Crea sito

Cheesecake con fragole e panna

 

Cheesecake con fragole e panna, una torta fredda senza cottura, decorata con una gelatina di fragole, panna e fragole fresche.

Il fondo è preparato con biscotti secchi 😉

INGREDIENTI per uno stampo a cerniera di 28 cm

Per il fondo di biscotti

400 g di biscotti secchi
180 g di burro fuso
1 cucchiaio di miele

Per la crema al formaggio e panna

250 g di mascarpone
200 g di formaggio spalmabile
200 g di yogurt fragole
400 g di panna più 100 g per la decorazione
30 g di zucchero a velo
1 bustina di vanillina
12 g di colla di pesce (gelatina)
latte intero q.b. per sciogliere la colla di pesce (circa 25 ml)
Per la gelatina di fragole
200 g di fragole fresche
100 ml di acqua
50 g di zucchero
4 g di colla di pesce (gelatina)

Per la decorazione

panna montata q.b.
fragole fresche q.b.

PROCEDIMENTO

In un tritatutto tritate i biscotti, poi versateli in una ciotola, aggiungete il burro fuso e il cucchiaio di miele, mescolate bene.
Mettete la colla di pesce in acqua fredda.
Prendete un vassoio per torta e adagiate sopra lo stampo a cerniera senza il fondo sotto, ricoprite l’anello dello stampo con carta da forno, mettete il composto di biscotti e schiacciate con il dorso di un cucchiaio.
Mettete il composto di biscotti nel frigo per 30 minuti.
Nel frattempo mettete 4 cucchiai di latte in un pentolino e fatelo riscaldare insieme alla colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda.
Ora prepariamo la crema al formaggio, in una ciotola capiente amalgamate il formaggio, il mascarpone e lo yogurt di fragole, poi aggiungete lo zucchero a velo e la bustina di vanillina e la colla di pesce.
Montate la panna e aggiungetela al composto di formaggio con molta delicatezza.
Preparate le fragole fresche, lavatele e pulitele bene, tagliatele a metà, posizionando la base tagliata sul biscotto e la parte interna della fragola verso l’esterno, continuate per tutto il perimetro dello stampo.
Ora aggiungete la crema di formaggio e panna sulla base di biscotti preparati precedentemente, facendo un poco di pressione sulle fragole affinché la crema arrivi nelle scanalature tra una fragola e l’altra.
Livellate bene, mettetela nel frigo per 2 ore.
Preparate la gelatina di fragole, frullate il rimanente delle fragole con l’acqua, in un pentolino fate sciogliere lo zucchero con la gelatina precedentemente messa nell’acqua fredda.
Aggiungete le fragole frullate, portate ad ebollizione e mescolate sempre.
Trascorso il tempo della cheesecake nel frigo, versate sulla superficie la gelatina di fragole, rimettere in frigo tutta la notte.
Il giorno dopo decoratela la cheesecake con fragole fresche e panna montata.

 

Alla prossima ricetta 😉
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Biscotti con pasta frolla e spolverati con zucchero a velo

Biscotti con pasta frolla, oggi vi propongo una ricetta semplice da gustare in questi giorni di festa con un buon bicchierino di limoncello.

Sono biscotti di pasta frolla, si possono decorare con il cioccolato, oppure con la glassa colorata, come più la vostra fantasia vi suggerisce 😉 io li ho spolverati solo con lo zucchero a velo.

INGREDIENTI

500 g di farina
250 g di burro freddo a pezzettini
4 uova (2 intere e 2 tuorli)
1 bustina di vanillina
200 g di zucchero
1 pizzico di sale

PREPARAZIONE

Su un tavolo mettete la farina formando una fontana, al centro aggiungete il burro e amalgamate con le punte delle dita, poi aggiungete lo zucchero le uova intere e poi i 2 tuorli, lavorate il composto finché non diventa omogeneo e non appiccicoso.
Avvolgete la pasta in un foglio di pellicola e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti.

wp_20160925_12_03_40_pro_li

Trascorso il tempo di riposo, prendete l’impasto e stendetelo con il mattarello su un tavolo da lavoro, fate lo spessore di circa 5 mm e ricavate i biscotti con le formine che più preferite, io ho usato stelline e cuoricini.
Spostate i biscotti su una teglia foderata con la carta da forno e cuoceteli nel forno già caldo a 180°C per 15 minuti.
Quando i biscotti saranno dorati, sfornateli e lasciateli riposare per alcuni minuti.
Prima di servirli con un buon bicchierino di limoncello, spolverateli con lo zucchero a velo.
Un piccolo consiglio, se vi piacciono con un gusto diverso, potete aggiungere nell’impasto qualche fialetta di aroma a vostro piacere 😋 
I biscotti sono pronti per essere serviti 😊
7 
Alla prossima ricetta 😉
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

 

Pandoro preparato in casa e farcito con crema al rum

Preparare il pandoro, ma diciamoci la verità! Non è cosi semplice, avere un risultato desiderato nel momento che mettiamo le nostre manine nell’impasto  ci arrabbiamo quando vediamo che il nostro dolce preferito di natale non è riuscito buono.

Un bellissimo pandoro soffice, profumato di vaniglia si può fare  ci vuole un po di pazienza nella preparazione e nella lievitazione, che dirvi di più? Dopo tantissimi tentativi ecco il mio pandoro riuscito alla perfezione e poi farcito con una buonissima crema al rum.

INGREDIENTI per il primo impasto

450 g di farina manitoba
35 g di lievito madre essiccato
150 g di acqua
130 g di zucchero
7 tuorli d’uova
190 g di burro a temperatura ambiente
1 g di sale fino

INGREDIENTI per il secondo impasto

200 g di farina manitoba
3 g di malto
60 g di acqua
40 g di zucchero
5 tuorli d’uova
150 g di burro a temperatura ambiente
10 g di cioccolato bianco
15 g di latte in polvere
25 g di emulsione aromatica
1 g di sale fino

INGREDIENTI per emulsione aromatica

20 g di burro
10 g di miele
2 bacche di vaniglia
1 buccia grattugiata di una arancia

FARCITURA E DECORAZIONE

crema al rum q.b. 
zucchero al velo q.b.

PREPARAZIONE per il primo impasto

Per prima cosa pesate l’acqua e versatela in una ciotola, aggiungete lo zucchero e con un cucchiaio mescolate bene finchè lo zucchero si sarà sciolto.
Aggiungete lo sciroppo in una planetaria, poi unite il lievito madre e lasciate che la planetaria lavori per 3/4 minuti finchè il lievito madre non si sarà sciolto.
Poi senza fermare la planetaria, versate dentro la farina e fate impastare tutto, il composto dovrà essere leggermente elastico.
Unite poi i tuorli uno alla volta, aspettando che l’impasto li abbia completamente assorbiti bene, quando l’impasto si stacca dalle pareti della ciotola e diventa una massa compatta e il momento di fare la prova del velo.
La prova del velo consiste questo: ungetevi le mani con un po di burro, prendete un pezzettino d’impasto e tirate tra le dita, cercate di creare un velo.
Se il velo si forma allora potete aggiungere il burro a temperatura ambiente poco alla volta, se non si forma il famoso velo allora continuate a fare lavorare la planetaria aumentando la velocità.
Con l’ultima dose di burro che avete versato, unite anche il sale e continuate la lavorazione finchè l’impasto non si lega intorno al gancio della planetaria, fermate la lavorazione il primo impasto è pronto.
Mettete l’impasto in una ciotola abbastanza grande, coprite la ciotola con la pellicola trasparente e mettete a lievitare al caldo per circa 16 ore, dovrà risultare triplicato.
Triplicato il primo impasto mettetelo nel frigo per 1 ora.

PREPARAZIONE per il secondo impasto

Adesso per prima cosa preparate l’emulsione aromatica, che ci servirà dopo.
Nella planetaria, versate la farina, il malto, lo zucchero sciolto nell’acqua come avete fatto con il primo impasto.
Poi prendete il primo impasto dal frigo e aggiungetelo nella planetaria, avviate la planetaria e fate lavorare a media velocità per pochi minuti finchè tutti gli ingredienti si saranno assorbiti, l’impasto deve essere elastico e dovrà staccarsi dalla ciotola della planetaria.
Ora potete aggiungere i tuorli uno alla volta come avete fatto nella lavorazione del primo impasto.
Terminato con i tuorli rifate la prova del velo con un pezzettino, se il velo si sarà fatto allora potete procedere, altrimenti continuate la lavorazione aumentando un po la velocità.
Ora versate il latte in polvere lentamente e fate assorbire, unite il cioccolato bianco fuso e fatelo assorbire bene.
Aggiungete il burro come avete fatto con il primo impasto e fatelo assorbire bene bene.
Infine aggiungete l’emulsione aromatica e il sale.
Togliete l’impasto dalla planetaria e mettetelo su un piano da lavoro unto con un po di burro e lasciatelo riposare all’aria per circa 45 minuti.
Trascorso il tempo, ungetevi le mani con il burro e arrotolate la pasta cercando di stringerla su se stessa formando una palla e fate riposare scoperto per 30 minuti sempre sul tavolo da lavoro.
Prendete lo stampo da pandoro di 2 kg e ungetelo di burro e mettete l’impasto dentro, coprite con la pellicola trasparente e lasciate lievitare al caldo per 8 ore.
Trascorso il tempo, cuocete il pandoro a forno preriscaldato a 170° per circa 50 minuti.
Cottura terminata, sfornate il pandoro e lasciate raffreddare per 3 ore, quando è bello freddo capovolgete lo stampo ed estraete il pandoro.
Ora possiamo farcire il nostro buonissimo pandoro, io ho farcito il pandoro con la crema al rum
Prendete il pandoro e tagliatelo in senso orizzontale, dovete ottenere 8 dischi di uguale altezza, poi adagiate il primo disco su un vassoio per torte e spalmate abbondantemente la crema al rum.
Ricomponete di nuovo il pandoro, prendendo il disco successivo e ponendolo sopra il precedente, mettendo ogni disco una bella spalmata di crema al rum abbondantemente.
Dovete formare un albero a forma di stella.
Con la crema rimasta, mettetela in una tasca da pasticcere usando il beccuccio a forma di stella e decorate tutte le punte dei dischi e tutta la superficie del pandoro.
Infine fate una bella spolverata di zucchero a velo su tutto il pandoro.

7

Alla prossima ricetta 😉
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Crema pasticcera al rum

Nella preparazione dei dolciumi, la crema pasticcera al rum occupa una buona posizione, per la sua delicatezza, molto gustosa.

Con questo tipo di crema si possono farcire torte, dessert, dolci e crostate.

E non dimentichiamoci che in questo periodo nelle festività natalizie si possono farcire i panettoni e pandori 😉

INGREDIENTI

1 litro di latte intero
50 g di burro
5 tuorli
3 cucchiai di maizena
3 cucchiai di zucchero semolato
1 bustina di vanillina
1/2 bicchierino di rum

PREPARAZIONE

Per la preparazione della crema pasticcera al rum, dovete montare i tuorli d’uovo con lo zucchero, utilizzando uno sbattitore elettrico.
Aggiungete molto lentamente la maizena, in maniera che non si formano i grumi, unite la bustina di vanillina e il rum mescolate con delicatezza.
Nel frattempo in una pentola fate riscaldare il latte e aggiungete il burro, fate sciogliere bene il burro senza fare bollire.
Quando il burro si sarà sciolto unite la crema con i tuorli che avete preparato precedentemente, fate cuocere a fiamma bassa, mescolando continuamente.
Fate addensare la crema pasticcera al rum bene, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare in una scodella, poi dopo raffreddata conservate la crema pasticcera al rum nel frigo per circa 2 ore prima di usarla per le vostre preparazione di dolci e torte. 😉
La crema pasticcera al rum è pronta, per essere gustata come farcitura, oppure come un semplice dolce al cucchiaio. 😋

7

Alla prossima ricetta 😉
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Grissini dolci preparati con Pasta frolla

Grissini dolci preparati con  Pasta frolla, ottimi per qualche spuntino pomeridiano, oppure per fare una buona e sana colazione insieme a un buonissimo bicchiere di latte e caffè 😉

Andiamo a leggere insieme la nostra ricetta 😊

INGREDIENTI per la Pasta Frolla, con questi ingredienti otterrete 800 g circa di Pasta

500 g di farina
250 g di burro freddo a pezzettini
4 uova (2 intere e 2 tuorli)
1 bustina di vanillina
200 g di zucchero
1 pizzico di sale
zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE

Per iniziare la preparazione di questi buonissimi grissini dolci, bisogna preparare la pasta di base.
Su un tavolo mettete la farina formando una fontana, al centro aggiungete il burro e amalgamate con le punte delle dita, poi aggiungete lo zucchero le uova intere e poi i 2 tuorli, lavorate il composto finché non diventa omogeneo e non appiccicoso.
Avvolgete la pasta in un foglio di pellicola e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti.
Trascorso il tempo, prendete la Pasta frolla dal frigo e mettetela su un piano da lavoro.
Stendete e tagliate a strisce la Pasta frolla.
Avvolgete ogni striscia di pasta e adagiate su una teglia ricoperta da carta forno.
Cuocete i grissini dolci in forno a a 180° per 25 minuti finché non risultino ben dorati.
Una volta cotti i grissini dolci fateli raffreddare, serviteli con una bella spolverizzata di zucchero a velo.

7

Alla prossima ricetta 😉
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Biscotti di pasta frolla ripieni di crema pasticcera

Rieccomi qui di nuovo dopo diversi giorni, oggi vi propongo, squisiti biscotti di pasta frolla ripieni di crema pasticcera.

Un dolcetto classico dalle origine siciliane, infatti vengono chiamati pasticciotti siciliani, andiamo a leggere la ricetta di questi buonissimi biscotti. 😉

INGREDIENTI

Per la pasta frolla

 500 g di farina
250 g di burro freddo a pezzettini
4 uova (2 intere e 2 tuorli)
200 g di zucchero
1 pizzico di sale
1 fialetta di rum

Per la crema pasticcera

1/2 litro di latte intero
100 g di zucchero
4 tuorli
50 g di maizena
una bustina di vanillina

Per spolverizzare

zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE

Versate su una spianatoia la farina e formate la solita famosa fontanina, oppure potete usare un robot da cucina.
Nel centro della fontanina aggiungete il burro a pezzetti freddo e lo zucchero, iniziate a mescolare finchè diventa sabbioso, poi unite la farina e continuate a ridurre tutto il composto a sabbia, pizzicando velocemente con le dita.
Unite il pizzico di sale insieme al rum ed amalgamate tutto il composto.
Poi aggiungete le uova ed impastate velocemente ma non troppo deve risultare morbida ed omogenea, formate una palla avvolgete nella pellicola trasparente e fate riposare nel frigo per circa 40 minuti.
Nel frattempo, preparate la crema pasticcera, in questo modo, riscaldate il latte assieme alla vaniglia, spegnete al primo bollore.
Montate con un frullino elettrico i tuorli con lo zucchero, fino ad ottenere un composto gonfio e molto spumoso, unite la maizena, continuate a mescolare con il frullino per evitare i grumi.
Prendete il latte e aggiungetelo alle uova con lo zucchero e mescolate.
Versate il composto nella pentola e trasferite sul fuoco, lasciate cuocere la crema a fuoco moderato per circa 5 minuti, rimescolando continuamente con un cucchiaio di legno.
Appena la crema è bella consistente togliete dal fuoco, versate la crema in una ciotola capiente e coprite con la pellicola trasparente, fate raffreddare.
Trascorso il tempo di riposo della pasta, stendetela sulla spianatoia con il mattarello, ottenendo una sfoglia sottile, prendete un taglia pasta e ricavate dei dischi.
Sulla metà dei dischi versate un cucchiaino non troppo pieno di crema pasticcera, finiti la metà dei dischi, ricopriteli con l’altra metà, passando tutto intorno il bordo per sigillare bene i biscotti.
Prendete la teglia da forno e rivestitela con la carta da forno, infornate a forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti, finchè i biscotti assumeranno un colore dorato.
Finita la cottura in forno, fateli raffreddare e prima di servirli cospargete con lo zucchero a velo.
 I biscotti sono pronti.

7

Alla prossima ricetta 😊
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Torta farcita con crema al latte e formaggio quark

Pensavo di preparare una torta gustosa e cremosa, cosi mi sono detta una bella e buonissima torta con crema al latte e formaggio Quark è quella che ci vuole 😉

Questo dolce viene preparato con una base al cioccolato, leggera ma non troppo alta, deve essere più bassa di un Pan di Spagna classico 😊

La farcitura viene preparata con la crema al latte e formaggio Quark, credetemi è buonissima 😋

Non perdiamo tempo andiamo a preparare la nostra torta squisita 👍🏽

INGREDIENTI per la base a cioccolato

130 g di farina per dolci
130 g di zucchero
3 cucchiai colmi di cacao amaro
110 g di burro a temperatura ambiente
3 uova intere
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

PER LA FARCITURA

400 ml di latte
1 bustina di vanillina
80 g di zucchero
1 cucchiaini di miele
40 g di maizena
200 ml di panna montata
250 g di formaggio Quark

PER LA DECORAZIONE

zucchero a velo q.b.
formine a stella

PREPARAZIONE

Per prima preparate la base per la torta in questo modo, prendete una ciotola capiente e mettete lo zucchero, il burro a temperatura ambiente, la vanillina e il pizzico di sale, lavorate con un frullino elettrico fino ad ottenere una crema soffice.
Sempre lavorando aggiungete un uovo alla volta, aggiungete il successivo quando il precedente si è bene assorbito.
Aggiungete poco alla volta la farina setacciata insieme con il cacao amaro e il lievito per dolci.
Lavorate bene dovrete ottenere un impasto liscio e denso.
Prendete lo stampo imburrato e infarinato, versate dentro l’impasto e livellate con la spatola.

02

Infornate a forno preriscaldato 180° per 30 minuti circa, vi raccomando la prova stecchino per controllare bene la cottura.
Una volta cotta la base fatela raffreddare bene prima di toglierla dallo stampo.

3

Nel frattempo che si cuoce la base preparate la crema al latte con formaggio Quark.
Prendete una casseruola aggiungete il latte con la vanillina e lo zucchero, portate tutto al bollore; come inizia a bollire abbassate la fiamma e unite la maizena, continuando sempre a mescolare con una frusta.
Fate cuocere per circa 5 minuti mescolando sempre a fiamma bassa, si dovrà addensare e poi togliete dal fuoco, aggiungete il miele, mescolate bene.
 Appena la crema al latte è fredda, unite per prima il formaggio Quark e mescolato bene, dopo aggiungete la panna montata ed amalgamate la crema con delicatezza utilizzando una spatola in gomma.

5

Raffreddata la base toglietela dallo stampo.

6

Prendete la base e tagliatela a metà.

4

Posizionatela su un vassoio per torte e inserite l’anello dello stampo a cerniera.

7

Aggiungete la crema al latte con formaggio Quark sopra e livellate bene.

8

Coprite la farcitura con l’altra metà della base, fate riposare in frigo per 4/5 ore.

9

Trascorso il tempo di riposo nel frigo, togliete l’anello dello stampo e decorate con lo zucchero a velo con le forme a stella.
La torta è pronta 😉

7

Alla prossima ricetta
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

 

Risotto alla zucca mantecato con burro e parmigiano

 

Oggi vi propongo il risotto alla zucca mantecato con burro e parmigiano, un primo molto tradizionale del Nord in particolare in Lombardia.

Esistono molte varianti per questo risotto, questa di oggi si avvicina molto alla tradizionale.

Piace molto ai bambini 😉

INGREDIENTI

400 g di riso Arborio
400 g di zucca
1 cipolla piccola
olio evo q.b.
brodo vegetale q.b.
sale q.b.
peperoncino habanero q.b.
1 bicchiere di vino bianco
parmigiano grattugiato q.b.
burro q.b.

PREPARAZIONE

Per prima cosa per preparare questo buonissimo risotto alla zucca mantecato con burro e parmigiano fate in questo modo, andiamo a leggere la ricetta.
Mondate e tagliate a tocchetti la zucca e lavatela bene bene.
Prendete uno strofinaccio pulito e asciugate i tocchetti di zucca.
Poi mettete in una pentola la cipolla tritata finemente insieme al peperoncino habanero, unite l’olio evo e il burro, fate rosolare un pochino.
Aggiungete i tocchetti di zucca e lasciate assorbire il condimento per circa 5 minuti.
Ora unite il vino bianco e il sale, fate evaporare tutto assieme per altri 5 minuti.
Mettete dopo evaporato il vino il coperchio e fate stufare la zucca per circa 10 minuti.
Adesso prendete una pentola per risotto aggiungete l’olio evo e il burro e fate soffriggere un pochino, unite il riso e tostatelo lievemente rimescolando di continuo, deve cambiare colore.
Aggiungete il brodo vegetale bollente ogni volta che serve e cuocete come un normale risotto.
Un poco prima che togliete il riso dal fuoco, unite la zucca che avete preparato precedentemente e mescolate tutto, spegnete il fuoco e mantecate con burro e parmigiano.
Mettete il risotto alla zucca mantecato con burro e parmigiano nei piatti con una bella spolverata di parmigiano e servite. 😉

7

Alla prossima ricetta 😉
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Pasta Brisée

 

La brisée è una pasta friabile, leggermente sfogliata, preparata solo con farina, sale, burro e acqua fredda, si possono realizzare con questo tipo di pasta base le tartellette e le barchette.

Viene utilizzata anche per realizzare torte salate e pasticcini.

Passiamo adesso alla ricetta 😊

INGREDIENTI per circa 25 tartellette, oppure per circa 40 barchette

300 g di farina
1 pizzico di sale fino
150 g di burro freddo
acqua fredda q.b.

PREPARAZIONE

Per iniziare, mettete sul piano di lavoro la farina e al centro aggiungete un pizzico di sale fino, cominciate con l’amalgamare farina e burro a pezzettini, sfregandoli insieme con le mani, quindi aggiungete acqua fredda sufficiente a ottenere un impasto sodo ed elastico.
Avvolgete la pasta nella pellicola trasparente e mettetela a riposare in frigorifero per 1 ora.
Dopodiché trascorso il tempo, con il mattarello stendete la pasta sul piano di lavoro leggermente infarinato e date all’impasto una forma che desiderate.
La pasta brisée è migliore se preparata il giorno prima del suo utilizzo e si conserva molto bene in frigorifero per 3/4 giorni.
Si può anche congelare nel freezer per una durata di circa 2 mesi, in questo caso è consigliabile dividerla in panetti avvolti in pellicola trasparente del peso di 100/150 g in modo da poter scongelare il quantitativo necessario a ogni preparazione.
La pasta brisée si scongela a temperatura ambiente, oppure togliendola il giorno precedente al suo utilizzo dal congelatore e ponendola in frigorifero.
La nostra pasta brisée è pronta 😉

7

da Nancy
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Spezzatino di maiale con ortaggi

 

Anche se non stiamo ancora nel periodo invernale, oggi a casa mia si è mangiato questo squisito spezzatino di maiale con ortaggi.

Lo Spezzatino di Maiale è un secondo preparato in inverno in occasione della tradizionale uccisione del maiale, realizzato con lonza di maiale, ortaggi e aromi.

INGREDIENTI

1 kg di lonza di maiale
3 peperoni
3 melanzane
2 carote
4 patate medie
1 cipolla media
brodo di dado q.b.
sedano q.b.
olio evo q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
burro q.b.
prezzemolo q.b.

PREPARAZIONE

WP_20160911_11_25_03_Pro_LI

Per preparare lo spezzatino di maiale con gli ortaggi, pulite tutte le verdure e tagliatele.

WP_20160911_11_28_39_Pro_LI

Tagliate la lonza di maiale a grossi dadi, di circa 3 cm di lato, pulite la cipolla, eliminate la buccia, tritatela finemente con la mezzaluna e fatela dorare in una larga casseruola con il burro, sedano e il prezzemolo tritato, aggiungete quindi la carne e lasciatela rosolare su tutti i lati in maniera uniforme, girandola spesso con un cucchiaio di legno.

WP_20160911_11_31_38_Pro_LI

Aggiungete il sale, insaporite con una bella macinata di pepe e mettetela in un piatto, sgocciolandola con un mestolo forato.

WP_20160911_11_37_26_Pro_LI

Alternate, nella stessa casseruola in cui avete rosolato i pezzetti di maiale, uno strato di carne e uno di verdure.

WP_20160911_11_39_19_Pro_LI

Proseguite gli strati, fino a quando avrete esaurito tutti gli ingredienti, salando e pepando di volta in volta le verdure.
Bagnate il tutto con il brodo di dado, coprite con un foglio di alluminio e mettete il coperchio, lasciate cuocere a fuoco basso per circa 2 ore.
Portate in tavola lo spezzatino di maiale e servitelo caldo.
7 da Nancy

Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘