Crea sito

Stinco con puré di patate


STINCO CON PURÉ DI PATATE, con cottura in forno, semplice da preparare, la carne si scioglie in bocca, non serve il coltello per tagliarlo.
Lo stinco di maiale è un secondo piatto delle feste e perché no, del riciclo. Solitamente si serve con le patate al forno o con il purè. Spesso a Natale ci regalano tantissimi cibi golosi, ma si mangia così tanto che qualcosa resta in dispensa, ad esempio questo dovevo prepararlo per il 31 dicembre, alla fine l’ho preparato oggi, succulento, si scioglieva in bocca!!! Può sembrare facile da preparare eppure ha delle piccole insidie, scopri la ricetta.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni2/3 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Stinco da circa 600 gr
  • 500 gpatate a pasta gialla
  • 150 mllatte delattosato
  • 25 gParmigiano 30 mesi
  • q.b.sale
  • 1 pizziconoce moscata (facoltativo)
  • 20 gburro lattosato (O margarina)

Strumenti

  • 1 Pirofila in pirex
  • 2 Casseruole
  • 1 paletta di legno

Preparazione dello Stinco con puré di patate:

Per preparare lo stinco al forno con il purè di patate, basta una pirofila da forno e due casseruole. Se utilizzi il Bimby per cuocere le patate a vapore, basta quello ed una casseruola, facile no? Personalmente preferisco la cottura a vapore, il sapore della patata resta intenso e non si perdono i nutrienti ed esalta il sapore dei cibi.
Questa ricetta è veramente molto semplice da preparare, cotto in questo modo è veramente buonissimo e resta umido dentro. Per preparare questo secondo piatto alla perfezione, si devono fare pochi passaggi, facendo attenzione a non rompere la carne durante la cottura.
La cottura in forno rende la carne più saporita rispetto a quella bollita.
Se utilizzi uno stinco crudo, cambiano i tempi di cottura, per 600 gr, ci vorranno almeno 2 ore a 180°, cottura statica.

Preparazione dello stinco di maiale cotto in forno:

  1. Apri la confezione dello stinco e versalo in una pirofila, meglio se di pirex.

  2. Preriscalda il forno. Cuoci in forno ventilato per circa 20 minuti, girando per 2 volte, una dopo 15 minuti. e l’altra per farlo rosolare.

  3. Passati 20 minuti, rosola lo stinco al grill, e servi subito con il purè di patate.

    In basso la ricetta.

  4. Il rosmarino è facoltativo, se ti piace potresti utilizzarne qualche ago durante la cottura, dona un profumo molto delicato.

  5. Stinco con il puré di patate

Preparazione del purè di patate:

  1. Per prima cosa metti a cuocere le patate. Se le prepari con il Bimby, sbucciale e poi tagliale a fette di mezzo cm.

  2. Versale nel Varoma e poi copri con il coperchio. Cuoci a vapore per 40 minuti velocità 1.

  3. Se invece vuoi far bollire le patate e vuoi far prima sbucciale lo stesso e porta a cottura in acqua fredda leggermente salata.

  4. Quando sono tenere e si rompono con la forchetta sono cotte.

  5. Ricorda: Metti a cuocere lo stinco, quando le patate sono a metà cottura.

  6. Quando lo stinco è pronto, prendi le patate cotte e passale nello schiacciapatate.

  7. Unisci a filo il latte appena intiepidito in un pentolino, e mescola. Il latte potrebbe essere troppo, dipende dal tipo di patate e come assorbono.

  8. Ora regola di sale ed aggiungi il parmigiano ed il burro delattosato e se ti piace un pizzico di noce moscata.

  9. Mescola con una paletta di legno e riporta sul fuoco per 2 minuti mescolando di continuo.

  10. Servi caldo con lo stinco.

Stinco al prosecco ed arancia

Ti piace lo stinco di maiale al forno?

Prova questa ricetta golosissima.

Metti lo stinco in una pirofila di pirex, ed irrora con poco prosecco ed il succo si mezza arancia. Cuoci per circa 30 minuti girando almeno una volta. Puoi servirlo con delle patate al forno.

Clicca qui, trovi tantissime ricette con le patate al forno.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.