SCAROLA IMBOTTITA

La scarola imbottita o scarola ‘mbuttunata è una ricetta tipica napoletana. Un contorno saporito e facile da preparare che si prepara in poco tempo. Il contorno per i più esigenti e per chi vuol mantenere la linea, il contorno per le feste o per tutti i giorni. A Napoli la scarola mbuttunata si prepara praticamente tutto l’anno e in ogni occasione. E voi l’avete mai mangiata così?

 

SCAROLA IMBOTTITA ricetta napoletana scarola mbuttunata
SCAROLA IMBOTTITA ricetta napoletana scarola mbuttunata

Scarola imbottita

 

COSA SERVE?

  • 1 cespo di scarola fresca
  • 2 manciate di pinoli
  • 1 manciata di uva passa
  • 1 presa di capperi dissalati
  • olive nere denocciolate a piacere
  • 1 filetto di acciuga dissalato (facoltativo)
  • 3-4 pomodorini (facoltativi)
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • peperoncino a piacere
  • 1 spicchio d’aglio

 

 

SCAROLA IMBOTTITA ricetta napoletana scarola mbuttunata
SCAROLA IMBOTTITA ricetta napoletana scarola mbuttunata

 

COME SI PROCEDE?

Preparare la scarola imbottita. Lavare la parte esterna della scarola senza staccare le foglie (lasciare il cespo intatto). Tra una foglia di scarola e l’altra mettere un pò di uvetta, di olive, di capperi e di pinoli. Chiudere  il cespo di scarola circondandolo con un pò di spago da cucina in modo che il ripieno non fuoriesca dalla scarola durante la cottura.

Cuocere la scarola imbottita. In una pentola dai bordi alti imbiondire l’aglio e io peperoncino (se piace) in olio extravergine di oliva. Aggiungere il filetto di acciuga privato delle lische, i pomodorini a spicchi e il cespo di scarola e rosolare leggermente la scarola da tutti i lati. Quindi aggiungere dell’acqua, coprire con il coperchio e cuocere la scarola a fuoco basso per circa 20 minuti ( i tempi di cottura variano in base alla durezza della scarola utilizzata).

Togliere la scarola imbottita dal fuoco, eliminare lo spago e servire la scarola in un piatto da portata.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Precedente TARALLI DOLCI GLASSATI Successivo GIRELLE AL PROSCIUTTO