Crea sito

Samsa tunisini

Il SAMSA TUNISINI, sono un dolce tipico magrebino, si preparano nella maggior parte dell’Africa nord occidentale.
Questa è una ricetta delle feste, delle riunioni in casa, della famiglia, si mangia soprattutto dopo il tramonto durante il Ramadan insieme ad altri dolci con frutta secca.
Questa versione è tunisina, una ricetta che mi è stata data da mia sorella che ha il compagno tunisino.
Quando l’ho mangiato per la prima volta ho avuto un brivido di piacere, riguardo al gusto s’intende, uno tira l’altro, però attenzione, sono molto calorici, quindi se ne possono mangiare due o tre per volta.

Samsa tunisini
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • PorzioniCirca 25/30
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaTunisina

Ingredienti

  • 1 rotolopasta fillo
  • 150 gmandorle
  • 100 gnoci
  • 100 gnocciole
  • 50 gpistacchi
  • 125 gzucchero a velo
  • 125 gzucchero
  • 50 gburro
  • 200 gacqua
  • Olio di semi di arachidi per friggere
  • 2uova medie (Non tutti le mettono)

Per lo sciroppo:

  • 250 gacqua
  • 125 gzucchero a velo
  • 4 cucchiaimiele
  • 3 goccesucco di limone

Preparazione Samsa tunisino:

La Samsa tunisina o i Samsa tunisini hanno delle varianti per il ripieno e per spennellare, a seconda della tradizione di famiglia o della zona. Qualcuno mette le uova, altri non le mettono. Questa ricetta è quella senza uova, ti lascio le indicazioni per farle anche con l’uovo.
  1. Samsa dolce tunisino
  2. Prepara uno sciroppo con zucchero ed acqua. Porta a bollore a fiamma bassa, poi fai bollire per altri 10 minuti. Aggiungi il succo di limone ed il miele poco dopo. Mescola, fai sciogliere il miele e fai raffreddare.

    Riduci in polvere le mandorle, le noci, le nocciole ed il pistacchio. Se utilizzi il Bimby, 20 secondi fino ad arrivare a velocità 10. Se sono troppo grossolane continua a ridurre in polvere. Lascia mezza tazzina da caffè di farina di frutta secca.

    Aggiungi nel boccale 5 cucchiai di acqua di fiori di arancio o se manca puoi mettere il succo di mezza arancia e la scorza grattugiata. Impasta a velocità 3, con le lame antiorario.

    L’impasto deve esser molto omogeneo, devi riuscire a formare delle palline, puoi prepararle prima o durante la lavorazione.

    Taglia la pasta fillo (o meglio il Brick) a strisce lunghe di circa 4/5 cm.

    Sciogli il burro a fiamma bassissima.

    Spennella la sfoglia di pasta con il burro e poi metti una pallina di impasto nell’angolo della sfoglia.

    Piega a triangolo, come in foto in basso.

    Blocca la parte finale all’interno della sfoglia.

    Friggi in abbondante olio caldo, devono diventare croccanti.

    Scola bene.

    Si utilizza molta sfoglia, così se scuriscono, puoi togliere qualche pezzo di sfoglia dal triangolo.

    Passa i triangolini di Samsa nel composto di miele e zucchero, decora la parte superiore con la farina di frutta secca avanzata.

    Si conservano per circa 5 giorni.

    A breve la ricetta della Baklava tunisina. Molto facile da realizzare, però prima devo sistemare tutte le foto e se riesco anche il video, altrimenti ho la scusa per rifarla. Buonissima!

  3. Samsa foto passo dopo passo
  4. Ti piacciono le ricette tunisine?

    Le blog trovi:

    Brick tunisino con uovo

    Brick tunisino

    Patè tunisino

    Schiacciata tunisina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.