Crea sito

Pesche sciroppate

Pesche sciroppate  Facilissime da preparare e potete aggiungere spezie a vostro piacere per aromatizzarle come più preferite: cannella, vaniglia, succo di limone, zenzero o quello che la vostra fantasia vi suggerisce.

Pesche sciroppate
Pesche sciroppate

COSA SERVE?

  • 1 kg di pesche gialle sode e mature( varietà percoca)
  • 350 g di zucchero
  • 1 litro di acqua

COME SI PROCEDE?

Preparare le pesche. Lavarle bene sotto l’acqua corrente, sbucciarle, dividerle a metà e privarle del nocciolo. Per accelerare e facilitare questa operazione potete sbollentare le pesche per un minuto prima di sbucciarle e privarle del nocciolo.

Preparare lo sciroppo. In una pentola in acciaio ampia unire 1 litro di acqua e 350 g di zucchero, portare a bollore e far cuocere per 15 minuti. Quindi togliere dal fuoco, versarvi le pesche, coprire con il coperchio e far riposare il tutto per 6-8 ore.

Togliere le pesche dallo sciroppo, rimettere lo sciroppo sul fuoco e farlo cuocere per altri 20-30 minuti o comunque fino a quando non avrà quasi dimezzato il proprio volume.

Sistemare le pesche nei vasetti sterili, versarvi sopra lo sciroppo bollente (e, se si preferisce, un pizzico di cannella, zenzero o vaniglia), smuovere un pò i vasetti in modo da far uscire eventuali bolle d’aria, chiudere con il coperchio e far raffreddare a testa in giù in modo da creare il sottovuoto.

Avvolgere i barattoli negli stracci, immergerli in una pentola piena di acqua (assicurarsi che l’acqua copra perfettamente i barattoli), portare ad ebollizione e far bollire per 30 minuti. Quindi spegnere il fuoco e far raffreddare completamente prima di togliere i barattoli dalla pentola.

Conservare i barattoli in luogo fresco e non esposto al sole.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Pesche sciroppate
Pesche sciroppate

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

2 Risposte a “Pesche sciroppate”

    1. Ciao Marina 🙂 No, non ho mai provato perché da qalche parte tempo fa lessi che i noccioli di pesca contengono delle sostanze che possono essere tossiche… mi sbaglio?

I commenti sono chiusi.