Crea sito

COME CUOCERE IL RISO PILAF IN PADELLA ricetta senza forno

Cuocere il riso pilaf in padella? Sì, sì può. Ed oltre ad essere facilissimo è anche super veloce. Siamo abituati a pensare al riso pilaf come un piatto che cuoce in forno e sì, tradizionalmente il riso pilaf va cotto in forno. Io ho voluto sperimentare e provare una cottura in padella ideale quindi anche nei periodi più caldi, quando di accendere il forno proprio non se ne parla. Ebbene, esperimento riuscito. In 15-20 minuti porteremo in tavola un riso pilaf uguale a quello cotto in forno e nessuno si accorgerà della differenza.

L’utilizzo del riso Basmati è strategico, in quanto è una varietà di riso con pochissimo amido. Quindi in cottura non formerà la cremina come per il risotto e a fine cottura si sgranerà facilmente ottenendo chicchi perfettamente separati uno dall’altro.

CUOCERE IL RISO PILAF IN PADELLA ricetta cottura riso senza forno
CUOCERE IL RISO PILAF IN PADELLA ricetta cottura riso senza forno

Cuocere il riso pilaf in padella

 

COSA SERVE?

  • 200 g di riso basmati
  • 400 ml di acqua o brodo vegetale
  • 1 noce di burro oppure 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale q.b.
  • Cipolla (facoltativa )
  • Alloro  (facoltativo)
  • Rosmarino ed altre erbe aromatiche  (facoltative)
  • Chiodi di garofano  (facoltativi)

 

CUOCERE IL RISO PILAF IN PADELLA ricetta cottura riso senza forno
CUOCERE IL RISO PILAF IN PADELLA ricetta cottura riso senza forno

 

COME SI PROCEDE?

Se si preferisce un riso pilaf aromatico, imbiondire la cipolla e le erbe e /o i chiodi di garofano in olio extravergine di oliva o burro. Aggiungere l’acqua o il brodo vegetale, aggiustare di sale, coprire con il coperchio e portare ad ebollizione.

Se si preferisce un riso pilaf semplice senza aromi, versare in padella acqua o brodo vegetale e aggiungere anche il burro o l’olio. Aggiustare di sale e portare ad ebollizione.

Quando il liquido bolle, versare il riso tutto in un colpo, coprire nuovamente con il coperchio e far cuocere a fuoco basso per circa 10-12 minuti senza mai aprire il coperchio.

Quando il riso avrà assorbito tutto il liquido di cottura e risulterà asciutto senza essere eccessivamente secco, toglierlo dal fuoco e sgranati con una forchetta per separare i chicchi di riso. Il riso si sgranerà in un attimo grazie alla presenza del burro o dell’olio.

Versare il riso pilaf in un piatto da portata e servire da solo oppure come accompagnamento a secondi piatti di carne o pesce.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.