PASTA ALLA AMATRICIANA

La pasta alla amatriciana è un primo piatto tipico della cucina laziale. Nasce ad Amatrice e presto conquista tutta l’Italia col sua sapore unico. Una ricetta semplice, con ingredienti poveri ma che messi insieme rendono questo piatto di pasta davvero eccezionale. E’ da tempo che volevo pubblicare questa ricetta, ho evitato di farlo per molti mesi per una forma di rispetto per quanto successo mesi fa ad Amatrice. Il terremoto ha distrutto praticamente tutto e in un periodo simile, dopo una catastrofe di così grande portata, mi sembrava irrispettoso pubblicare la ricetta del piatto più famoso di Amatrice. Mi sembrava come di speculare sulla tragedia accaduta. Così ho rimandato la pubblicazione per mesi e mesi. Oggi ho deciso di pubblicare la pasta alla amatriciana non perché il ricordo di quella terribile circostanza si sia affievolito, tutt’altro, ma in onore e in ricordo proprio di quella immane tragedia.

La ricetta di oggi vuole tenere vivo il ricordo di quegli attimi e far sì che tutte le persone terremotate, che hanno perso i propri cari e le proprie case, non cadano nell’oblio.

Forza Amatrice, siamo tutti con te!

PASTA ALLA AMATRICIANA ricetta tradizionale primo piatto
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 400 g Spaghetti
  • 350 g Pomodori pelati
  • 120 g Guanciale
  • 100 g Pecorino (di Amatrice, grattugiato)
  • 1 cucchiaio Olio di oliva
  • 1 cucchiaio Vino bianco secco
  • q.b. Peperoncino
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero

Preparazione

Preparare il condimento per la pasta

  1. In una padella ampia imbiondire il guanciale a cubetti in olio extravergine di oliva. Quando il grasso del guanciale sarà diventato trasparente, sfumare con vino bianco secco. Aggiungere quindi i pomodori pelati, il peperoncino, il sale e il pepe nero a piacere e cuocere il tutto per circa 10-12 minuti.

  2. PASTA ALLA AMATRICIANA ricetta tradizionale primo piatto

Cuocere la pasta

  1. Lessare gli spaghetti in abbondante acqua poco salata e scolarli al dente.

Condire la pasta alla amatriciana

  1. Saltare gli spaghetti nel sugo alla amatriciana aggiungendo anche il pecorino di Amatrice stagionato in modo che il formaggio si sciolga formando una crema.

  2. Servire gli spaghetti alla amatriciana magari con una ulteriore spruzzata finale di pecorino di Amatrice grattugiato.

  1. Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Note

Poiché il guanciale e il pecorino sono già si per sé salati, consiglio di aggiungere poco sale sia nel sugo che nell’acqua di cottura della pasta in modo da evitare il rischio di ottenere un piatto di pasta eccessivamente sapido.

Precedente TORTA CAPRESE SENZA BURRO Successivo OREO CHEESECAKE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.