ottenuto frullando olio, acqua, sale e prezzemolo, così da renderlo più gradevole e curato alla vista!

Per qualsiasi dubbio o informazione scrivetemi pure nei commenti o sul mio profilo Instagram @iochemidivertoincucina (link diretto in basso o nella home del blog), dove potete restare sempre aggiornati su tutte le mie ricette dolci e salate. E mi raccomando, se provate le mie ricette taggatemi o fatemi sapere, sarò felice di ricevere i vostri feedback e suggerimenti. Grazie e alla prossima ricetta!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da iochemidivertoincucina

Ciao! Io sono Elisa, napoletana con un'immensa passione per la cucina. Con le mie ricette sfiziose spero di farvi divertire insieme a me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.