Crea sito

Cinghiale al vino rosso e pomodoro

Il cinghiale al vino rosso e pomodoro è un secondo piatto che profuma di montagna. Grazie alla lunga marinatura nel vino, il cinghiale al vino rosso perde quegli odori forti che possono non piacere ai palati più delicati, conferendo alla carne un delicato e profumato aroma che gradiranno davvero tutti. Il cinghiale al vino rosso si prepara molto facilmente e necessita di chissà quali strani ingredienti, è il modo in cui viene preparato che lo valorizza e lo esalta.

Cinghiale al vino rosso e pomodoro
Cinghiale al vino rosso e pomodoro

COSA SERVE?

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di carne di cinghiale (tagliata in petti tipo costolette oppure come bocconcini, è indifferente)
  • 20 pomodorini
  • 1,5 litri di vino rosso
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 8 cucchiai di olio evo
  • 4-5 foglie di alloro
  • 2 cucchiaini di semi di finocchietto
  • sale
  • peperoncino
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla
  • 2 carote tagliate a fette
  • 1 costa di sedano tagliata a listarelle

COME SI PROCEDE?

Marinare i pezzi di cinghiali con vino rosso, sale, carota e sedano per 24 ore. (Per marinarli basta mettere gli ingredienti elencati in una scodella e fare in modo che il vino ricopra completamente la carne)

Trascorse le 24 ore, togliere i pezzi di cinghiale dalla marinatura e passarli in padella con finocchietto, aglio e cipolla frullati, foglie di alloro, olio evo e peperoncino. Quando si saranno rosolati, sfumarli con vino bianco, quindi aggiungere  i pomodorini tagliati in 4 parti ciascuno e far cuocere il tutto per circa 1 ora.

Servire caldo.

Per non perdere nessuna ricetta visitate la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria 

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.