Crea sito

ROAST BEEF ALL INGLESE

La ricetta del vero roast beef all inglese, quello originale tradizionale cotto al sangue così buono e succoso che si scioglie in bocca.

Ma, se si preferisce, si può prolungare la cottura in modo da farlo cuocere di più fino al grado di cottura desiderato.

Orientativamente un pezzo di vitello o manzo da 500 g deve cuocere secondo la ricetta tipica anglosassone per circa 20 minuti, un pezzo da 1 kg cuocere per circa 30-35 minuti. Sentite vi liberi di modulare i tempi di cottura in base al grado di cottura della carne desiderato.

Il roast beef si taglia a fettine sottili e si serve caldo condito coi i suoi succhi di cottura, ma si può servire anche freddo.

Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato l’arrosto dell’azienda BOVI’ , che consegna la carne direttamente a casa nostra. Azienda che alleva capi di bestiame a Km0 altamente controllati e certificati. Carni di ottima qualità renderanno preziosi tutti i vostri piatti.

Il taglio di carne solitamente utilizzato per preparare il roast beef che, in italiano è più comunemente conosciuto come arrosto, è la lombata o il controfiletto. Ma se dal macellaio chiedete carne per roast beef, lui vi comprenderà immediatamente.

 

 

ROAST BEEF ALL INGLESE arrosto di vitello ricetta classica
ROAST BEEF ALL INGLESE arrosto di vitello ricetta classica

Roast beef all inglese

 

COSA SERVE?

  • 600 g di carne
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 4 cucchiai di salsa worchester
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 rametto di rosmarino fresco
  • 3-4 foglie di salvia fresca
  • 4-5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 noce di burro

 

ROAST BEEF ALL INGLESE arrosto di vitello ricetta classica
ROAST BEEF ALL INGLESE arrosto di vitello ricetta classica

 

 

COME SI PROCEDE?

Legare la carne con gli aromi. Appoggiare il rosmarino e la salvia sull’arrosto di manzo e legare bene il tutto con lo spago da cucina.

Marinare l’arrosto. In una scodella unire il vino bianco, la senape e la salsa worcester e mescolare bene il tutto. Aggiungere anche l’arrosto di vitello legato con gli aromi, coprire con pellicola trasparente e far riposare il tutto in frigorifero per almeno un’ora. Se volete, potete anche farlo macerare tutta notte: più tempo viene marinato più sarà morbido e saporito.

Rosolare la carne. In una padella sciogliere il burro in olio extravergine di oliva, aggiungere l’arrosto di vitello (senza marinatura) e farlo rosolare a fuoco vivo da tutti i lati per circa 5 minuti. Girare spesso il pezzo di carne senza però bucarlo in modo che i suoi succhi restino imprigionati all’interno.

Trasferire il roast beef con il sughetto di cottura in una pirofila da forno ed irrorarlo con più della metà della salsa di marinatura.

Infornare il roast beef in forno già caldo a 200°C per circa 20-25 minuti in base al grado di cottura della carne desiderato. Durante la cottura aggiungere di tanto in tanto altra salsa di marinatura casomai i liquidi di cottura dovessero asciugare troppo.

Sfornare, avvolgere il roast beef in carta alluminio e farlo riposare per 10 minuti prima di liberarlo dallo spago da cucina, tagliarlo a fettine sottili e servire irrorandolo con i sughi di cottura.

Per non perdere nessuna ricetta visitate la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria 

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.