Crea sito

PARROZZO ABRUZZESE ricetta originale

Il parrozzo abruzzese è un dolce tipico a base di mandorle e cioccolato che da tradizione si prepara in occasione del Natale.
Il parrozzo è una torta a forma di semisfera con mandorle e semolino, ricoperta di glassa al cioccolato fondente. Il parrozzo nasce nel 1920 a Pescara dalle mani del pasticciere Luigi D’amico che per preparare questo dolce si ispirò al tradizionale pane rozzo abruzzese, un pane rustico di colore giallo vivo preparato dai contadini, con impasto a base di farina di granturco e cottura nel forno a legna. Il parrozzo quindi deve il suo nome proprio al pane rozzo. D’amico sostituì il granturco con il semolino e le uova, per dare il colore giallo, e glassò questo dolce con il cioccolato fondente per richiamare la crosta scura bruciacchiata del pane cotto nel forno a legna.
La ricetta originale del parrozzo prevede la cottura nello stampo a semicupola, ma, in mancanza di tale stampo, si può ovviare con uno stampo da budino o il classico stampo da ciambellone.
Il parrozzo preparato con la ricetta originale, inoltre, vorrebbe una certa percentuale di mandorle amare, difficilissime da reperire dalle nostre parti, io ho ovviato aggiungendo l’aroma alla mandorla e l’amaretto di Saronno.
Il parrozzo piacque tantissimo a Gabriele D’annunzio, al punto da ispirargli anche la composizione di una madrigale, ” la canzone del parrozzo”, appunto.
D’Amico, appena creò il parrozzo abruzzese, ne inviò un assaggio a D’Annunzio che, assaggiandolo, disse che era “più dolce di qualsiasi cosa dolce” e ne fu così entusiasti che scrisse la canzone del parrozzo che, ancora oggi, si può leggere sulle confezioni del parrozzo abruzzese.

E’ tante bbone ‘stu parrozze nóve
Che pare na pazzíe de San Ciatté
Chìavesse messe a ‘su gran forne tè
La terre lòavurate da lu bbove,
la terra grasse e luistre che se cóce,
chiù tonne de ‘na provole, a ‘su foche
gientile, e che duvente a poche a poche 
chiù doce de qualunquea cosa ddóce.
Benedette D’Amiche e San Ciutté!…
Gabbriele
(E’ tanto buono questo parrozzo nuovo
che sembra una pazzia di San Cetteo
che abbia messo in questo tuo gran forno
la terra lavorata dal bue
la terra grassa e lucente che si cuoce
più tonda di una provola su questo fuoco
gentile, e che diventa a poco a poco
Più dolce di qualunque cosa dolce.
Siano benedetti D’Amico e San Cetteo!…)
Gabriele

PARROZZO ABRUZZESE ricetta originale | dolce tipico abruzzese facile
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

PARROZZO ABRUZZESE

PER IL PARROZZO ABRUZZESE:

  • 6uova
  • 150 gmandorle
  • 150 gsemolino (o farina 00 o farina manitoba)
  • 200 gzucchero
  • 60 golio di arachide
  • 1scorza di limone
  • q.b.aroma alla mandorla (1 fialetta)
  • 1 pizzicosale
  • 2 cucchiaiamaretto (liquore)

PER LA GLASSA AL CIOCCOLATO:

  • 200 gcioccolato fondente
  • 50 gburro

Preparazione

PARROZZO ABRUZZESE

PREPARARE IL PARROZZO ABRUZZESE TRADIZIONALE

  1. Mettere le mandorle nel tritatutto, aggiungere 100 g di semolino (o di farina) e tritare il tutto fino a ridurre in polvere le mandorle.

  2. Separare i tuorli dagli albumi.

  3. Iniziare a montare gli albumi e, piano piano, aggiungere 100 g di zucchero sempre montando, fino ad ottenere una massa densa e spumosa.

  4. Montare i tuorli con 100 g di zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso che abbia triplicato il proprio volume.

  5. Nei tuorli montati aggiungere 50 g di semolino (o farina), le mandorle in polvere, la scorza di limone grattugiata, l’olio, l’aroma alla mandorla, l’amaretto di Saronno e un pizzico di sale e mescolare il tutto.

  6. A più riprese aggiungere gli albumi montati nella massa del parrozzo e mescolare delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

  7. Versare la massa del parrozzo abruzzese nell’apposito stampo a cupola imburrato.

CUOCERE IL PARROZZO ABRUZZESE TRADIZIONALE

  1. Infornare il parrozzo abruzzese originale in forno già caldo a 170°C per 45-60 minuti in base alla potenza del forno. Controllare la cottura con lo stecchino.

  2. Sfornare il parrozzo tradizionale e farlo raffreddare completamente prima di toccarlo.

GLASSARE IL PARROZZO ABRUZZESE TIPICO

  1. Sciogliere il cioccolato con il burro a bagnomaria oppure al microonde.

  2. Capovolgere il parrozzo sulla gratella e poggiare poi la gratella su un foglio di carta forno (la carta forno servirà a raccogliere l’eventuale glassa che cola dal parrozzo) .

  3. Colare la glassa al cioccolato sul parrozzo, facendola scendere bene anche sui lati in modo da rivestirlo completamente.

  4. Far raffreddare completamente la glassa al cioccolato prima di toccare il parrozzo.

  5. Trasferire poi il parrozzo su un piatto da portata e servire.

  6. Il parrozzo si conserva a temperatura ambiente, in un contenitore ermetico, fino a 3-4 giorni.

  7. PARROZZO ABRUZZESE ricetta originale | dolce tipico abruzzese facile
  8. PARROZZO ABRUZZESE ricetta originale | dolce tipico abruzzese facile
  9. PARROZZO ABRUZZESE ricetta originale | dolce tipico abruzzese facile

COME SOSTITUIRE IL SEMOLINO?

Il semolino si può sostituire con una parte di farina e una parte di semola di grano duro rimacinato, oppure con una parte di farina e una parte di fecola di patate, oppure con farina Manitoba e fecola di patate.

POSSIBILI VARIANTI DEL PARROZZO

Si può omettere l’aroma alla mandorla e l’anaretto di Saronno, a patto che si sostituiscano 30 g di mandorle con 30 g di mandorle amare.

Si può sostituire la scorza di limone con la scorza d’arancia.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.