Crea sito

CORNETTI SFOGLIATI più buoni di quelli DEL BAR

I cornetti sfogliati del bar, preparati con una ricetta di impasto al lievito di birra sono di una leggerezza unica. Con foto passo passo per sfogliare.
Direi buona, anzi ottima la prima!
Sì, è la prima volta che preparo una ricetta di cornetti sfogliati del bar e devo dire che la soddisfazione è grande, immensa!
A casa tutti li hanno amati, mamma dice che i miei cornetti sfogliati sono addirittura più buoni di quelli del bar. Mi hanno addirittura consigliato di aprire il bar, figuratevi!!
Provate la mia ricetta dei cornetti sfogliati del bar, con le foto passo passo per realizzarli vi risulterà tutto più semplice di quanto sembri.
In questi giorni in cui i bar sono chiusi, regalate ai vostri cari una colazione speciale con la ricetta dei cornetti sfogliati del bar. Vi ringrazieranno e, molto probabilmente, vi faranno pure una statua!!

CORNETTI SFOGLIATI DEL BAR ricetta cornetti impasto al lievito di birra
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo14 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni16 cornetti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il lievitino:

  • 65 gAcqua
  • 8 gLievito di birra fresco (o 4 g di lievito di birra secco)
  • 125 gFarina W 330 (o Manitoba)
  • 1 cucchiainoZucchero

Per l’impasto:

  • 375 gFarina W 330 (oppure 200 g farina 00 + 175 g manitoba)
  • 100 gAcqua
  • 65 gZucchero
  • 100 gUova (2 uova piccole)
  • 25 gBurro
  • 15 gMiele
  • 1 cucchiainoSale fino
  • 1 bustinaVanillina
  • q.b.Scorza di limone (o di arancia)

Per sfogliare:

  • 250 gBurro bavarese (di buona qualità)

Per decorare:

  • 1Tuorli
  • 2 cucchiaiPanna fresca liquida
  • q.b.Zucchero semolato

Preparazione

Preparare il lievitino:

  1. Io come farina ho utilizzato 100 g di farina forte W 400 (con 13 g di proteine) e 25 g di farina 00 (con 10 g di proteine). Per scoprire come scegliere la farina cliccare QUI .

  2. Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero e farlo riposare per 10 minuti in modo che si attivi. Per scoprire tutti i segreti della attivazione del lievito di birra cliccare QUI .

  3. Impastare il lievito attivato con la farina (o le farine, come nel mio caso), fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico.

  4. Coprire il lievitino con un panno umido e farlo riposare a temperatura ambiente fino a che non avrà triplicato il proprio volume.

  5. CORNETTI SFOGLIATI DEL BAR ricetta cornetti impasto al lievito di birra
  6. CORNETTI SFOGLIATI DEL BAR ricetta cornetti impasto al lievito di birra

Preparare l’impasto dei cornetti sfogliati del bar

  1. Nella ciotola della planetaria (o in una scodella ampia, se si lavora a mano) versare il lievitino, la farina (o le farine), l’acqua e lo zucchero e iniziare ad impastare (con il gancio o a mano).

  2. Aggiungere poi un uovo alla volta, non aggiungere l’uovo successivo fino a che il precedente non sia stato completamente assorbito dall’impasto.

  3. Quindi aggiungere il miele, la vanillina, la scorza di limone ed infine il sale e continuare ad impastare fino a che l’impasto non sarà ben incordato.

  4. Quando l’impasto sarà ben incordato, continuare ad impastare ancora un po’, in modo da aiutare la maglia glutinica a svilupparsi, in modo che possa sostenere alla perfezione la lievitazione.

  5. Trasferire l’impasto dei cornetti sfogliati del bar in una scodella di vetro, sigillare bene i bordi della scodella con la pellicola trasparente e far riposare l’impasto prima a temperatura ambiente per 1 ora e poi in frigorifero per 12-14 ore (o per tutta la notte).

Fare la sfogliatura dei cornetti del bar

  1. Al mattino successivo, togliere il panetto di burro dal frigorifero e lasciarlo a temperatura ambiente per 30-40 minuti, in modo che si ammorbidisca e diventi modellabile.

  2. Poggiare il panetto di burro su un foglio di carta forno, coprirlo con un altro foglio di carta forno e appiatirlo, stendendolo con il matterello, in modo da formare un quadrato di 19×19 centimetri di lato. Poggiare il quadrato di burro (tra i due fogli di carta forno) su un vassoio e riporlo in freezer, in modo che i suoi grassi si stabilizzino nuovamente, raffreddandosi.

  3. Trascorso il tempo di riposo in frigorifero, tirare fuori il burro dal frigorifero e lasciarlo a temperatura ambiente per 10-20 minuti, in modo che si ammorbidisca un po’ assumento la stessa consistenza dell’impasto dei cornetti.

  4. Quindi, tirare fuori dal frigo l’impasto dei cornetti del bar e stenderlo in forno di rettangolo di dimensioni di 20×40 centimetri.

  5. Poggiare il quadrato di burro al centro del rettangolo di impasto e piegare i lati liberi del rettangolo sul paneto di burro, in modo da ricoprirlo perfettamente. Far combaciare bene i bordi dell’impasto, è fondamentale: il burro deve essere completamente chiuso nella sfoglia.

  6. Con il matterello, stendere nuovamente l’impasto in forma di rettangolo di 20×60 centimetri di lato.

  7. E’ arrivato il momento di fare le pieghe !!

  8. Fare una prima piega piegando il lato destro del rettangolo verso il centro del rettangolo e poi piegando il lato sinistro verso il centro, accavallandolo sull’altro lembo piegato in precedenza. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e farlo riposare in freezer per 20 minuti oppure in frigorifero per 45 minuti.

  9. E’ FONDAMENTALE rispettare i tempi di riposo tra una piega e l’altra, in quanto è indispensabile che il burro sia sempre freddo durante la lavorazione: in questo modo ci sarà sempre la separazione tra lo strato di burro e lo strato di impasto; è proprio questa separazione che in cottura ne garantirà la sfogliatura. Il calore del forno provocherà la formazione di vapore tra uno strato e l’altro che separerà i vari strati tra di loro, sfogliandoli.

  10. Trascorso il tempo di riposo in frigorifero, fare la seconda piega. Stendere il panetto in forma di rettangolo e fare le pieghe seguendo la stessa tecnica della prima piega.

  11. Avvolgere il panetto nella pellicola, poggiarlo sul vassoio e rimetterlo in frigorifero per 45 minuti o in congelatore per 20 minuti.

  12. Infine, fare la terza piega. Togliere il panetto dal frigo, stenderlo nuovamente, e piegarlo come prima.

  13. Avvolgere il panetto nella pellicola e riporlo nel congelatore per 30 minuti oppure in frigorifero per un’ora.

Formare i cornetti sfogliati

  1. Togliere l’impasto dal frigo e stenderlo nuovamente in forma di quadrato delle dimensioni di 40×40 centimetri oppure di rettangolo di 60 x 20 centimetri. Questa è la fase più delicata: quando si stende l’impasto si deve fare molta attenzione a non “stracciare l’impasto”, altrimenti in cottura il burro fuoriuscirà, vanificando la sfogliatura.

  2. Se si stende in forma di quadrato, dividere poi a metà il quadrato in modo da ottenere due rettangolo: ogni rettangolo sarà alto 20 cm e lungo 40 centimetri. Da ciascun rettangolo ritagliare dei triangoli isosceli di 10 centimetri di base e 20 centimetri di altezza.

  3. Se si stende a forma di rettangolo, ricavare direttamente i triangoli isosceli con base di 10 centimetri e altezza di 20 centimetri.

  4. Io ho utilizzato il metodo del quadrato.

  5. Dopo aver ricavato i vari triangoli isosceli, prendere un triangolo ed arrotolarlo su se stesso partendo dalla base. Mentre lo si arrotola, tirare la pasta verso la punta, in modo da stenderla.

  6. Vi mostro il dettaglio della sfogliatura, come vedete, si nota bene la separazione delle varie sfoglie.

  7. Poggiare il cornetto così ottenuto in una teglia rivestita di carta forno: il cornetto va poggiato con l’apice del triangolo (la punta) poggiata sulla teglia, di modo che, in cottura, il cornetto non si apra.

  8. Ripetere lo stesso processo di arrotolamento per tutti i cornetti sfogliati, fino ad esaurimento dei triangoli.

  9. Quando si poggiano i cornetti sfogliati nelle teglie, è necessario distanziarli bene tra di loro perchè, lievitando, non si devono toccare.

  10. Coprire le teglie con la pellico trasparente e far lievitare i cornetti sfogliati a temperatura ambiente per 2-3 ore o, comunque, fino a che non avranno raddoppiato il proprio volume.

Decorare i cornetti sfogliati

  1. Sbattere il tuorlo con la panna liquida (o con il latte intero) e, con questo composto, spennellare la superficie dei cornetti sfogliati lievitati.

  2. Infine spolverizzare la superficie di ciascun cornetto con un po’ di zucchero semolato.

Cuocere i cornetti sfogliati del bar

  1. Preriscaldare il forno a 200°C, infornare i cornetti e cuocerli a 200°C per 2 minuti, quindi abbassare la temperatura a 180°C e continuare la cottura per 20 minuti, poi abbassare a 160°C e cuocere ancora fino a che i cornetti non saranno ben dorati.

  2. Diminuire progressivamente la temperatura eviterà che, a fine cottura, i cornetti si sgonfino.

  3. Quando i cornetti sfogliati saranno ben dorati, sfornarli e farli raffreddare completamente su una gratella prima di servire.

  4. Volendo, quando saranno freddi, i cornetti sfogliati del bar si possono farcire, con crema, nutella o marmellata, aiutandosi con una sac a poche.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

5 Risposte a “CORNETTI SFOGLIATI più buoni di quelli DEL BAR”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.