Pizza con lievito madre

Il doppio impasto, la lunga lievitazione e la maturazione in frigorifero rendono questa pizza leggera, soffice e digeribile. Talmente digeribile che “Sembra che la mangi e non ti sazi” cit. 
La soddisfazione è stata grande. Prima pizza, primo successo.
Non avendo la pietra refrattaria, ho dovuto cuocerla nella teglia da forno oleata, ma, se avete la pietra refrattaria, vi assicuro che il risultato vi sorprenderà 🙂 Provate la mia pizza con lievito madre, non vorrete più assaggiare altro.

COSA SERVE?

Per l’impasto: 4 pizze:

150 gr lievito madre maturo
300 gr farina manitoba
150 gr farina integrale
200 gr farina 00
15 gr di sale
400 gr acqua tiepida

Per la farcia:
700 gr di passata di passata di pomodoro
2 mozzarelle di bufala
olio evo
prosciutto crudo e/o wurstel e/o salame piccante e/o quello che più vi aggrada!!


COME SI PROCEDE?

Per l’impasto
Giorno 1, ore 19:00: sciogliere il lievito madre in circa 150 gr di acqua tiepida, aggiungere                               le farine e impastare un pò. Salare la rimanente acqua tiepida e                                       incorporare all’impasto. Se necessario, aggiustare di farina 00. Deve                                 venire un panetto elastico ma morbido.
               ore 19:30 lascio riposare a temperatura ambiente (per tutta la notte)
Giorno 2, ore 8:00 metto in frigo a maturare
               ore 13:00 tolgo dal frigo e rimetto a temperatura ambiente
               ore 14:00 reimpasto e divido in panetti. Ancora riposo a temperatura ambiente
               ore 15:30 divido in panetti e li stendo nelle teglie da forno oleate. Ancora                                       riposo a temperatura ambiente       
               ore 20:00 preparo la farcia (leggere sotto in che modo), ne verso qualche                                         cucchiaio su ciascuna pizza, in modo da ricoprirne la superficie, un                                   filo d’olio evo, e inforno in forno già caldo a 240°C per circa 15-20                                   min e comunque fino a cottura. 
Per la farcia:
In una ciotola, verso la passata di pomodoro e la salo (se decido di aggiungere sulla pizza i salumi, la salo poco… sarà il sale dei salumi a fare il resto!). Mescolo bene in modo che il sale si sciolga. Et Voilà, il gioco è fatto!

CONSIGLIO: Io ho infornato la pizza con la passata e i wurstel crudi, solo a metà cottura ho aggiunto la mozzarella e il salame piccante a fette spesse, onde evitare che cuocessero troppo. Il Prosciutto crudo, invece, l’ho aggiunto solo dopo aver sfornato la pizza. Il calore emanato lo ha ammorbidito e ne ha amalgamato i sapori. 

Stay tuned, stay cook! 😉

 

Precedente Pollo all'arancia Successivo Gingerpotatoes Patate speziate