PASTA ALLA NORMA

La pasta alla norma è uno dei primi piatti siciliani più famosi al mondo. Pochi ingredienti ma ben selezionati lo rendono unico nel suo genere. La pasta alla norma nasce a Catania e deve il suo nome a Nino Martoglio, un commediografo che tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento per la prima volta definì questo piatto “una Norma” , dai sapori eccelsi così come eccelsa era ed è La Norma, famosa opera lirica del Bellini. Da quel momento in poi, questo piatto di pasta alle melanzane è ufficialmente ed indiscutibilmente “pasta alla Norma”.

Si possono utilizzare vari tipi di formati di pasta, più spesso utilizzati sono i tortiglioni, le penne e non mancano anche fusilli e spaghetti. Insomma, il formato di pasta può essere scelto a piacere in base ai propri gusti personali… ciò che conta è tutto il resto!

Per quanto riguarda le melanzane, c’è una grossa diatriba tra chi le vuole con la buccia e chi le vuole senza, tra chi le usa a listarelle e chi le usa a fettine o a cubetti. E’ difficile districarsi tra un mare di informazioni e di notizie che, più probabilmente, variano da famiglia in famiglia in base agli usi e ai costumi delle nonne delle nonne delle nonne e così via.

 

PASTA ALLA NORMA | ricetta originale | primo piatto melanzane
PASTA ALLA NORMA | ricetta originale | primo piatto melanzane

Pasta alla Norma

 

COSA SERVE?

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di pasta (io tortiglioni)
  • 500 g di melanzane
  • 800 g di pomodori pelati
  • 200 g di ricotta secca
  • 1 cipolla
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe a piacere

 

PASTA ALLA NORMA | ricetta originale | primo piatto melanzane
PASTA ALLA NORMA | ricetta originale | primo piatto melanzane

 

COME SI PROCEDE?

Preparare le melanzane. Lavare le melanzane, mondarle, sbucciarle oppure no, tagliarle a listarelle oppure a fettine rotonde, metterle in uno scolapasta e cospargerle di sale grosso. Farle riposare per 1 ora. Quindi strizzarle, sciacquarle ed asciugarle bene con carta assorbente.
Friggere le melanzane in una padella con abbondante olio extravergine di oliva, scolarle con la schiumarola ed adagiare in un piatto rivestito di carta assorbente. Aggiustare quindi di sale.

Preparare il sugo. Imbiondire la cipolla tritata in olio extravergine di oliva, aggiungere i pomodori pelati, aggiustare di sale e pepe nero a piacere e cuocere per circa 20 minuti. A cottura ultimata aggiungere le melanzane (lasciandone da parte un pò per la decorazione) e il basilico spezzettato (lasciandone da parte un pò per la decorazione)

Lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente.

Saltare la pasta nel sugo, passarla poi in un piatto da portata, aggiungere la ricotta grattugiata grossolanamente, decorare con le melanzane e il basilico fresco, portare in tavola e servire.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Precedente FOCACCIA DI SEMOLA con esubero di lievito madre Successivo OCCHI DI BUE ricetta biscotti al cacao senza burro e uova con marmellata