Crea sito

Taralli al pomodoro e peperoncino

Taralli al pomodoro e peperoncino la ricetta dei classici tarallini famosi in tutto il mondo. Al sapore di pomodoro e peperoncino, belli piccanti al punto giusto.

Taralli al pomodoro e peperoncino

Taralli al pomodoro e peperoncino

Questa ricetta mi è stata data da una mia amica pugliese. I taralli che vedi in foto sono quelli che mi ha portato lei, che prepara una sua parente in un forno dove lavora. Abbiamo provato a farli insieme in passato, solo che allora non avevo un blog, quindi non ho mai pensato a fotografarli. Poi è venuta, e mi ha fatto questo regalo gradito. Che dire! Sono finiti in poco tempo!

Taralli al pomodoro e peperoncino

Difficoltà: facile

Tempo: circa 10 minuti di lavorazione e 20 di cottura

Gruppo ricette: Regionali

Ingredienti:

  • 500 gr di farina
  • 125 gr di olio extravergine di oliva
  • 125 gr di vino bianco
  • 2 gr di sale
  • 1 cucchiaio di peperoncino in polvere (se piace meno piccante meno di mezzo)
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 gr di lievito di birra disidratato

Preparazione dei taralli al pomodoro e peperoncino:

  1. Versa la farina sulla spianatoia, unisci il lievito, il peperoncino, e mescola.
  2. Unisci man mano l’olio ed il vino ed il concentrato di pomodoro, ed inizia ad impastare.
  3. Forma i tarallini: Fai tanti cilindri come quando fai gli gnocchi. E dividili in pezzettini.
  4. Dai la forma utilizzando il mignolo per dare la misura, e sovrapponi leggermente gli estremi*.
  5. Posizionali sulla  leccarda del forno con una base di carta forno. Oppure utilizza le placche forate che si comprano in negozi specializzati, per la cucina.
  6. Falli riposare tutta la notte.
  7. Il giorno dopo cuoci a forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. Se i taralli son molto grandi ci vorrà più tempo, se piccoli meno tempo.
  8. Si conservano per 1 settimana dentro una scatola di latta.

* Ci sono alcune persone che prima sbollentano i taralli, così da renderli più fragranti durante la cottura. Si mette a bollire l’acqua, si scendono i taralli man mano, appena tornano a galla li scoli e li metti su un canovaccio pulito. Si trasferiscono sopra una leccarla del forno con carta forno e si cuociono subito. Sono due modi diversi di preparare i taralli.

Torna alla Home per vedere le ultime ricette.

Vuoi seguire i mie aggiornamenti da FACEBOOK? Metti il like!!! Clicca QUI per la fan page

Ti aspetto anche nel gruppo facebook, In cucina da Eva & amici foodblogger dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger.

Ti aspetto negli altri social: ** TWITTER ** GOOGLE ** YOUTUBE ** PINTEREST**INSTAGRAM **

Vuoi trovare altre ricette interessanti o con ingredienti specifici? Vai nel menù a tendina e cerca la voce che ti interessa, o cerca con la lente d’ingrandimento. Troverai tante ricette dagli antipasti al dolce, per intolleranti al lattosio e al glutine oltre a tanti utili consigli! Che aspetti? Cerca la tua ricetta. E se provi una mia ricetta inviamela la metterò tra le ricette dei fan nella mia fan page!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.