PANELLE SICILIANE

Questa ricetta di panelle siciliane viene direttamente dalla cucina di uno degli chef del Gambero Rosso. Facilissima, perfetta.

Le panelle siciliane di Davide Francesco Cannillo sono un antipasto/aperitivo molto profumato grazie ai semi di finocchietto nell’impasto al posto del classico prezzemolo. Se volete, potete utilizzare il prezzemolo tritato ma vi consiglio caldamente i semi di finocchio perché conferiscono alle panelle un profumo unico.

In Sicilia, le panelle si mangiano nel pane, in particolare nei panini con semi di sesamo (per la ricetta dei panini con semi di sesamo cliccare QUI ) al naturale oppure con una spruzzata di succo di limone.

C’è un vecchio proverbio che recita “mazz e panell fanno i figli belli, panelle senza mazza fanno i figli pazzi”… ecco, io vi fornisco la ricetta delle panelle, voi usatela come meglio credere!!

 

PANELLE SICILIANE ricetta siciliana tradizionale | chef Gambero Rosso
PANELLE SICILIANE ricetta siciliana tradizionale | chef Gambero Rosso

Panelle siciliane

 

COSA SERVE?

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di farina di ceci
  • 600 g di acqua
  • 3 cucchiai di semi di finocchietto oppure prezzemolo a piacere
  • pepe nero a piacere
  • 1 pizzico di sale
  • olio di semi di arachidi per friggere
  • 4 panini al sesamo (per la ricetta cliccare QUI )
  • succo di limone a piacere

 

PANELLE SICILIANE ricetta siciliana tradizionale | chef Gambero Rosso
PANELLE SICILIANE ricetta siciliana tradizionale | ricetta Gambero Rosso

 

 

COME SI PROCEDE?

Preparare il composto delle panelle. In una pentola versare la farina di ceci, l’acqua, un pizzico di sale e il pepe a piacere. Mescolare il tutto e poi portare sul fuoco. Sempre mescolando, cuocere a fuoco basso fino a che il composto non si addensi e si stacchi dalle pareti del recipiente. Incorporarvi i semi di finocchietto tritati e mescolare ancora.

Formare le panelle. Togliere dal fuoco, e versare il composto su un foglio di carta forno. Coprire con un altro foglio di carta forno e stendere con il matterello fino ad uno spessore di 3 millimetri (tenete presente che più si fanno sottili più si gonfiano in cottura e diventano croccanti; a me piacciono tantissimo stese allo spessore di 1-2 millimetri per mangiarle tipo patatine oppure allo spessore di circa tre millimetri per metterle nel panino).

Far faffreddare il composto prima di tagliarlo in tanti quadratini.

Friggere le panelle siciliane in abbondante olio bollente di arachidi fino a che non siano ben croccanti e dorate.

Scolarle con la schiumarola e adagiarle su un foglio di carta assorbente, salarle e servirle nei panini al sesamo con una spruzzata di succo di limone oppure servirle in un vassoietto a mo’ di patatine fritte.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Precedente Polpette alla birra Successivo Semifreddo all'arancia