Crea sito

Pastiera alle amarene

A Pasqua si fa la pastiera. Le versioni sono tante e accanto a quella classica, a me piace molto la pastiera alle amarene. Una pastiera delicatamente insaporita con amarene sciroppate, in aggiunta agli ingredienti, quelli classici, che hanno reso questo dolce così famoso.

pastiera alle amarene
pastiera alle amarene

COSA SERVE?

Per la frolla:
250 gr di farina
100 gr di burro
100 gr di zucchero
1 uovo

Per il ripieno:
300 gr di grano cotto
2 uova + 2 tuorli
250 gr di ricotta
100 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
3 cucchiai di sciroppo di amarene + 10-15 amarene sciroppate
50 gr di panna
250 gr di crema pasticcera (preparata con 2 tuorli, 250 ml latte, 90 gr di zucchero, 25 gr di farina, buccia di 1 limone oppure 1/2 limone)

10 ml di fior d’arancio
25 ml di rum
25 ml di strega
Buccia di un’arancia
buccia di un limone
1 pizzico di cannella
50 gr di macedonia candita a dadini

zucchero a velo per decorare

COME SI PROCEDE?

Preparo la frolla amalgamando velocemente tutti gli ingredienti, formo un panetto e lo lascio riposare in frigo per circa 30 minuti prima di stenderlo.
Preparo la crema pasticcera: incorporo lo zucchero ai tuorli, poi la farina e infine il latte caldo. Taglio a metà il limone, ne infilzo una metà con la forchetta e lo uso per mescolare la crema fino a che non sarà cotta. A quel punto tolgo dal fuoco, butto il limone e lascio raffreddare la crema.
Intanto, frullo la ricotta con lo zucchero, la vanillina, la buccia di 1 limone grattugiata e la buccia di 1 arancia grattugiata. Unisco la crema pasticcera, le uova, il grano cotto, la cannella, il fior d’arancio, il rum e la strega, i canditi, lo sciroppo di amarena, le amarene tagliate a pezzetti e la panna. Amalgamo bene il tutto.
Imburro e infarino una teglia per pastiera di 26 cm, vi stendo la frolla ricoprendo anche i bordi (lascio un pò di frolla da parte per le strisce di copertura), vi verso il ripieno, ricopro con qualche striscia di frolla e inforno a 180°C al secondo ripiano del forno per circa 45 minuti. Pi spengo il forno e lascio riposare la pastiera al suo interno per circa 20 minuti. Infine la tolgo dal forno, la lascio completamente raffreddare, la metto in un piatto da portare e la spolverizzo con dello zucchero a velo.

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.