CREMA DIPLOMATICA

La crema diplomatica, più comunemente nota come crema chantilly all’italiana è una deliziosa crema nata dall’unione di crema pasticcera e panna montata. Le proporzioni più comunemente utilizzate sono di 1/3 di panna montata più 2/3 di crema pasticcera.

In rete troverete scritto che la crema diplomatica è composta da 1/3 di crema chantilly e 2/3 di crema pasticcera, sapete perché? Ebbene, la crema chantilly originale (per la ricetta cliccate QUI ), meglio nota come crema chantilly alla francese, è una crema data dall’unione di panna di latte montata con zucchero a velo e vaniglia ossia quella che noi italiani comunemente chiamiamo panna montata visto che quasi tutti utilizziamo panna da montare vegetale già zuccherata (quella che solitamente troviamo in tutti gli scaffali del supermercato) mentre i francesi non utilizzano panna vegetale ma usano panna di latte non zuccherata a cui poi aggiungono dello zucchero e aroma di vaniglia.

Noi italiani erroneamente definiamo crema chantilly quella che in pasticceria viene definita crema diplomatica.

Ebbene, oggi per voi la ricetta originale della crema diplomatica, o, come più piace a noi italiani, della crema chantilly all’italiana.

CREMA DIPLOMATICA ricetta base crema chantilly all'italiana
CREMA DIPLOMATICA ricetta base crema chantilly all’italiana

Crema diplomatica

 

COSA SERVE?

  • 4 tuorli
  • 600 ml di latte
  • 120 g di zucchero semolato
  • 30 g di amido di mais
  • 1 baccello di vaniglia
  • buccia di 1 limone
  • 40 ml di rum scuro (facoltativo)
  • 250 g di panna montata

 

 

CREMA DIPLOMATICA ricetta base crema chantilly all'italiana
CREMA DIPLOMATICA ricetta base crema chantilly all’italiana

 

 

COME SI PROCEDE?

Preparare la crema diplomatica. Versare il latte in una pentola, aggiungervi i semi di vaniglia e la buccia di limone a fette, coprire con un coperchio, portare sul fuoco e far sobollire per 5 minuti. Quindi spegnere il fuoco e far riposare per 10 minuti senza togliere il coperchio. Poi filtrare il latte in modo da eliminare le bucce del limone.

In una pentola in acciaio dal fondo alto unire i tuorli e lo zucchero, amalgamare bene il tutto ed incorporarvi anche l’amido di mais. Mescolare e poi incorporarvi il latte a filo in modo da evitare la formazione di grumi.

Portare sul fuoco e far addensare sempre mescolando raschiando il fondo della pentola con un cucchiaio di legno.

Quando la crema si sarà addensata, togliere dal fuoco e far raffreddare completamente meglio se in un bagnomaria freddo (ossia si mette il ghiaccio in una scodella con l’acqua e poi ci si immerge la pentola con la crema).

Quando la crema si sarà raffreddata, unirvi la panna montata e mescolare delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

Coprire con pellicola trasparente e conservare la crema diplomatica in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Come usare la crema diplomatica? Per farcire il pan di spagna, per la millefoglie, per i bignè, per le crostate di frutta, per i dolci al cucchiaio e in milioni altri modi possibili.

Per scoprire tante ricette a base di crema diplomatica (o crema chantilly all’italiana) cliccate QUI .

Per non perdervi nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, in cucina con Maria 

Precedente FOCACCIA MEDITERRANEA Successivo RICETTE CROSTATE