Crea sito

PAN BRIOCHE ALLO YOGURT senza uova e senza burro

Pan brioche yogurt senza uova e senza burro, soffice e leggero. Ideale per una colazione salutare, golosa e all’insegna del benessere.

Pan brioche yogurt senza uova e senza burro
Pan brioche yogurt senza uova e senza burro

Pan brioche yogurt senza uova

 

COSA SERVE?

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina Manitoba
  • 125 g di yogurt magro
  • 150 g di acqua tiepida
  • 30 ml di olio di semi di girasole
  • 40-100 g di zucchero a seconda del grado di dolcezza desiderato
  • 10 g di lievito di birra fresco (se si sceglie la lievitazione in frigorifero) oppure 25 g di lievito di birra fresco (se si sceglie la lievitazione in giornata a temperatura ambiente
  • 1 baccello di vaniglia
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 bustina di zafferano (facoltativa, serve a mimare il colore giallo delle uova)

 

 

COME SI PROCEDE?

Attivare il lievito di birra. Sciogliere il lievito di birra in acqua tiepida e un cucchiaio di zucchero. Farlo riposare per una decina di minuti o comunque fino a quando non si formerà una bella schiumetta. Per scoprire tutti i segreti della attivazione del lievito di birra, su come si scioglie e perché è importante attivarlo prima di utilizzarlo cliccare QUI .

Impastare il pan brioche. Nella ciotola della planetaria oppure sul piano di lavoro unire la farina 00, la farina manitoba, lo zucchero, il sale, lo yogurt, l’olio di semi si girasole, la vanillina e lo zafferano in polvere ed iniziare ad impastare. Incorporarvi quindi il lievito sciolto in acqua e attivato ed impastare ancora fino ad ottenere un composto liscio omogeneo ed elastico e che sia ben incordato ossia che formi una palla intorno al gancio dell’impastatrice oppure che non resti appiccicato alle mani in caso si impasti a mano.

Far riposare il composto così ottenuto e coperto da pellicola trasparente per 2 ore a temperatura ambiente.

Dare forma alle brioche (cornetti, ciambelline, treccia, danubio o altro) ed adagiarle nelle teglie rivestite di carta forno. Coprire poi il tutto con pellicola trasparente.

Se si sceglie la lievitazione a temperatura ambiente in giornata far lievitare le brioche a temperatura ambiente per 2-4 ore o comunque fino a che non avranno raddoppiato il proprio volume.

Se si sceglie la lievitazione in frigorifero mettere le teglie in frigorifero e far lievitare il tutto in frigorifero per tutta la notte. Quindi togliere dal frigo e lasciare a temperatura ambiente per almeno un’ora.

Infornare in forno già caldo a 180°C oer 10-12 minuti in caso di ciambelline o cornetti, per 30-40 minuti in caso di danubio o treccia.

Per non perdervi nessuna ricetta visitate la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.