PETTOLE E CECI

Pettole e ceci sono un primo piatto tradizionale napoletano. Un piatto saporito, con un suggerimento per renderlo furbo, pratico e veloce.
Le pettole sono una varietà di pasta fresca che somiglia a delle pappardelle corte. Tipicamente si tratta di pasta all’uovo ma c’è chi prepara anche le pettole senza uova.
Non tutti hanno la voglia o il tempo di preparare in casa la pasta fresca, ma non temente, più sotto vi darò una dritta furbissima per preparare le pettole e ceci furbe, veloci, facilissime, a partire da un ingrediente che proprio non ti aspetti!!
Nonostante sia sabato, anche oggi sono di corsa, perciò vi lascio subito alla ricetta napoletana originale tradizionale delle pettole e ceci e vi auguro un sereno week end!
Un abbraccio,
Maria

PETTOLE E CECI ricetta napoletana tradizionale | pasta fresca con ceci
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

PETTOLE E CECI:

  • 200 gceci cotti, bolliti
  • 350 gpettole (o lasagne fresche)
  • 1carota
  • 1 costasedano
  • Mezzacipolla
  • q.b.olio di oliva
  • 1crosta di parmigiano
  • q.b.parmigiano Reggiano DOP (grattugiato )
  • q.b.peperoncino (o pepe nero)
  • q.b.sale
  • 2 cucchiaipassata di pomodoro

Preparazione

PETTOLE E CECI

PREPARARE LE PETTOLE NAPOLETANE

  1. Le pettole sono una varietà di pasta fresca tipo pappardelle corte, della larghezza di circa un centimetro e della lunghezza di circa 8-10 centimetri.

  2. Le pettole sono tradizionalmente pasta all’uovo e prepararle in casa è facilissimo, basta impastare un uovo per ogni 100 g di farina (meglio se semola di grano duro rimacinato). Quindi per 300 g di farina dovrete utilizzare 3 uova. Si stende poi la sfoglia e si ritagliano le pettole.

  3. Se volete, potete preparare anche le pettole senza uova. Basterà impastare 300 g di farina (meglio se semola rimacinata di grano duro) con acqua quanto basta ad ottenere un panetto liscio ed elastico. Stendere poi la sfoglia e ritagliare le pettole napoletane.

  4. Se non volete preparare le pettole fatte in casa a mano, potete preparare le pettole furbe! Come preparare le pettole furbe? Basterà comprare le sfoglie di lasagna fresche (all’uovo oppure no) e ritagliare le sfoglie di lasagna a listarelle di circa 1 centimetro di larghezza e 8-10 centimetri di lunghezza.

PREPARARE IL SUGO DI CECI

  1. Fare un trito di carote, sedano e cipolle e rosolarlo con dell’olio di oliva.

  2. Aggiungere la passata di pomodoro e cuocere per qualche minuto, incorporando anche un po’ di acqua di cottura dei ceci, se disponibile.

  3. Aggiungere poi tre bicchieri di acqua e la crosta di parmigiano, aggiustare di sale e peperoncino a piacere e cuocere per circa 15 minuti o, comunque, fino a che la crosta di parmigiano non si sarà ammorbidita.

  4. Incorporare poi anche i ceci e continuare a cuocere per 5-10 minuti.

CUOCERE PETTOLE E CECI

  1. Calare le pettole nel sugo di ceci e cuocerle per 2-3 minuti, aggiungendo altra acqua se necessario. Spegnere poi il fuoco, coprire con il coperchio e farle riposare per un minuto prima di servire.

  2. Portare in tavola pettole e ceci e servire con una abbondante spolverata di parmigiano grattugiato e pepe nero macinato a piacere.

  3. PETTOLE E CECI ricetta napoletana tradizionale | pasta fresca con ceci
  4. PETTOLE E CECI ricetta napoletana tradizionale | pasta fresca con ceci
4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.