Crea sito

Cestino al cioccolato e nocciole

divano-3
COSA SERVE per il cestino al cioccolato e nocciole?

Per il pan di Spagna: 7-8 divani: le dosi si misurano in vasetti di yogurt da 125 ml:
6 uova (tuorli + albumi)
4 vasetti di zucchero semolato
5 vasetti di farina 00
1 vasetto panna liquida
1 vasetto di olio evo
1 vasetto di acqua
1/2 vasetto di rum
120 gr di nocciole tostate + 1 cucchiaio di zucchero semolato
2 bustine di vanillina
2 cucchiai di pasta d’arancia
2 bustine di lievito istantaneo per dolci

1 pizzico di sale

Per la crema alla mandorla:
125 gr di mascarpone light
125 gr di robiola (poco salata)
1 e 1/2 cucchiai di zucchero a velo
2 bustine di vanillina
circa 70 gr di latte condensato (regolarsi con le quantità in base alla consistenza della crema. Può essere necessario metterne di meno)

1/2 fialetta di aroma alla mandorla
2 cucchiaini di Amaretto di Saronno (ne va usato poco per non far perdere consistenza alla crema)
60 ml di panna fresca di latte montata con 1 cucchiaio di zucchero a velo
40 ml di panna vegetale già zuccherata

Per la bagna:
1/2 bicchiere di rum
1/2 bicchiere di latte

Per la decorazione:
2-3 cucchiai di crema di mandorla avanzata
90 gr di cioccolato fondente
3 cucchiai di rum
4 cucchiai di latte

IMG_20140301_195916

COME SI PROCEDE?

Per la pasta d’arancia, far bollire un’arancia in un pentolino coperta d’acqua per circa 15 minuti. Poi asciugarla, tagliarla in 4 parti e tritarla col mixer.
Preparare il pan di spagna. Sbattere i tuorli con lo zucchero e la vanillina. Aggiungere la pasta d’arancia e le nocciole tostate tritate nel mixer con lo zucchero. Incorporare la panna, poi la farina, l’olio e infine l’acqua e il rum. Montare gli albumi con il sale e il lievito e incorporarli al precedente impasto girando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontarli.
Rivestire di carta forno delle mini teglie del diametro di 9-10 cm e di altezza almeno 9 cm, rivestirle con carta forno e versarvi all’interno il pan di spagna.  Infornare in forno già caldo a 180°C per 20 minuti. Aprire  il forno per 4-5- secondi, poi richiuderlo e continuare la cottura a 50°C per altri 20 minuti o comunque fino a che non saranno cotte. Il risultato sarà di tante formine con un incavo centrale. lasciarle raffreddare.

Preparare intanto la crema. In una grossa ciotola, con l’aiuto dello sbattitore elettrico,  si monta il mascarpone. Poi si aggiunge la robiola e si monta nuovamente. A questo punto si aggiunge, a filo, il latte condensato facendo attenzione alle quantità in base alla consistenza della crema. La crema deve rimanere compatta, visto che poi si andrà ad aggiungere il liquore che la diluirà. Raggiunta la consistenza desiderata, si incorporano la vanillina, lo zucchero a velo e poi la fialetta di aroma e il liquore a filo ( nel caso la crema dovesse perder di consistenza, mettere meno liquore).  Montare la panna di latte con lo zucchero a velo e incorporarla alla crema girando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontarla. Fare lo stesso con la panna vegetale. A questo punto la nostra crema è pronta per essere utilizzata oppure conservarla in frigo fino al momento dell’uso.

Preparare la bagna mischiando gli ingredienti tra loro.

Per farcire, tagliare trasversalmente ciascuna formina a circa 1 cm dal fondo (in modo da non arrivare all’incavo) e, se l’altezza lo permette, fare anche un altro strato. Versare un cucchiaio di crema alla mandorla sul fondo di ogni piattino e adagiarvi la base, bagnarla molto bene, farcirla con dell’altra crema alla mandorla. Se si è fatto anche un altro strato, bagnare bene e farcire anche questo. Bagnare abbondantemente la parte superiore e coprire. Riempire poi l’incavo con altra crema alla mandorla. Ripetere questo procedimento per ogni formina avendo cura di tenere da parte 2-3- cucchiai di crema alla mandorla per la decorazione.
Rimettere in frigo a far raffreddare, intanto preparare la crema di decorazione. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con il latte, aggiungerlo alla crema alla mandorla tenuta da parte, incorporarvi il rum, mescolare bene e con l’aiuto di una sac a poche dal beccucchio a stella decorare sia intorno all’incavo che sulla crema in esso contenuta. Ripetere il procedimento per tutte le formine. Lasciar riposare in frigo per almeno 2 ore prima di servire.

Stay tuned, stay cook! 😉

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.