Crea sito

Marmellata di limoni alla birra con zenzero e cardamomo

lLa marmellata di limoni è tipica siciliana, ma l’avete mai provata alla birra?E speziata?Il profumo invade casa e rimane per giorni nell’aria. Il sapore è quello deciso del limone, fresco dello zenzero, dolce della vaniglia e pungente del cardamomo. Un retrogusto maltato conferisce forza al tutto. E’ un bilanciamento di aromi che personalmente io adoro. Sarà che ho una passione per le spezie e per i limoni, ma questa marmellata è davvero una delle mie preferite. Molto versatile, la abbino alla ricotta, al posto del miele, ai formaggi in generale e ovviamente ai dolci! Nelle crostatine, nei muffins, nei cornetti, in associazione alla crema pasticcera è buonissima, ma…. nella torta alla birra caramellata con zucchero di canna è davvero il top!

marmellata di limoni
marmellata di limoni

COSA SERVE?

  • 1 limone da 330 gr
  • 1 cm di bacca di vaniglia
  • 10 semi di cardamomo
  • 1 cucchiaino da thè di cardamomo in polvere
  • 2 cucchiaini da thè di zenzero in polvere
  • 2 cm di bacca di vaniglia
  • 1 e 1/4 di bicchiere di birra ( io ho usato Peroni Gran Riserva Puro Malto ma è ottima anche la Adelscott)
  • 1/4 di bicchiere di acqua
  • 330 gr di zucchero

COME SI PROCEDE?

Lavare bene il limone, tagliarlo in fettine sottili e ciascuna fettina in 4 parti, eliminare i semi e mettere il tutto in una pentola con l’acqua (l’acqua dovrà coprire i limoni). Portare a bollore, poi spegnere la fiamma e far riposare per 10 minuti. Buttare l’acqua di cottura, aggiungere altra acqua, riportare a bollore, spegnere la fiamma e far riposare per altri 10 minuti. Scolare tutto.

Rimettere i limoni scolati nella pentola e aggiungere la birra e l’acqua indicate nell’elenco degli ingredienti, lo zucchero, il cardamomo e lo zenzero in polvere, la bacca di vaniglia aperta e i semi di cardamomo. Portare a bollore e cuocere con il coperchio per circa 40 minuti .

Per scoprire se la marmellata è pronta fare la prova del piattino: prendere un cucchiaino di marmellata, versarlo  su un piattino freddo e inclinare il piattino stesso; se la marmellata ha difficoltà a scivolare vuol dire che è pronta.

Versarla quindi in un barattolo sterile, chiudere con il coperchio e farla raffreddare a testa in giù in modo da creare il vuoto d’aria.

Per non perdere nessuna ricetta visitate la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.