Crea sito

Sovracosce di pollo impanate al forno

SOVRACOSCE DI POLLO IMPANATE AL FORNO, con crema al mango e lime, un secondo piatto succulento, la carne si scioglie in bocca e non è fritta. Un ottima variante al classico pollo fritto, molto leggero e croccante.
Questo piatto lo preparo sempre e fino ad ora non l’avevo ancora pubblicato nel blog. Mio fratello lo ama molto perché la carne resta tenera e succosa, e soprattutto questo taglio permette di fare una fettina panata più spessa ed umida all’interno.
Ti lascio anche un utile consiglio per prepararlo in anticipo e scaldarlo come appena pronto.

Sovracosce di pollo impanate al forno
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4Sovracosce di pollo
  • 2uova medie
  • q.b.farina
  • pangrattato
  • q.b.sale
  • 1 pizziconoce moscata
  • 750 mlbirra
  • 1 filoolio extravergine d’oliva

Per la salsa al mango

  • 1mango maturo
  • 1 cucchiainomiele
  • 1 cucchiaiosucco di lime
  • prezzemolo per decorare

Strumenti

  • Coltello affilato
  • 1 Pirofila
  • teglia da forno
  • 1 foglio di carta forno

Preparazione delle sovracosce di pollo impanate al forno:

Sovracosce panate croccanti come quelle fritte? Ecco un’idea di secondo piatto di fettine panate super golose, senza frittura e cotte in forno. Ti stupiranno!
  1. Sovracosce di pollo impanate al forno con salsa al mango
  2. Per prima cosa devi dissossare le sovracosce. Se non sei capace chiedi al macellaio di fiducia.

  3. Si inizia intagliando la carne sotto all’osso, e poi man mano, con un coltello affilato si passa intorno all’osso, facendo attenzione a non rompere la carne. (A breve un video con la spiegazione).

  4. Togli l’osso, mantenendo intatta la carne con tutta la pelle.

  5. Passa il coltello contropelo sulla pelle. E passa sulla fiamma la pelle così da togliere i residui di peluria e pulisci passando ancora il coltello contro pelo.

  6. Versa i quattro sovracosce dentro una pirofila, e ricopri con la birra. Fai macerare per almeno 3 ore.

  7. Scola bene il pollo. Nel frattempo prepara un vassoio con la farina ed uno con il pangrattato ed una ciotola con le uova.

  8. Per la farina ed il pangrattato vado ad occhio, dipende anche dalla grana del pangrattato. Ci vorranno almeno 150 gr di pangrattato, e 120/130 gr di farina.

  9. Passa la carne nella farina e compattala con le mani, togli la farina in eccesso.

  10. Sbatti bene le uova nella ciotola. Prendi le sovrascoce e passale nell’uovo, mantenendo la forma di fettina.

  11. Insaporisci il pangrattato con un pizzico di noce moscata e di sale.

  12. Scola bene e fai il passaggio finale nel pangrattato, pressa bene la carne con le mani, e togli gli eccessi.

  13. Adagia la fettina panata sopra alla carta forno, ed irrora con un filo di olio extravergine di oliva.

  14. Cuoci in forno preriscaldato a 200° per circa 30/40 minuti.

  15. Servi caldo con la salsa e prezzemolo tritato (sotto la ricetta).

  16. Puoi aggiungere sulla carne anche la salsa teriyaki, per dare un sapore più speziato.

  17. Ti consiglio di servire questa carne con le patate. Ecco tante ricette golosissime:

    Patate morbide in padella

    Patate sabbiose veloci

    Chips di patate furbe speziate

    Patate speziate

    Patate al coppo

    Patate in padella

Salsa al mango per Sovracosce di pollo impanate al forno:

  1. Lava il Mango, sbuccialo, deve essere maturo, altrimenti è aspro.

  2. Taglialo a cubetti e versalo nel contenitore per il minipimer, frulla fino a ridurre in crema.

  3. Regola di sale, aggiungi il miele ed il lime e frulla per qualche altro secondo, fino ad amalgamare i sapori.

  4. Se utilizzi il Bimby, versa il mango nel boccale, unisci il miele ed il lime, regola di sale e frulla per 20 secondi a velocità 7.

  5. Io uso spesso il Bimby, a volte se vado di fretta utilizzo questo tipo di > minipimer, è veramente utile, e si lava facilmente. (Link sponsorizzato).

  6. Questa crema si conserva per circa 3 giorni, è molto delicata ed adatta da servire con la carne.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.