Crea sito

Sushi senza alga

SUSHI SENZA ALGA, con tonno cetriolo carota, avocado e mandorle. Adatto a chi non ama particolarmente l’alga o non la trova facilmente. Una ricetta abbastanza delicata da preparare, una volta che hai appreso le dinamiche e la metodologia, il sushi sarà un gioco da ragazzi.

Sushi con avocado e mandorle
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2 rotoli di sushi
  • CucinaGiapponese

Ingredienti:

  • 250 griso per sushi (In mancanza va bene il riso originario)
  • 2Tappi di aceto di mele (O aceto normale)
  • 2 cucchiainizucchero
  • 1 cucchiainosale
  • q.b.acqua
  • 2 bicchieriacqua
  • 150 gcarota
  • 150 gcetriolo
  • 200 gtonno
  • Mezzoavocado maturo
  • q.b.mandorle in scaglie tostate
  • q.b.maionese

Preparazione sushi senza alga:

  1. Sushi con avocado e mandorle
  2. Sushi

    Prepara il riso:

    Metti il riso in una ciotola, lavalo bene più volte, fino a quando l’acqua diventa limpida. Se hai il macchinario per cuocere il riso per sushi usa quello. Altrimenti metti il riso in una pentola alta, ricopri il riso di acqua* e cuoci per circa 25 minuti. Assaggia il riso, non deve essere duro.

    Sciogli nell’aceto di mele lo zucchero ed il sale, (se hai il mirin ed il sakè metti un cucchiaio di ognuno).

    Metti in una ciotola di legno piatta, unisci l’aceto di mele, e con la spatola di metallo “taglia” il riso e lavoralo come se lo stessi spatolando. Coprilo e lascialo riposare con un panno umido sopra.

    Prepara gli ingredienti:

    Nel frattempo sbuccia il cetriolo e la carota con lo spelucchino e tagliali a tronchetti. Metti il tonno in un piattino, e tieni a portata di mano una ciotola con acqua fredda.

    Se hai la tovaglietta per arrotolare il sushi usa quella, e sopra metti un fogli di pellicola alimentare. Se non ne hai metti una base di carta stagnola, doppia, e sopra un foglio di pellicola alimentare.

    Preparazione rotolo:

    Bagna le mani e prendi il riso ed appiattiscilo sulla base, fino ad arrivare a 3/5 m, forma un rettangolo, pressando bene. Di lato metti la carota il cetriolo ed il tonno, poca maionese. Prendi i lembi dove ci sono gli ingredienti ed arrotola poco per volta aiutandoti con la pellicola alimentare e la tovaglietta. Pressa bene e poi continua ad arrotolare.

    Chiudi bene la pellicola alimentari e fari riposare un poco. Nel frattempo taglia a fette sottili l’avocado. Prendi il rotolo, metti sotto l’avocado ed arrotola di nuovo, lascia riposare per 10 minuti. Taglia a rotoli il sushi senza alga.

    Se non lo servi subito, fai riposare i rotoli in frigorifero e poi l’avocado lo metti poco prima di servirlo. Se non sei capace di tagliare il sushi senza romperlo, metti l’avocado tagliato a fettine sottili sopra il pezzo già tagliato.

    Decora con maionese e scaglie di mandorle tostate in padella. Servi subito.

    *La giusta dose di acqua è per ogni bicchiere di riso 1 bicchiere di acqua. Puoi regolarti anche così. Per ogni bicchiere di acqua 1 tappo di aceto di mele. Se fai la ricetta originale dovresti aggiungere anche poco sakè e mirin.

    Consigli per rito idoneo per sushi:

    Ricorda di non usare il riso fino o super fino, non vanno bene, quini no al Basmati, no il riso Parboiled e riso Roma. Va bene solo il riso per sushi o il riso originario.

  3. Se ti piace metti poco Wasabi ben distribuito dentro al rotolo, prima di chiuderlo. Oppure lo puoi aggiungere al momento che mangi, bagnando leggermente il rotolino nella salsa di soia.

  4. Ti piace il sushi? Prova> i Nigiri sushi, sono quelli classici con le alghe.

Sushi con salmone ed avocado

Puoi variare la ricetta utilizzando il salmone, sia dentro nel rotolo che sopra sotto l’avocado. Metti un poco di wasabi tra il pesce ed il riso.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.