Crea sito

Pandoro preparato in casa e farcito con crema al rum

Preparare il pandoro, ma diciamoci la verità! Non è cosi semplice, avere un risultato desiderato nel momento che mettiamo le nostre manine nell’impasto  ci arrabbiamo quando vediamo che il nostro dolce preferito di natale non è riuscito buono.

Un bellissimo pandoro soffice, profumato di vaniglia si può fare  ci vuole un po di pazienza nella preparazione e nella lievitazione, che dirvi di più? Dopo tantissimi tentativi ecco il mio pandoro riuscito alla perfezione e poi farcito con una buonissima crema al rum.

INGREDIENTI per il primo impasto

450 g di farina manitoba
35 g di lievito madre essiccato
150 g di acqua
130 g di zucchero
7 tuorli d’uova
190 g di burro a temperatura ambiente
1 g di sale fino

INGREDIENTI per il secondo impasto

200 g di farina manitoba
3 g di malto
60 g di acqua
40 g di zucchero
5 tuorli d’uova
150 g di burro a temperatura ambiente
10 g di cioccolato bianco
15 g di latte in polvere
25 g di emulsione aromatica
1 g di sale fino

INGREDIENTI per emulsione aromatica

20 g di burro
10 g di miele
2 bacche di vaniglia
1 buccia grattugiata di una arancia

FARCITURA E DECORAZIONE

crema al rum q.b. 
zucchero al velo q.b.

PREPARAZIONE per il primo impasto

Per prima cosa pesate l’acqua e versatela in una ciotola, aggiungete lo zucchero e con un cucchiaio mescolate bene finchè lo zucchero si sarà sciolto.
Aggiungete lo sciroppo in una planetaria, poi unite il lievito madre e lasciate che la planetaria lavori per 3/4 minuti finchè il lievito madre non si sarà sciolto.
Poi senza fermare la planetaria, versate dentro la farina e fate impastare tutto, il composto dovrà essere leggermente elastico.
Unite poi i tuorli uno alla volta, aspettando che l’impasto li abbia completamente assorbiti bene, quando l’impasto si stacca dalle pareti della ciotola e diventa una massa compatta e il momento di fare la prova del velo.
La prova del velo consiste questo: ungetevi le mani con un po di burro, prendete un pezzettino d’impasto e tirate tra le dita, cercate di creare un velo.
Se il velo si forma allora potete aggiungere il burro a temperatura ambiente poco alla volta, se non si forma il famoso velo allora continuate a fare lavorare la planetaria aumentando la velocità.
Con l’ultima dose di burro che avete versato, unite anche il sale e continuate la lavorazione finchè l’impasto non si lega intorno al gancio della planetaria, fermate la lavorazione il primo impasto è pronto.
Mettete l’impasto in una ciotola abbastanza grande, coprite la ciotola con la pellicola trasparente e mettete a lievitare al caldo per circa 16 ore, dovrà risultare triplicato.
Triplicato il primo impasto mettetelo nel frigo per 1 ora.

PREPARAZIONE per il secondo impasto

Adesso per prima cosa preparate l’emulsione aromatica, che ci servirà dopo.
Nella planetaria, versate la farina, il malto, lo zucchero sciolto nell’acqua come avete fatto con il primo impasto.
Poi prendete il primo impasto dal frigo e aggiungetelo nella planetaria, avviate la planetaria e fate lavorare a media velocità per pochi minuti finchè tutti gli ingredienti si saranno assorbiti, l’impasto deve essere elastico e dovrà staccarsi dalla ciotola della planetaria.
Ora potete aggiungere i tuorli uno alla volta come avete fatto nella lavorazione del primo impasto.
Terminato con i tuorli rifate la prova del velo con un pezzettino, se il velo si sarà fatto allora potete procedere, altrimenti continuate la lavorazione aumentando un po la velocità.
Ora versate il latte in polvere lentamente e fate assorbire, unite il cioccolato bianco fuso e fatelo assorbire bene.
Aggiungete il burro come avete fatto con il primo impasto e fatelo assorbire bene bene.
Infine aggiungete l’emulsione aromatica e il sale.
Togliete l’impasto dalla planetaria e mettetelo su un piano da lavoro unto con un po di burro e lasciatelo riposare all’aria per circa 45 minuti.
Trascorso il tempo, ungetevi le mani con il burro e arrotolate la pasta cercando di stringerla su se stessa formando una palla e fate riposare scoperto per 30 minuti sempre sul tavolo da lavoro.
Prendete lo stampo da pandoro di 2 kg e ungetelo di burro e mettete l’impasto dentro, coprite con la pellicola trasparente e lasciate lievitare al caldo per 8 ore.
Trascorso il tempo, cuocete il pandoro a forno preriscaldato a 170° per circa 50 minuti.
Cottura terminata, sfornate il pandoro e lasciate raffreddare per 3 ore, quando è bello freddo capovolgete lo stampo ed estraete il pandoro.
Ora possiamo farcire il nostro buonissimo pandoro, io ho farcito il pandoro con la crema al rum
Prendete il pandoro e tagliatelo in senso orizzontale, dovete ottenere 8 dischi di uguale altezza, poi adagiate il primo disco su un vassoio per torte e spalmate abbondantemente la crema al rum.
Ricomponete di nuovo il pandoro, prendendo il disco successivo e ponendolo sopra il precedente, mettendo ogni disco una bella spalmata di crema al rum abbondantemente.
Dovete formare un albero a forma di stella.
Con la crema rimasta, mettetela in una tasca da pasticcere usando il beccuccio a forma di stella e decorate tutte le punte dei dischi e tutta la superficie del pandoro.
Infine fate una bella spolverata di zucchero a velo su tutto il pandoro.

7

Alla prossima ricetta 😉
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Cruffin metà Croissant metà Muffin

 

Oggi vi propongo i Cruffin sono dei Croissant vestiti da Muffin 😋 sono veramente squisiti si possono gustare sia vuoti che pieni.

Adesso andiamo a vedere la ricetta passo per passo 😉

20

preparazione

Per prima cosa facciamo sciogliere il lievito madre essiccato nell’acqua tiepida.
Prendete una ciotola abbastanza capiente e unite le due farine con lo zucchero, poi aggiungete l’acqua con il lievito e iniziate a impastare.
Dopo lavorato un po l’impasto aggiungete il sale e il burro morbido, otterrete un impasto sodo e molto elastico, non si deve attaccare sulle mani.2Infine prendete la pellicola trasparente e coprite, lasciando lievitare per 1 ora.

5

 

Trascorso il tempo di lievitazione dividete l’impasto in otto parti.

6

Prendete una parte della pasta e appiattite con le mani aggiungendo un po di farina.

7

Passate la pasta dentro alla macchina fino a ottenere uno spessore molto sottile.

10

Applicate su tutta la sfoglia il burro deve essere molto morbido.11
Dopo che avete messo il burro iniziate a formare un rotolino facendo dei giri abbastanza stretti.
14Con l’aiuto di un coltello tagliate il rotolo a metà per la lunghezza otterrete due pezzi.

15

Ora avvolgete su se stesso mettendo il lato sfogliato verso l’esterno, formando una chiocciola.

16

Prendete delle formine dei muffin e metteteli dentro, fate lievitare fino a che non si raddoppiano.

17

Trascorso il tempo fate cuocere nel forno già preriscaldato a 200° per circa 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 180° e lasciate cuocere fino alla doratura.
Trascorso il tempo di cottura fateli raffreddare.

18

Infine dopo raffreddati decorateli con zucchero a velo e marmellata a piacere. 😊
19Che bontà 😋😋😋
7Alla prossima ricetta.
 Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Panettone

2015-07-12--17-59-20

Per preparare questo squisito panettone ci vuole molta pazienza. 😀 La pazienza però viene premiata è questo già lo sappiamo, 😉 quindi iniziamo la nostra preparazione nel pomeriggio, così possiamo sfruttare le ore notturne per fare lievitate il nostro buonissimo panettone. 😉

ingredienti per un panettone di circa 1 kg

500 g di farina Manitoba

35 g di lievito madre essiccato

3 uova intere più 2 tuorli

150 g di zucchero

175 g di burro

15 g di sale

2 cucchiai di miele

1 bustina di vanillina

125 g di uvetta

125 g di canditi misti più scorza grattugiata di arancia

preparazione del primo giorno

Per iniziare in una ciotola impastate 50 g di lievito con 50 g di farina,10 g di zucchero,50 g di acqua a temperatura ambiente.

Coprite con la pellicola e tenete in un posto tiepido finchè non raddoppia di volume.

In una planetaria iniziate a impastare altri 50 g di lievito con 100 g d’acqua a temperatura ambiente, 50 g di zucchero.

Ora prendete la pasta che avete messo a lievitare precedentemente e aggiungetela nella planetaria con 100 g di farina.

Quando la farina sarà ben assorbita unite 1 tuorlo e impastate, poi unite 50 g di zucchero, infine altri 50 g di farina.

Quando la farina sarà ben incorporata, unite il 2 tuorlo, fate lavorare ancora.

Unite infine metà del burro fuso raffreddato, l’altra metà vi servirà dopo.

Fate lavorare ancora bene finchè avrete ottenuto una pasta liscia ed elastica.

Trasferite l’impasto in una ciotola molto grande, copritela lasciando ampio spazio sopra per la pasta che lieviterà.

Lasciate a lievitare tutta la notte in un luogo caldo.

secondo giorno.

Riprendete l’impasto che sarà molto aumentato di volume e mettetelo di nuovo nella planetaria, fate lavorare per 5 minuti, poi unite 1 uovo intero, fate lavorare per qualche minuto.

Ovviamente prima di aggiungere l’ingrediente successivo fate lavorare ogni ingrediente per qualche minuto, quindi aggiungete 100 g di farina, 25 di zucchero, 1 uovo intero, fate lavorare per qualche minuto ancora e poi aggiungete altri 25 g di zucchero, altri 100 g di farina, poi la metà del burro avanzato mescolato con il sale.

Fate lavorare la planetaria fino ad ottenere di nuovo un impasto omogeneo, liscio ed elastico.

Trasferite di nuovo in una ciotola grande, coprite con uno strofinaccio e lasciate lievitare per altre 8 ore.

Nel frattempo fate rinvenire l’uvetta in poca acqua tiepida, tagliate i canditi a pezzettini.

Scolate l’uvetta, strizzatela e passatela nella farina, insieme ai canditi.

Trascorso il tempo riprendete l’impasto lievitato, procedete come il giorno precedente, fate lavorare la planetaria, poi unite, sempre impastando e sempre aspettando di avere completamente amalgamato un ingrediente prima di aggiungere il successivo.

Quindi 100 g di farina, il miele,la vanillina, l’uvetta, i canditi, la scorza d’arancia, la rimanente farina, 40 g di burro fuso, ma tiepido questa volta.

Quando l’impasto è amalgamato ed elastico, trasferitelo nello stampo per panettone, appoggiate lo stampo su un vassoio.

Lasciate lievitare finchè l’impasto non sarà arrivato a toccare oltre il bordo dello stampo.

terzo giorno.

Trascorso il tempo, incidi a croce con una lametta, allarga leggermente i lembi e metti al centro una noce di burro.

Accendete il forno a 180° senza ventilazione,infornate a 180° per 10 minuti e altri 20/30 minuti a 170°.

Togliete dal forno quando il panettone sarà ben dorato,controllate la cottura interna con un stuzzicadenti.

Sfornate il panettone e rovesciatelo immediatamente a testa in giù, usate degli stecchi da spiedini nella base e appoggiatelo su una pentola grande per farlo raffreddare.

Questo evita che le uvette e i canditi vadano a depositarsi sul fondo della pasta.

Una volta raffreddato potete confezionare il panettone in un sacchetto trasparente per alimenti,se ben chiuso si conserva fresco per 15 giorni.

Il panettone è pronto. 😉

Ciao e vi aspetto alla prossima ricetta.

by Nancy

Colomba con fiocco

colombaColomba con fiocco

La colomba è il dolce simbolo della Pasqua, un dolce morbido e profumato 🙂 ho preparato l’impasto con il lievito madre essiccato, che uso sempre, perchè qualsiasi impasto che deve lievitare a lungo, il lievito madre essiccato è ottimo e di buona riuscita; detto questo andiamo alla ricetta 😉

img_ingredienti INGREDIENTI per una colomba

icone500 g di farina manitoba

icone300 g di zucchero

icone150 ml di latte intero tiepido

icone160 g di burro ammorbidito

icone35 g di lievito madre essiccato

icone2 bustine di vanillina

icone4 tuorli d’uova

iconebuccia di una arancia grattugiata

icone100 g di canditi misti (arancia e cedro)

icone1 pizzico di sale

Per la glassa

iconefarina di mandorle q.b.

icone1 albume

icone1 cucchiaio di zucchero

iconemandorle intere sgusciate q.b.

iconegranella di zucchero (abbondante)

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2-

cappellinoPer iniziare prepariamo il lievitino, il lievitino si ottiene sciogliendo il lievito madre essiccato in un pò di latte tiepido e aggiungendo successivamente 140 g di farina.

cappellinoMescolare bene e formare una pallina da lasciare lievitare fino a quando raddoppierà di volume in un luogo caldo.

cappellinoTrascorso il tempo di lievitazione, riprendere il lievitino e aggiungere metà dello zucchero, due tuorli e il restante latte tiepido.

cappellinoImpastare bene, quindi aggiungere circa 150 g di farina lavorando bene l’impasto fino a renderlo compatto e non appiccicoso.

cappellinoLasciare riposare in luogo tiepido fino a quando anche questo composto avrà raddoppiato di volume, circa due ore.

cappellinoDopo le 2 ore, riprendere l’impasto e unirvi la farina e lo zucchero rimanenti e un tuorlo.

cappellinoLavorare bene il composto aggiungendo anche un pizzico di sale e 100 gr di burro, precedentemente ammorbidito e fatto a pezzetti.

cappellinoQuando la pasta sarà ben amalgamata, prendetela e riponetela in una ciotola e copritela con uno strofinaccio da cucina e lasciate lievitare per 12 ore.

cappellinoTrascorso le 12 ore di lievitazione e sgonfiate la pasta con le mani.

cappellinoLavoratelo di nuovo per bene e aggiungete i canditi, un tuorlo, la scorza di arancia grattugiata, 2 bustine di vanillina e 60 gr di burro, sempre ammorbidito.

cappellinoLavorate bene l’impasto fino a quando sarà bello elastico e omogeneo.

cappellinoTrasferite l’impasto in uno stampo da colomba e lasciare lievitare fino a che non raddoppierà di volume; dovrà arrivare più o meno al bordo dello stampo.

cappellinoNel frattempo prepariamo la glassa di copertura della colomba.

cappellinoMontate un albume con un cucchiaio di zucchero, dopodiché aggiungete la farina di mandorle.

cappellinoLa glassa dovrà avere la consistenza di un composto schiumoso.

cappellinoAdesso prendiamo la colomba ormai cresciuta e spennellatela sulla superficie della colomba, lasciando che coli internamente nello spazio tra l’impasto e lo stampo.

cappellinoInfine aggiungete la granella di zucchero e le mandorle non sbucciate sopra la colomba.

cappellinoInfornate in forno già caldo a 180 gradi per circa 50 minuti.

by Nancy

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large 390 per fetta

Brioche con gocce di cioccolato

briocheBrioche con gocce di cioccolato

img_ingredienti INGREDIENTI

icone1 Kg di farina Manitoba 

icone1/2 litro di latte intero

icone1 cubetto di lievito di birra

icone100 g di zucchero

icone50 g di burro fuso

icone1 pizzico di sale

icone3 uova intere

iconegocce di cioccolato q.b.

icone1 rosso d’uovo per lucidare

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2-

cappellinoIn una ciotola mettete la farina a fontana, al centro aggiungete il latte, in cui avrete diluito il lievito e lo zucchero, il burro fuso e raffreddato e infine il sale.

cappellinoImpastate leggermente e unite le uova uno alla volta, mescolando bene.

cappellinoQuando diventa sodo trasferite l’impasto sul piano di lavoro e continuate a impastare.

cappellinoVersate le gocce di cioccolato, precedentemente raffreddate in frigorifero per evitare che si sciolgano.

cappellinoImpastate bene e lasciate lievitare la pasta brioche, coprendola con un tovagliolo inumidito.

cappellinoCapovolgere l’impasto sul piano di lavoro infarinato e stendetelo.

cappellinoOra formate delle palline di circa 30 g e lavoratele avvolgendole con le mani infarinate e formate una pagnottella.

cappellinoDopo formate le pagnottelle, mettetele in una teglia rivestita di carta da forno.

cappellinoFate lievitare per un’ ora, trascorso il tempo spennellate con un rosso d’uovo e un pò di latte.

cappellinoCuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large 420 per ogni 100 g

by InsiemeConNancy
by InsiemeConNancy

 

Cinnamon Rolls

rotolini di cannella

Cinnamon Rolls

img_ingredienti INGREDIENTI per 18 rotoli

PER LA PASTA

icone250 ml di latte

icone50 g di burro

icone460 g  di farina, divisa (metà 00 e metà Manitoba)

icone100 g di zucchero

icone1 cucchiaio di cannella

icone1 uovo

icone2 bustine di lievito secco attivo

icone1 cucchiaino di sale

PER LA FARCITURA

icone180 g di zucchero di canna

icone3 cucchiai di cannella

icone60 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente

PER LA GLASSA

icone115 g di formaggio Philadelphia ammorbidito a temperatura ambiente

icone120 g di zucchero a velo

icone50 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2-

cappellinoScaldate insieme il latte e il burro, quando il burro si sarà sciolto,versate dentro alla ciotola di una impastatrice e unite 140 g di farina, lo zucchero, la cannella, l’uovo, il lievito e il sale.

cappellinoMescolate per 3-5 minuti.

cappellinoAggiungete altri 380 g di farina e lavorate finché tutta la farina sarà assorbita.

cappellinoSe l’impasto dovesse risultare troppo appiccicosa, aggiungete altra farina. 

cappellinoTrasferite l’impasto su una superficie infarinata e impastate per circa 10 minuti.

cappellinoL’impasto deve essere liscio ed elastico.

cappellinoMettetelo in una ciotola leggermente unta d’olio, coprite con pellicola trasparente, poi con un panno umido e lasciate lievitare finché si è raddoppiato di dimensione (circa 2 ore).

cappellinoNel frattempo preparate la farcitura, mescolate insieme lo zucchero di canna e la cannella.

cappellinoTrascorso il tempo, sgonfiate delicatamente l’impasto e trasferitelo su un piano da lavoro precedentemente infarinato. 

cappellinoStendete l’impasto per formare un rettangolo di circa 27 x 38 cm.

cappellinoSpalmate la superficie dell’impasto con il burro ammorbidito, lasciando un bordo di circa 1 cm.

cappellinoCospargete con il ripieno di cannella e zucchero, che avete precedentemente preparato.

cappellinoCominciando dal lato lungo, arrotolate l’impasto per ottenere un cilindro, premendo delicatamente con le mani per tenerlo insieme.

cappellinoCon la chiusura rivolta verso il basso, tagliate il cilindro di traverso per ottenere 18 fette di dimensioni uguali (ciascuna spessa circa 2 cm).

cappellinoPrendete 2 vaschette di alluminio di 23 cm a lato.

cappellinoDisponete le rolls nelle vaschette, coprite con pellicola, poi con un panno umido, lasciate lievitare finché sono quasi raddoppiati di dimensione (circa 45 minuti).

cappellinoScaldate il forno a 190°C. infornate le rolls e cuocete per circa 20 minuti.

cappellinoSfornate e lasciatele raffreddare per circa 10 minuti.

cappellinoOra preparate la glassa, unite il formaggio Philadelphia, lo zucchero a velo, e il burro in una ciotola, lavorate con una frusta elettrica per ottenere una crema liscia.

cappellinoCon una siringa da pasticcera fate delle striscioline sopra le rolls e servitele tiepide.

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large 270 

by InsiemeConNancy
by InsiemeConNancy

Pandoro farcito con crema all’arancia

 

In questi giorni non può mancare questo golosissimo pandoro farcito con crema all’arancia, vi garantisco che veramente è una bontà. Ma non ci mettiamo in chiacchiere ma andiamo a leggere subito la ricetta. 😉

INGREDIENTI

Per il lievitino
60 ml di acqua tiepida
50 g di farina Manitoba
13 g di lievito di birra fresco
10 g di zucchero
1 tuorlo a temperatura ambiente
Per il primo impasto
il lievitino
225 g di farina Manitoba
1 uovo medio a temperatura ambiente
30 g di burro a temperatura ambiente
25 g di zucchero
5 g di lievito di birra fresco
2 cucchiai di acqua tiepida
Per il secondo impasto
primo impasto
225 g di farina Manitoba
100 g di zucchero
2 uova medie a temperatura ambiente
1 cucchiaino di sale fino
1 bacca di vaniglia
Per la sfogliatura
140 g di burro a temperatura ambiente
farina q.b.
Per decorare
crema all’arancia
2 arance tagliate a pezzetti
6 cucchiai di zucchero
mezza tazzina di liquore all’arancia
PER LA CREMA ALL’ARANCIA
500 ml di latte
4 tuorli
3 arance premute
5 cucchiai di zucchero
4 di farina
mezza tazzina di liquore all’arancia

PREPARAZIONE

Mettete il lievito nell’acqua per preparare il lievitino e fatelo sciogliere, aggiungete anche la farina, lo zucchero e il tuorlo.
Amalgamate bene e lasciate riposare per 1 ora fino che non si raddoppia.
Trascorso il tempo per il lievitino, mettete in un robot da cucina il lievitino fatto precedentemente.
Ora prepariamo il primo impasto, fate sciogliere il lievito nell’acqua e versatelo nel robot  sul lievitino e aggiungete l’uovo, lo zucchero, la farina setacciate e infine il burro a pezzetti (deve essere morbido).
Fate impastare tutto nel robot per qualche minuto, nella stessa ciotola del robot lasciate lievitare per 1 ora.
Trascorso il tempo prepariamo il secondo impasto,unite al primo impasto lo zucchero,la farina setacciata, i semi di vaniglia, le uova e il sale.
Fate impastare nel robot per 10 minuti.
Lasciate lievitare per 90 minuti ancora.
Dopo che il tempo è trascorso mettete la ciotola nel frigo per 30 minuti.
Passati i 30 minuti trasferite l’impasto su un piano di lavoro infarinato e stendete il panetto con il mattarello dandogli la forma di un quadrato di 1 cm di altezza e largo 25 cm.
Sulla superficie del quadrato mettete dei fiocchetti di burro, ora ripiegate i 4 angoli verso il centro, stendete di nuovo l’impasto con il mattarello in lunghezza come una striscia, piegate la parte superiore della striscia verso il centro e la parte inferiore su quella superiore appena piegata.
Avvolgete il panetto in una pellicola e riponetelo nel frigo per 15 minuti e ripetete per altre 2 volte.
Infine formate una palla con il panetto e ungetela con un poco di burro, ora posizionatela nello stampo per pandoro ben imburrato, coperto da una pellicola unta di olio e lasciate lievitare per 8 ore.
Cuocete il pandoro a 180° per 10 minuti, abbassate la temperatura a 160° e continuate ancora la cottura per 50 minuti.
UN CONSIGLIO aggiungete un foglio di carta alluminio sulla superficie a metà cottura.
Sfornatelo, capovolgetelo e lasciate raffreddare.
Nel frattempo che si raffredda preparate la crema all’arancia.
In una pentola mettete i tuorli con lo zucchero, con un frullino sbattete bene, deve diventare spumoso, aggiungete i cucchiai di farina setacciata, poi il latte e mescolate bene, dovrà diventare omogeneo, unite anche il succo d’arancia e il liquore.
Fate cuocere a fuoco medio senza farla bollire, finché non sarà diventata densa ma non troppo (perché quando si sarà raffreddata diventerà densa abbastanza).
Togliete dal fuoco e fatela raffreddare. 
In un piatto tagliate gli spicchi d’arancia a pezzettini e aggiungete lo zucchero e il liquore all’arancia.
Ora che il pandoro si è raffreddato tagliatelo a fette larghe, poi su ogni fetta mettete la crema all’arancia, ricomponete il pandoro mettendo le fette incrociate a forma di stella, decorate con il resto della crema e infine guarnite con pezzetti di arance che avete precedentemente preparati.
7
Alla prossima ricetta 😉
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

 

Pandoro con crema caffè e cioccolato

pandoro

Pandoro con crema caffè e cioccolato

img_ingredienti INGREDIENTI

Per il lievitino

icone60 ml di acqua tiepida

icone50 g di farina Manitoba

icone13 g di lievito di birra fresco

icone10 g di zucchero

icone1 tuorlo a temperatura ambiente

Per il primo impasto

iconeil lievitino

icone225 g di farina Manitoba

icone1 uovo medio a temperatura ambiente

icone30 g di burro a temperatura ambiente

icone25 g di zucchero

icone5 g di lievito di birra fresco

icone2 cucchiai di acqua tiepida

Per il secondo impasto

iconeprimo impasto

icone225 g di farina Manitoba

icone100 g di zucchero

icone2 uova medie a temperatura ambiente

icone1 cucchiaino di sale fino

icone1 bacca di vaniglia

Per la sfogliatura

icone140 g di burro a temperatura ambiente

iconefarina q.b.

Per decorare

iconecrema al caffè

iconeguarnizione al cioccolato

iconezucchero a velo

PER LA CREMA AL CAFFÈ

icone500 ml di latte

icone50 g di burro a temperatura ambiente

icone6 tuorli d’uova

icone50 g di amido di mais

icone150 g di zucchero

icone1 bustina di vanillina

icone1 scorza di limone

icone3 tazzine di caffè

iconemezzo bicchierino di liquore Sambuca

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2-

icone 1Mettete il lievito nell’acqua per preparare il lievitino e fatelo sciogliere, aggiungete anche la farina, lo zucchero e il tuorlo.

icone 1Amalgamate bene e lasciate riposare per 1 ora fino che non si raddoppia.

icone 1Trascorso il tempo per il lievitino, mettete in un robot da cucina il lievitino fatto precedentemente.

icone 1Ora prepariamo il primo impasto, fate sciogliere il lievito nell’acqua e versatelo nel robot  sul lievitino e aggiungete l’uovo, lo zucchero, la farina setacciate e infine il burro a pezzetti (deve essere morbido).

icone 1Fate impastare tutto nel robot per qualche minuto, nella stessa ciotola del robot lasciate lievitare per 1 ora.

icone 1Trascorso il tempo prepariamo il secondo impasto,unite al primo impasto lo zucchero,la farina setacciata, i semi di vaniglia, le uova e il sale.

icone 1Fate impastare nel robot per 10 minuti.

icone 1Lasciate lievitare per 90 minuti ancora.

icone 1Dopo che il tempo è trascorso mettete la ciotola nel frigo per 30 minuti.

icone 1Passati i 30 minuti trasferite l’impasto su un piano di lavoro infarinato e stendete il panetto con il mattarello dandogli la forma di un quadrato di 1 cm di altezza e largo 25 cm.

icone 1Sulla superficie del quadrato mettete dei fiocchetti di burro, ora ripiegate i 4 angoli verso il centro, stendete di nuovo l’impasto con il mattarello in lunghezza come una striscia, piegate la parte superiore della striscia verso il centro e la parte inferiore su quella superiore appena piegata.

icone 1Avvolgete il panetto in una pellicola e riponetelo nel frigo per 15 minuti e ripetete per altre 2 volte.

icone 1Infine formate una palla con il panetto e ungetela con un poco di burro, ora posizionatela nello stampo per pandoro ben imburrato, coperto da una pellicola unta di olio e lasciate lievitare per 8 ore.

icone 1Cuocete il pandoro a 180° per 10 minuti, abbassate la temperatura a 160° e continuate ancora la cottura per 50 minuti.

icone 1UN CONSIGLIO aggiungete un foglio di carta alluminio sulla superficie a metà cottura.

icone 1Sfornatelo, capovolgetelo e lasciate raffreddare.

icone 1Nel frattempo che si raffredda preparate la crema al caffè, in una pentola mettete il latte, la vanillina, il burro e la scorza di 1 limone ben lavato, fatelo quasi bollire a fuoco moderato, dopo spegnete il fuoco e lasciate la scorza di limone ancora dentro per 5 minuti.

icone 1In una ciotola mettete i tuorli d’uovo, lo zucchero, l’amido di mais e con un frullino sbattete bene, deve diventare spumoso, poi togliete la scorza di limone dal latte e aggiungete la crema spumosa che avete realizzato con le uova lo zucchero e l’amido di mais, rimettete tutto sul fuoco e mescolate bene, ora aggiungete il caffè e la Sambuca, quando risulterà densa toglietela dal fuoco e fate raffreddare.

icone 1Ora che il pandoro si è raffreddato tagliatelo a fette larghe, poi su ogni fetta mettete la crema al caffè, ricomponete il pandoro mettendo le fette incrociate a forma di stella, spolverizzatelo con zucchero a velo e infine guarnite con il cioccolato.

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large 680

Con questa ricetta partecipo al contest: Ricette di Natale del blog:

Una mamma che cucina.

contest verde

Pan brioche all’olio

pan brioche

 Pan brioche all’olio

img_ingredienti INGREDIENTI

icone250 g di farina manitoba

icone250 g di farina 00

icone130 ml di acqua

icone130 ml di latte

icone10 g di lievito di birra fresco

icone60 ml di olio evo

icone1 uovo intero 

icone2 tuorli

icone1 cucchiaino di miele

icone30 g di zucchero

icone12 g di sale

Per la pennellatura

icone1 tuorlo

icone2 cucchiai di latte

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2-

icone 1 Mettete nella ciotola del robot le 2 farine, lo zucchero, il miele, il latte e l’acqua con il lievito sciolto dentro.

icone 1 Fate amalgamare bene tutto, poi aggiungete il primo uovo, quando si sarà assorbito bene aggiungete anche il secondo uovo.

icone 1 Continuate ad amalgamare bene finché le uova saranno completamente assorbite, quando vedete che l’impasto si attacca alla frusta del robot allora aggiungete l’olio un cucchiaio alla volta, lasciate lavorare ancora.

icone 1 Quando il panetto diventerà sempre più liscio e lucido, si staccherà dalle pareti della ciotola e assumerà un aspetto elastico, staccate ogni tanto l’impasto dalla frusta e giratelo.

icone 1 Quando l’olio si sarà assorbito bene aggiungete il sale e continuate ad amalgamare per 2/3 minuti.

icone 1 Poi mettetelo in una ciotola pennellata di olio extravergine di oliva e lasciate lievitare finché non si sarà triplicato il suo volume 2/3 ore.

icone 1 Trascorso il tempo mettete il pan brioche in uno stampo pennellato sempre di olio extravergine di oliva e fatelo lievitare ancora 1 ora.

icone 1 Dopo pennellate la superficie con l’uovo e il latte e infornate a forno caldo 180° per 20 minuti, lasciate raffreddare prima di tagliarlo.

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large 380

Cornetti di pasta brioche

cornetti

Cornetti di pasta brioche

img_ingredienti INGREDIENTI

Per 10 cornetti 😉

*250 g di farina Manitoba

*90 di g latte

*60 g di burro morbido

*1 uova

*50 g. di zucchero 

*1 fialetta di aroma vaniglia

*1/2 cubetto di lievito di birra 

*mezzo cucchiaino di sale

*farcire con confettura di frutta, Nutella o crema pasticcera (come più vi piace)

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2-

Mettete nel cestello dell’impastatrice il latte, il burro, il sale, metà della farina, lo zucchero, la farina rimanente, l’aroma, le uova e il lievito ovviamente non sciolto.

Ora fate lavorare l’impastatrice sul programma impasto. (Questa ricetta la possono realizzare anche persone che non hanno l’impastatrice, semplicemente su un tavolo da lavoro.)

Terminato il lavoro dell’impasto, stendete su una teglia rotonda almeno di 30 cm foderata di carta da forno.

L’impasto dovrà essere di circa 1/2 cm di spessore.

 Tagliate a spicchi la pasta, come una pizza.

Su ogni triangolo, alla base, mettete un cucchiaino di confettura, Nutella o crema al pasticcera.

Ora avvolgete i cornetti dalla base del triangolo, chiudete i bordi laterali con molta cura.

Mettete ciascun cornetto sulla placca rivestita di carta da forno, lasciate riposare tutta la notte.

Inserite nella parte bassa del forno una pirofila colma di acqua, per mantenere l’umidità.

Lasciate un pò di spazio tra un cornetto e l’altro, perché si gonfieranno. 😀

Il giorno dopo basterà accendere il forno a 200° per 10 minuti saranno pronti.

Spolverate con zucchero a velo. 😀

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large 410