Crea sito

PAGNOTTA DI PASQUA ROMAGNOLA

La ricetta della pagnotta di Pasqua romagnola è tipica del periodo pasquale. Una sofficissima brioche poco dolce, arricchita di uvetta.
La ricetta della brioche di Pasqua si prepara solitamente durante la settimana santa e si serve per la colazione di Pasqua. Essendo una brioche poco dolce, spesso viene utilizzata non solo per le colazioni dolci ma anche come accompagnamento a salumi e formaggi.
La pagnotta romagnola è quindi utilizzata come se fosse un pane di Pasqua (o una pizza di Pasqua, come diremmo a Napoli).
La sofficità di questa brioche è impareggiabile e, per questo motivo, è un peccato prepararla solo durante la settimana santa, andrebbe preparata almeno una volta a settimana!
Ultimamente mi sono molto interessata alle ricette tradizionali regionali italiane e sto facendo una ricerca capillare di tutte le ricette tradizionali pasquali delle varie regioni italiane. Se qualcuno di voi ha voglia di propormi qualche ricetta tipica del proprio paese, che sia esa dolce o salata, si faccia avanti!!

Ricetta pagnotta di Pasqua romagnola | dolce tradizionale tipico pasquale
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

Per l’impasto della pagnotta di Pasqua:

  • 400 gFarina Manitoba
  • 100 gUvetta
  • 20 gLiquore all’anice
  • 2Uova
  • 75 gBurro
  • 12 gLievito di birra fresco
  • 100 gAcqua
  • 5 gMiele
  • 1 cucchiaioPanna fresca liquida
  • q.b.Scorza di limone
  • 1 pizzicoSale
  • 60 gZucchero

Per decorare:

  • q.b.tuorlo e latte (per spennellare)
  • q.b.acqua e zucchero (per lucidare)

Preparazione

Preparare l’impasto della pagnotta di Pasqua romagnola

  1. Sciogliere il lievito di birra fresco in 30 g di acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero e farlo riposare per 10 minuti in modo che si attivi.

  2. Iniziare ad impastare la farina con 70 g di acqua, un pizzico di sale e il miele. Aggiungere poi il lievito di birra attivato e, sempre impastando, aggiungere lo zucchero, la panna liquida e poi un uovo alla volta. Non aggiungere l’uovo successivo fino a che il precedente non sarà stato completamente assorbito dall’impasto.

  3. A questo punto, aggiungere anche la scorza di limone grattugiata e, poco per volta, il burro morbido.

  4. Quando tutto il burro sarà stato assorbito dall’impasto, continuare ancora ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico, ben incordato e non più appiccicoso.

  5. Far lievitare il pan brioche così ottenuto a temperatura ambiente, coperto con un canovaccio, fino al raddoppio di volume.

  6. Ricetta pagnotta di Pasqua romagnola | dolce tradizionale tipico pasquale
  7. Ricetta pagnotta di Pasqua romagnola | dolce tradizionale tipico pasquale
  8. Ricetta pagnotta di Pasqua romagnola | dolce tradizionale tipico pasquale
  9. Ricetta pagnotta di Pasqua romagnola | dolce tradizionale tipico pasquale

Ammollare l’uvetta

  1. Versare l’uvetta in una scodella, aggiungere il liquore all’anice e far riposare per almeno un’ora, mescolando di tanto in tanto.

Preparare la brioche di Pasqua romagnola

  1. Aggiungere al pan brioche l’uvetta ammollata nel liquore all’anice ed impastare nuovamente.

  2. Far riposare l’impasto della pagnotta di Pasqua romagnola a temperatura ambiente per un’ora.

  3. Trascorso il tempo di riposo, dare all’impasto brioche la forma di una palla e trasferirlo in uno stampo di circa 26-28 centimetri di diametro, dai bordi alti, rivestito di carta forno.

Come far lievitare la pagnotta di Pasqua romagnola?

  1. Per una lievitazione veloce, coprire il pan brioche con un panno inumidito e farlo lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio di volume. Poi infornare.

  2. Per una sofficità ultra che duri più a lungo nel tempo, consiglio di coprire l’impasto con pellicola trasparente e, invece di farlo lievitare a temperatura ambiente, riporlo in frigorifero e lasciarlo lì per 8-10 ore. Toglierlo poi dal frigorifero e riportarlo a temperatura ambiente per un paio di ore prima di infornare.

Cuocere la pagnotta romagnola pasquale

  1. Togliere il panno umido (o la pellicola trasparente), spennellare la superficie della pagnotta con una emulsione di tuorlo d’uovo e latte (sbattere un tuorlo d’uovo con un cucchiaio di latte) e poi, con un coltello dalla lama affilata, fare una incisione a croce sulla superficie della pagnotta.

  2. Infornare la brioche romagnola all’uvetta in forno già caldo a 180°C per circa 60-80 minuti o, comunque, fino a che il pan brioche non si sarà dorato.

  3. Quando la brioche romagnola sarà cotta sfornarla e, quando è ancora tiepida, lucidarla con dello sciroppo di zucchero preparato con 2 parti di acqua e una parte di zucchero (mescolare 40 g di acqua con 20 g di zucchero e cuocere il tutto a fuoco medio per un paio di minuti, a partire dal momento della ebollizione).

  4. Far raffreddare completamente la pagnotta di Pasqua romagnola prima di tagliarla a fette e servire.

  5. Il pane di Pasqua romagnolo si conserva per 2-3 giorni se avvolto in un panno pulito e poi sigillato bene in un sacchetto di plastica.

  6. Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

  7. Non perdete tutte le novità sul mio profilo instagram @inventaricette

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.