GOULASH RICETTA UNGHERESE

Goulash ricetta ungherese tradizionale della famosa zuppa di carne preparata con spezzatino di vitello, peperoni e paprika dolce. Chi vuole, può aggiungere anche della paprika piccante per dare un tocco di sapore in più al goulash.

La ricetta del goulash che vi propongo oggi è quella del goulash ungherese. Vi ricordo però che vi sono varie varianti di goulash le cui ricette cambiano a seconda della zona di produzione. Nella stessa Ungheria alcuni aggiungono i peperoni freschi e altri utilizzano solo la paprika (la paprika non è altro che peperone essiccato e ridotto in polvere). Esiste anche una variante di goulash con le papate in cui le patate si tagliano a cubetti e si aggiungono al goulash circa 30-45 minuti prima della fine della cottura: il goulash con le patate sarà così un piatto completo.

Alcune ricette tipiche di guolash prevedono l’utilizzo di tantissima cipolla addirittura in rapporto 1:1 con la carne ossia per 1 kg di carne utilizzano 1 kg di cipolle.

Il goulash viene preparato anche in Germania, in russia, nella Repubblica Ceca, in Austria e persino in Italia nelle regioni a confine con l’Austria ossia Friuli Venezia Giulia, Veneto e Trentino Alto Adige. Naturalmente ogni regione avrà la propria versione di gulash.

Il goulash ungherese deve il suo nome a Gulyàs e Gulyàs-leve che significano “mandriano” e “zuppa del mandriano”. l goulash ha origini povere, contadine. I mandriani cucinavano il goulas in campagna, all’aperto, su fuochi improvvisati con la legna. Il guolash veniva cotto in grandi paioli di terracotta. All’epoca dei mandriano, il goulash èra una zuppa molto brodosa oggi invece è uno spezzatino in umido. La ricetta del goulash tedesco tradizionale, ossia il Goulashsuppe, ha invece conservato la caratteristica brodosa.

Verso la fine del 1700 il goulash inzia a diffondersi anche sulle tavole dell’alta borghesia e da allora si è diffuso in tutta l’Europa e poi in tutto il mondo.

Il guolash prevedere una cottura lunga, che arriva alle 3 ore circa. A Napoli si dice che lo spezzatino deve “pippiare” ossia sobollire a fuoco lento per molto tempo. Anche in Ungheria si fa così!

Se volete, potete abbreviare i tempi di cottura utilizzando la pentola a pressione. In questo modo i tempi di cottura si più che dimezzano. A voi la scelta!

Il goulash si serve con le patate, oppure con del pane tostato o ancora con polenta sciolta oppure densa o ancora si può servire con del riso lesso.

Per la realizzazione del goulash ungherere tipico ho utilizzato lo spezzatino di vitello della azienda BOVI’ che alleva i vitelli a km 0 e spedisce la carne di vitello direttamente a casa vostra. In questo modo, senza uscire di casa, avrete una carne di ottima qualità, altamente controllata, allevata in Italia (a Treviglio, in provincia di Bergamo) e dal sapore veramente eccezionale.

 

GOULASH RICETTA UNGHERESE TRADIZIONALE spezzatino in umido
GOULASH RICETTA UNGHERESE TRADIZIONALE spezzatino in umido

Goulash ricetta ungherese

 

COSA SERVE?

  • 1 kg di spezzatino di vitello
  • 600 g di cipolle
  • 250 g di pelati di pomodoro
  • 100 g di passata di pomodoro
  • 3 peperoni
  • 2 carote
  • 5-6 cucchiai di paprika dolce
  • Burro o olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 bicchiere di vino bianco o rosso
  • Sale e paprika piccante a piacere

 

 

GOULASH RICETTA UNGHERESE TRADIZIONALE spezzatino in umido
GOULASH RICETTA UNGHERESE TRADIZIONALE spezzatino in umido

 

 

COME SI PROCEDE?

Tritare le carote e tagliare le cipolle a cubetti piccoli.

Preparare un soffritto con le carote tritate, le cipolle a cubetti e dell’olio extravergine di oliva oppure del burro.

Quando le cipolle saranno dorate, aggiungere lo spezzatino di vitello tagliato a cubetti di circa 2-3 centimetri e farlo rosolare. Sfumare poi con il vino.

Aggiungere allo spezzatino i pomodori pelati e la passata di pomodoro e cuocere il tutto a fuoco lento per circa 1 ora.

Lavare i peperoni, eliminarne il picciolo superiore e i semi interni e tagliare i peperoni a cubetti piccoli.

Aggiungere i peperoni al goulash ungherese e continuare la cottura per circa un’altra ora sempre a fuoco basso.

Quindi aggiungere i semi di cumino e la paprika dolce, aggiustare di sale e di paprika piccante a piacere e cuocere i tutto per altri 30-60 minuti o comunque fino a che lo spezzatino di vitello non sia diventato morbido.

Il goulash è uno spezzatino in umido, quindi durante la cottura va aggiunta un po’ di acqua di tanto in tanto per evitare che il sugo dello spezzatino si asciughi troppo.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Precedente PIZZA NAPOLETANA IN PADELLA Successivo CHEESECAKE COCCO FRAGOLE