Crea sito

Torta millefoglie classica con crema chantilly e amarene

 

La torta millefoglie anche conosciuta come Napoleon è un dolce tipico della cucina francese.

Tradizionalmente la torta millefoglie è composta da tre strati di pasta sfoglia che si alternano con due strati di crema pasticcera oppure di crema chantilly, benché esistano varianti che sostituiscono la crema con altri condimenti come la panna o la marmellata.

Per la decorazione ci possiamo divertire come vogliamo, si può usare zucchero a velo spolverato, oppure cacao, mandorle sbriciolate, oppure nocciole.

Io ho preferito zucchero a velo, nocciole sbriciolate, amarene e infine dei strudelini con confettura di amarene.😜

INGREDIENTI

3 rettangoli di pasta sfoglia
500 g di crema chantilly
amarene q.b.
nocciole sbriciolate q.b.
zucchero a velo q.b.
12 strudelini al gusto di amarena

Per la crema chantilly

500 ml di panna fresca
1 bacca di vaniglia
100 g di zucchero a velo

PREPARAZIONE

2

Dopo aver preparato la pasta sfoglia, ricavatene tre rettangoli uguale di diametro, poi cuoceteli e fateli raffreddare.
Nel frattempo preparate la crema chantilly, versate la panna fresca in un contenitore con coperchio.
Tagliate la bacca di vaniglia con un coltello per la sua lunghezza.
Aggiungete alla panna la bacca di vaniglia e i suoi semi neri.
Chiudete il contenitore con un coperchio e riponetelo in frigorifero a riposare.
Filtrate la panna con un telo di lino o di cotone e versatela in una ciotola per montarla.
Montate la panna con una frusta.
Aggiungete lo zucchero a velo continuando a montare fino a quando la crema non avrà raggiunto una buona consistenza.
Fate poi tostare le nocciole in forno e sbriciolatele finemente.
3
Ora confezionate la torta formando degli strati di pasta sfoglia ricoperti da uno spesso strato di crema chantilly e amarene.

4

Terminate con un rettangolo di pasta sfoglia che cospargerete di crema chantilly anche sui bordi della torta ricoprendoli poi con il trito di nocciole.
Sulla superficie aggiungete le nocciole, le amarene, i strudelini e infine una bella spolverata di zucchero a velo.
Adesso gustatevi una bella fetta di torta millefoglie che avete preparato 😜

7

da Nancy
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

Pandoro farcito con crema all’arancia

 

In questi giorni non può mancare questo golosissimo pandoro farcito con crema all’arancia, vi garantisco che veramente è una bontà. Ma non ci mettiamo in chiacchiere ma andiamo a leggere subito la ricetta. 😉

INGREDIENTI

Per il lievitino
60 ml di acqua tiepida
50 g di farina Manitoba
13 g di lievito di birra fresco
10 g di zucchero
1 tuorlo a temperatura ambiente
Per il primo impasto
il lievitino
225 g di farina Manitoba
1 uovo medio a temperatura ambiente
30 g di burro a temperatura ambiente
25 g di zucchero
5 g di lievito di birra fresco
2 cucchiai di acqua tiepida
Per il secondo impasto
primo impasto
225 g di farina Manitoba
100 g di zucchero
2 uova medie a temperatura ambiente
1 cucchiaino di sale fino
1 bacca di vaniglia
Per la sfogliatura
140 g di burro a temperatura ambiente
farina q.b.
Per decorare
crema all’arancia
2 arance tagliate a pezzetti
6 cucchiai di zucchero
mezza tazzina di liquore all’arancia
PER LA CREMA ALL’ARANCIA
500 ml di latte
4 tuorli
3 arance premute
5 cucchiai di zucchero
4 di farina
mezza tazzina di liquore all’arancia

PREPARAZIONE

Mettete il lievito nell’acqua per preparare il lievitino e fatelo sciogliere, aggiungete anche la farina, lo zucchero e il tuorlo.
Amalgamate bene e lasciate riposare per 1 ora fino che non si raddoppia.
Trascorso il tempo per il lievitino, mettete in un robot da cucina il lievitino fatto precedentemente.
Ora prepariamo il primo impasto, fate sciogliere il lievito nell’acqua e versatelo nel robot  sul lievitino e aggiungete l’uovo, lo zucchero, la farina setacciate e infine il burro a pezzetti (deve essere morbido).
Fate impastare tutto nel robot per qualche minuto, nella stessa ciotola del robot lasciate lievitare per 1 ora.
Trascorso il tempo prepariamo il secondo impasto,unite al primo impasto lo zucchero,la farina setacciata, i semi di vaniglia, le uova e il sale.
Fate impastare nel robot per 10 minuti.
Lasciate lievitare per 90 minuti ancora.
Dopo che il tempo è trascorso mettete la ciotola nel frigo per 30 minuti.
Passati i 30 minuti trasferite l’impasto su un piano di lavoro infarinato e stendete il panetto con il mattarello dandogli la forma di un quadrato di 1 cm di altezza e largo 25 cm.
Sulla superficie del quadrato mettete dei fiocchetti di burro, ora ripiegate i 4 angoli verso il centro, stendete di nuovo l’impasto con il mattarello in lunghezza come una striscia, piegate la parte superiore della striscia verso il centro e la parte inferiore su quella superiore appena piegata.
Avvolgete il panetto in una pellicola e riponetelo nel frigo per 15 minuti e ripetete per altre 2 volte.
Infine formate una palla con il panetto e ungetela con un poco di burro, ora posizionatela nello stampo per pandoro ben imburrato, coperto da una pellicola unta di olio e lasciate lievitare per 8 ore.
Cuocete il pandoro a 180° per 10 minuti, abbassate la temperatura a 160° e continuate ancora la cottura per 50 minuti.
UN CONSIGLIO aggiungete un foglio di carta alluminio sulla superficie a metà cottura.
Sfornatelo, capovolgetelo e lasciate raffreddare.
Nel frattempo che si raffredda preparate la crema all’arancia.
In una pentola mettete i tuorli con lo zucchero, con un frullino sbattete bene, deve diventare spumoso, aggiungete i cucchiai di farina setacciata, poi il latte e mescolate bene, dovrà diventare omogeneo, unite anche il succo d’arancia e il liquore.
Fate cuocere a fuoco medio senza farla bollire, finché non sarà diventata densa ma non troppo (perché quando si sarà raffreddata diventerà densa abbastanza).
Togliete dal fuoco e fatela raffreddare. 
In un piatto tagliate gli spicchi d’arancia a pezzettini e aggiungete lo zucchero e il liquore all’arancia.
Ora che il pandoro si è raffreddato tagliatelo a fette larghe, poi su ogni fetta mettete la crema all’arancia, ricomponete il pandoro mettendo le fette incrociate a forma di stella, decorate con il resto della crema e infine guarnite con pezzetti di arance che avete precedentemente preparati.
7
Alla prossima ricetta 😉
Mi troverete anche su Facebook Twitter Google+  Pinterest con tantissime buone ricette. 😘😘😘

 

Pandoro con crema caffè e cioccolato

pandoro

Pandoro con crema caffè e cioccolato

img_ingredienti INGREDIENTI

Per il lievitino

icone60 ml di acqua tiepida

icone50 g di farina Manitoba

icone13 g di lievito di birra fresco

icone10 g di zucchero

icone1 tuorlo a temperatura ambiente

Per il primo impasto

iconeil lievitino

icone225 g di farina Manitoba

icone1 uovo medio a temperatura ambiente

icone30 g di burro a temperatura ambiente

icone25 g di zucchero

icone5 g di lievito di birra fresco

icone2 cucchiai di acqua tiepida

Per il secondo impasto

iconeprimo impasto

icone225 g di farina Manitoba

icone100 g di zucchero

icone2 uova medie a temperatura ambiente

icone1 cucchiaino di sale fino

icone1 bacca di vaniglia

Per la sfogliatura

icone140 g di burro a temperatura ambiente

iconefarina q.b.

Per decorare

iconecrema al caffè

iconeguarnizione al cioccolato

iconezucchero a velo

PER LA CREMA AL CAFFÈ

icone500 ml di latte

icone50 g di burro a temperatura ambiente

icone6 tuorli d’uova

icone50 g di amido di mais

icone150 g di zucchero

icone1 bustina di vanillina

icone1 scorza di limone

icone3 tazzine di caffè

iconemezzo bicchierino di liquore Sambuca

PREPARAZIONE-Chef-Cartoon--Copia---2-

icone 1Mettete il lievito nell’acqua per preparare il lievitino e fatelo sciogliere, aggiungete anche la farina, lo zucchero e il tuorlo.

icone 1Amalgamate bene e lasciate riposare per 1 ora fino che non si raddoppia.

icone 1Trascorso il tempo per il lievitino, mettete in un robot da cucina il lievitino fatto precedentemente.

icone 1Ora prepariamo il primo impasto, fate sciogliere il lievito nell’acqua e versatelo nel robot  sul lievitino e aggiungete l’uovo, lo zucchero, la farina setacciate e infine il burro a pezzetti (deve essere morbido).

icone 1Fate impastare tutto nel robot per qualche minuto, nella stessa ciotola del robot lasciate lievitare per 1 ora.

icone 1Trascorso il tempo prepariamo il secondo impasto,unite al primo impasto lo zucchero,la farina setacciata, i semi di vaniglia, le uova e il sale.

icone 1Fate impastare nel robot per 10 minuti.

icone 1Lasciate lievitare per 90 minuti ancora.

icone 1Dopo che il tempo è trascorso mettete la ciotola nel frigo per 30 minuti.

icone 1Passati i 30 minuti trasferite l’impasto su un piano di lavoro infarinato e stendete il panetto con il mattarello dandogli la forma di un quadrato di 1 cm di altezza e largo 25 cm.

icone 1Sulla superficie del quadrato mettete dei fiocchetti di burro, ora ripiegate i 4 angoli verso il centro, stendete di nuovo l’impasto con il mattarello in lunghezza come una striscia, piegate la parte superiore della striscia verso il centro e la parte inferiore su quella superiore appena piegata.

icone 1Avvolgete il panetto in una pellicola e riponetelo nel frigo per 15 minuti e ripetete per altre 2 volte.

icone 1Infine formate una palla con il panetto e ungetela con un poco di burro, ora posizionatela nello stampo per pandoro ben imburrato, coperto da una pellicola unta di olio e lasciate lievitare per 8 ore.

icone 1Cuocete il pandoro a 180° per 10 minuti, abbassate la temperatura a 160° e continuate ancora la cottura per 50 minuti.

icone 1UN CONSIGLIO aggiungete un foglio di carta alluminio sulla superficie a metà cottura.

icone 1Sfornatelo, capovolgetelo e lasciate raffreddare.

icone 1Nel frattempo che si raffredda preparate la crema al caffè, in una pentola mettete il latte, la vanillina, il burro e la scorza di 1 limone ben lavato, fatelo quasi bollire a fuoco moderato, dopo spegnete il fuoco e lasciate la scorza di limone ancora dentro per 5 minuti.

icone 1In una ciotola mettete i tuorli d’uovo, lo zucchero, l’amido di mais e con un frullino sbattete bene, deve diventare spumoso, poi togliete la scorza di limone dal latte e aggiungete la crema spumosa che avete realizzato con le uova lo zucchero e l’amido di mais, rimettete tutto sul fuoco e mescolate bene, ora aggiungete il caffè e la Sambuca, quando risulterà densa toglietela dal fuoco e fate raffreddare.

icone 1Ora che il pandoro si è raffreddato tagliatelo a fette larghe, poi su ogni fetta mettete la crema al caffè, ricomponete il pandoro mettendo le fette incrociate a forma di stella, spolverizzatelo con zucchero a velo e infine guarnite con il cioccolato.

Calories-Book-goes-beyond-the-numbers-M917KP73-x-large 680

Con questa ricetta partecipo al contest: Ricette di Natale del blog:

Una mamma che cucina.

contest verde