Crea sito

PEPERONCINI SOTT’ACETO

I peperoncini sott aceto sono una conserva tipica del sud Italia, da servire come contorno oppure da farcire e servire come antipasto sfizioso. Si possono utilizzare sia i peperoncini rossi che i peperoncini verdi, sia quelli tondi che quelli a cornetto, sia quelli dolci che quelli piccanti e si possono anche mischiare i vari tipi di peperoncini nello stesso barattolo in modo da ottenere una conserva colorata e anche bella da mostrare ed eventualmente da regalare.

La conservazione sott’aceto, grazie alla elevata acidità dell’aceto, non incappa nel rischio botulino così come invece potrebbe accadere per le conserve sott’olio.

Alcuni utilizzano solo aceto, senza sale. Salando poi nel piatto i peperoncini. Io preferisco aggiungere un pò di sale in modo da conferire ai peperoncini una maggiore sapidità ed anche per conservarli meglio e più a lungo.

Se volete, potete conservarli semplicemente in aceto oppure potete aggiungere delle spezie per profumarli meglio (ad esempio aglio e/o alloro)… a voi la scelta!

I peperoncini sott’aceto possono essere serviti come contorno leggero da abbinare a molti piatti soprattutto a base di carne e pesce tipo tonno, salmone o pesce spada. Ma sono molto buoni anche ripieni, serviti come antipastino sfizioso: uno dei ripieni più famosi prevede l’utilizzo del tonno. Per la ricetta dei peperoncini sott aceto ripieni cliccate QUI .

Dalle mie parti i peperoncini tondi sott’aceto vengono chiamati papaccelle, sia nella variante classica che quelle ripieni. E voi invece come li chiamate?

 

PEPERONCINI SOTT ACETO |papaccelle aceto |peperoncini verdi o rossi
PEPERONCINI SOTT ACETO |papaccelle aceto |peperoncini verdi o rossi

Peperoncini sott aceto

 

COSA SERVE?

  • peperoncini verdi oppure rossi (tondi o a cornetto)
  • aceto di vino bianco q.b.
  • 15 g di sale per ogni litro di aceto
  • spicchi d’aglio (facoltativi)
  • foglie di alloro (facoltative)

 

PEPERONCINI SOTT ACETO |papaccelle aceto |peperoncini verdi o rossi
PEPERONCINI SOTT ACETO |papaccelle aceto |peperoncini verdi o rossi

 

COME SI PROCEDE?

Lavare bene i peperoncini verdi oppure rossi oppure rossi e verdi insieme, asciugarli bene e disporli su un canovaccio pulito. Farli riposare al sole per un paio di ore in modo che perdano parte della loro umidità.

Intanto portare ad ebollizione l’aceto di vino bianco con il sale (15 g di sale per ogni litro di aceto). Se si decide di insaporire i peperoncini sott aceto con aglio e alloro, bisogna far bollire nell’aceto anche l’aglio scamiciato e le foglie di alloro. Appena l’aceto giunge ad ebollizione, togliere dal fuoco e far raffreddare completamente.

Sterilizzare i vasetti facendo bollire vasetti e coperchi in una pentola piena di acqua per 20 minuti, quindi capovolgerli su un canovaccio asciutto e farli intiepidire.

Distribuire i peperoncini nei vasetti sterili pressandoli bene e versarvi sopra l’aceto con le spezie (l’aceto deve coprire completamente i peperoncini e superarli di circa 1 centimetro almeno). Per fare in modo che i peperoncini restino sommersi nell’aceto, si può mettere sopra un pesetto (in commercio esistono quei cerchietti retati appositi per i barattoli, ma volendo si può anche mettere un bastoncino per spiedini tagliato a metà e disposto a croce sui peperoncini stessi fissandolo bene ai bordi interni del barattolo in modo che spinga i peperoncini rossi e verdi verso il basso, Chiudere bene il barattolo e capovolgerlo per almeno 15-20 minuti in modo da far formare il sottovuoto.

Conservare i barattoli così ottenuti in luogo fresco e asciutto e lontano da fonti luminose e fonti di calore per almeno 60-90 giorni prima di servire i peperoncini.

Una volta aperto il barattolo, bisogna aver cura di schiacciare sempre i peperoncini verso il basso in modo che restino sempre coperti dall’aceto ed inoltre sarebbe meglio conservare il barattolo aperto in frigorifero.

I peperoncini sott’aceto sono un contorno leggero da abbinare a molti piatti soprattutto a base di carne e pesce tipo tonno, salmone o pesce spada. Ma sono molto buoni anche ripieni, serviti come antipastino sfizioso: uno dei ripieni più famosi prevede l’utilizzo del tonno. Per la ricetta dei peperoncini sott aceto ripieni cliccate QUI .

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, in cucina con Maria

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.