Crea sito

Pizzonte Fritte | Ricette Finger Food

Le pizzonte fritte napoletane sono delle soffici pizzette fritte preparate con l’impasto della pizza e poi fritte in abbondante olio bollente.

Pasta di pizza lievitata, sofficissima, fritta ed insaporita semplicemente con del sale. Un finger food povero, semplice, facile ma saporitissimo. Perfetto da mangiare da solo oppure accompagnato a salumi e formaggi. Le pizzonte fritte profumano di antico, ogni volta che le preparo mi torna alla mente mia nonna. E’ lei che le preparava sempre con l’esubero della pizza. Ne eravamo ghiotti da bambini e ancora oggi prepararle è una festa, un rispetto delle tradizioni, un ritorno all’infanzia. In nome Pizzonte deriva da “Pizze unte”, da qui Pizzonte. 🙂

 

pizzette fritte PIZZONTE FRITTE NAPOLETANE ricetta tipica campana
pizzette fritte PIZZONTE FRITTE NAPOLETANE ricetta tipica campana

 

 

COSA SERVE?

  • 350 g di farina
  • 205 g di acqua tiepida
  • 6 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 7 g di sale fino

 

 

pizzette fritte PIZZONTE FRITTE NAPOLETANE ricetta tipica campana
pizzette fritte PIZZONTE FRITTE NAPOLETANE ricetta tipica campana

 

COME SI PROCEDE?

Attivare il lievito di birra. Sciogliere il lievito di birra in 50 g di acqua tiepida e zucchero e far riposare 10 minuti in modo che si attivi ( per scoprire tutti i segreti della attivazione del lievito di birra cliccare QUI ).

Preparare l’impasto della pizza. Sciogliere il sale nella restante parte di acqua tiepida, aggiungere la farina e iniziare ad impastare. Incorporare quindi anche il lievito di birra attivato e impastare ancora fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico.

Coprire il composto così ottenuto con un canovaccio pulito e far riposare per un’ora.

Formare le pizzonte. Per praticità di cottura vi consiglio di tagliare tanti quadrati di carta forno e posizionarli in una teglia, staccare un pezzettino di impasto, formare un disco con le mani del diametro di circa 6-7 centimetri e poggiare ciascun disco su un quadrato di carta forno. Coprire la teglia con un canovaccio e far lievitare fino al raddoppio di volume.

Friggere le pizzonte napoletane. In abbondante olio bollente di arachidi friggere i dischi di pasta lievitati con la carta forno. La carta forno si staccherà dai dischi dopo qualche secondo e potrà essere tolta con le pinze da cucina. Friggere le pizzonte girandole ogni tanto con la schiumarola in modo da garantire una cottura uniforme.

Passare poi le pizzette fritte su carta assorbente e spruzzare di sale fino a piacere.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.