Pizza al tartufo |Lievitazione in frigorifero e 1 g di Ldb

Pizza al tartufo |Lievitazione in frigorifero e 1 g di Ldb Ci vuole un pò di tempo, va preparata qualche giorno prima di poterma mangiare, ma la sua sofficità e la sua leggerezza ripagheranno ogni attesa. La pizza lievitazione in frigorifero e 1 g di lievito di birra è altamente digeribile, elastica, soffice e croccante al tempo stesso.

Io l’ho cotta nel fornetto ilLillo, un fornetto che funge da forno a legna ma cuoce sul fornello. Un alleato prezioso per me di cui non posso più fare a meno. In 3 minuti sforna una pizza perfetta, proprio uguale a quella della pizzeria.

Pizza al tartufo |Lievitazione in frigorifero e 1 g di Ldb
Pizza al tartufo |Lievitazione in frigorifero e 1 g di Ldb

Per saperne di più sul fornetto Illillo lasciatemi un messaggio. Se siete curiosi di scoprire anche altre ricette di pizza preparata con il fornetto illillo cliccate QUI .

Per scoprire tutti i segreti della cottura in forno a legna e gli impasti da utilizzare in base ai tempi di lievitazione desiderati cliccate QUI .

COSA SERVE?

Impasto per 5-6 pizze:

  • 500 g di farina manitoba
  • 500 g di farina 0
  • 595 g di acqua
  • 1 g di lievito di birra fresco o secco
  • 1 pizzico di zucchero, miele o malto d’orzo (opzionale)

Per la farcia:

  • crema di porcini e tartufo
  • provola affumicata
  • galbanone
  • prosciutto crudo

COME SI PROCEDE?

Preparare l’impasto della pizza. Sciogliere il lievito in acqua tiepida e zucchero (o miele o malto) e versare nella planetaria. Aggiungere 750 g di farina e far girare la planetaria per 3-4 minuti a bassa velocità. Spegnere la planetaria e far riposare il composto per 20 minuti (l’autolisi renderà l’impasto morbido ed elastico. Incorporare quindi il resto della farina ed il sale, azionare la planetaria e farla lavorare per 20 minuti. Spegnere la planetaria e versare l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato. Far riposare 20 minuti.
Dividere l’impasto in 4 panetti. Disporre i panetti in un contenitore ermetico unto di olio distanziandoli tra di loro,  e chiudere con il coperchio del contenitore. Far riposare 2-3 minuti a temperatura ambiente, poi mettere il contenitore in frigo e lasciarlo lì per 2-6 giorni.
Trascorso il tempo di riposo in frigo, tirar fuori il contenitore e versate i panetti su un tavolo infarinato senza schiacciarli o piegarli. Spolverarli di farina e farli lievitare per un paio di ore coperti da un telo.

Cuocere la pizza. Preriscaldare il fornetto Illillo per 10 minuti. Infarinare bene la pala e stendervi sopra un panetto di pizza. Spalmarvi sopra della crema al tartufo e porcini. Distribuivi sopra la provola e il galbanone a cubetti. Infornare nel fornetto Illillo e far cuocere per 3 minuti. Quindi sfornare, farcire con il prosciutto crudo e servire.
Ripetere l’operazione anche con gli altri panetti di pizza.

Per non perdervi nessuna ricetta visitate la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Precedente Torta al Cocco e Mandorle Successivo Danubio dolce