Spaghetti con zucca e speck

Gli spaghetti con zucca e speck sono un primo piatto con zucca cotta al forno e speck croccantissimo, ricetta facile ed economica.

Questo piatto l’ho preparato per la prima volta per il blog inglese che avevo qualche tempo fa, mi è piaciuto così tanto da riproporlo qui con un tocco piccante.

Per questa ricetta ti consiglio la zucca Delica o la zucca lunga Napoletana.

Se ami i primi piatti con la zucca ti consiglio queste ricette:

Spaghetti con zucca e speck
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti

200 g spaghetti
200 g zucca gialla
100 speck a fettine
2 cucchiai olio extravergine d’oliva
q.b. rosmarino
1 spicchio aglio rosso
2 l acqua
q.b. pepe
q.b. paprika piccante
q.b. sale

Strumenti

Pirofila
Carta forno
Forchetta
Padella
Casseruola

Preparazione degli spaghetti con zucca e speck:

Spaghetti-speck-e-zucca-cotta-al-forno

Per prima cosa devi cuocere la zucca, ci vorranno circa 30 minuti.

Taglia la zucca a fette con tutta la buccia, deve essere spessa almeno 5 mm.

Lava le fette ed asciugale con della carta assorbente da cucina.

Metti un foglio di carta forno su una pirofila ed adagia sopra di esso le fettine di zucca.

Regola di sale e pepe, aggiungi lo spicchio d’aglio intero ed il rosmarino, ed un cucchiaio di olio.

Cuoci per circa 25/30 minuti a 200°, gira almeno una volta le fettine.

Nel frattempo metti a bollire 2 litri di acqua. Quando bolle, aggiungi 20 g di sale e versa la pasta, man mano fai scendere la pasta con l’aiuto di una forchetta di legno. Non deve scendere tutta insieme, altrimenti si attacca subito al fondo.

Trucchetto: Per evitare che si attaccano gli spaghetti puoi aggiungere 1 cucchiaio di olio nell’acqua.

Quando la pasta è scesa, mescola con il forchettone di legno.

Mescola ancora e cuoci al dente. Molto dipende dalla marca, di media ci vogliono 8/9 minuti.

Nel frattempo in una padella antiaderente rosola lo speck precedentemente tagliato a strisce. Non serve l’olio, basta il grasso dell’affettato. Deve diventare bello croccante.

Prendi la zucca cotta e schiacciala con la forchetta insieme alla paprika piccante in polvere. Versala in una padella insieme ad un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, fai insaporire a fiamma bassa mescolando ogni tanto, bastano pochi minuti.

Aggiungi la pasta cotta al dente e poca acqua di cottura della pasta e mescola e fai saltare la pasta giusto il tempo di far insaporire.

Servi subito con lo speck croccante e se ti piace abbondante pecorino stagionato o altro formaggio stagionato locale.

E buon appetito!

Vuoi una pasta con zucca e speck più cremosa?

Frulla la zucca al mixer ad immersione e poi aggiungi del formaggio stagionato grattugiato.

Versa il composto ottenuto in una padella insieme a poco olio, pepe e peperoncino, e fai addensare leggermente.

Unisci la pasta cotta al dente e lo speck croccante e servi subito.

Torna alla Home per vedere le ultime ricette. 

Ti aspetto nei social: FacebookTwitter * You tube Pinterest*InstagramTiktok

Questo blog e tutto il materiale in esso contenuto (foto, testi, pdf, ecc.) sono di proprietà di Eva D’Antonio, ovvero “In cucina da Eva”E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.