Crea sito

Patate scrocchiarelle in padella

Patate scrocchiarelle in padella Patate croccanti in padella facili facili e anche molto pratiche, pronte in meno di 15 minuti. Il contorno ideale da preparare quando si ha poco tempo oppure ospiti a cena improvvisati. Ottenere patate croccanti in padella è facile e un ottimo sistema per non rimanere mai senza cena.

I trucchi sono pochi e sono semplici:

  1. La scelta delle patate è importate, bisogna scegliere quelle rosse o quelle a pasta gialle ossia patate compatte e non farinose
  2. Le patate vanno prima lessate e scolate al punto giusto (più sotto vi spiego come fare)
  3. Il diametro della padella è molto importante, bisogna scegliere una padella che possa contenere le patate in mono strato, senza che si accavallino l’una sull’altra
  4. Le patate lesse non vanno mai tagliate da calde, bisogna prima farle raffreddare bene e poi tagliarle in modo che non sfarinino
  5. La farina di mais dà quel tocco “scrocchiarello in più
  6. Durante la cottura in padella non bisogna mai girare le patate con la forchetta durante i primi minuti di cottura (più sotto vi spiego bene come si fa)
  7. Le patate si possono anche preparare in anticipo, basta lessarle, sbucciarle, tagliarle e congelarle per poi tirarle fuori al momento del bisogno e cuocerle in padella in modo da avere un contorno pronto in meno di 15 minuti.

Ecco, svelati i trucchetti vediamo bene come procedere.

Patate scrocchiarelle in padella
Patate scrocchiarelle in padella

COSA SERVE?

  • 2 patate grandi
  • 3 cucchiai di farina di mais fioretto
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 rametto di salvia
  • olio evo q.b.

COME SI PROCEDE?

Lavare le patate e lessarle in abbondante acqua salata. Farle cuocere per 20 minuti. I tempi di cottura potrebbero variare in base alle dimensioni delle patate, per vedere se sono cotte al punto giusto infilarvi una forchetta all’interno e se i rebbi entrano nella patata con difficoltà vuol dire che è cruda, se entrano tranquillamente e la polpa della patate è bella compatta vuol dire che sono cotte al punto giusto, se entrando nella patata invece la polpa tende a sfarinarsi vuol dire che la patata è troppo cotta ed è meglio utilizzarla solo per preparazioni che prevedono patate schiacciate.
Scolare quindi le patate e sbucciarle. Farle raffreddare in frigo per un paio di ore oppure in freezer per un’oretta. Tagliare quindi le patate a cubetti. (Poi congelarle se le si vuole conservare e cuocerle in un secondo momento oppure cuocerle subito come riportato più sotto).

Saltare le patate in padella. Far imbiondire l’aglio in olio evo, aggiungere la salvia, il rosmarino e le patate, spruzzare le patate con la farina di mais e far cuocere a fuoco vivo per circa 7 minuti senza mai girare le patate con la forchetta ma smuovendo la padella in modo da girare le patate senza toccarle. Dopo 7-10 minuti, quando si saranno dorate, aggiustare di sale e girare con la forchetta o con un cucchiaio in legno e far cuocere per altri 2-3 minuti fino a doratura desiderata.

Per non perdere nessuna ricetta visitate la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.