Crea sito

Pesto di radicchio rosso e mandorle

PESTO DI RADICCHIO ROSSO E MANDORLE, ricetta con e senza Bimby, si prepara in soli 30 secondi e bastano solo quattro ingredienti.
Il pesto con il radicchio rosso è stato una scoperta piacevole, amo molto il pesto genovese eppure ogni tanto realizzo qualche variante come questa, e soprattutto realizza in pochissimo tempo, e non serve cuocere il radicchio. Se non ami l’amarognolo di questo ortaggio, puoi sbollentarlo per qualche secondo nell’acqua bollente. Ricorda per evitare di avere un pesto amarissimo, devi togliere la parte bianca del radicchio. Il sale aiuta a rendere meno amaro il pesto, ma deve essere dosato nella giusta quantità.
Per questa ricetta ho utilizzato il radicchio rosso di Verona, ha la forma allungata con le foglie che si chiudono sul cespo, è quello che si trova maggiormente al di fuori del Veneto. Questa tipologia è amarognola, se vuoi un pesto ancora meno amaro, puoi utilizzare il Radicchio variegato di Lusia che è chiaro con sfumature rosate, ha un sapore dolce.

Pesto di radicchio rosso e mandorle
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • PorzioniPer 231 gr di pesto
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gradicchio Rosso di Verona
  • 30 gmandorle
  • 50 golio extravergine d’oliva
  • 1 gsale grosso (Circa 2 pizzichi)

Preparazione del radicchio di pesto rosso e mandorle:

  1. Pesto di radicchio con mandorle
  2. Lava bene le foglie di radicchio ed asciugale con un canovaccio pulito.

  3. Togli la parte bianca della foglia facendo un incisione a V fino ad arrivare alla parte rossa iniziale.

  4. Taglia le foglie striscioline sottili e versale subito nel boccale del Bimby.

  5. Aggiungi due pizzichi di sale grosso (1 gr), le mandorle e l’olio extravergine d’oliva.

  6. Posiziona il coperchio ed il misurino, ed aziona per 30 secondi fino ad arrivare a velocità 10.

  7. Ora il tuo pesto è pronto per essere utilizzato.

    Si conserva per 2 giorni in frigorifero.

  8. Se ti piace un pesto al radicchio meno amaro, fai sbollentare le foglie per qualche secondo in acqua caldissima e poi passale sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura.

  9. Se vuoi puoi aggiungere 20 gr di parmigiano 30 mesi per renderlo più cremoso.

Come utilizzo il pesto di radicchio rosso?

  1. Puoi condirci la pasta.

    Spalmarlo sul pane per un aperitivo.

    Utilizzarlo per farcire crêpes o lasagne.

    Provalo nel risotto, uniscilo verso la fine e manteca con burro e parmigiano.

    Puoi farcire dei rotoli di carne.

    Puoi farcire il pane.

Come preparo il pesto con radicchio rosso senza Bimby?

  1. Puoi utilizzare il mixer, ma non quello ad immersione, altrimenti dovresti tritare le mandorle.

  2. Versa tutti gli ingredienti nel mixer, metti il coperchio ed aziona a massima potenza fino a quando ottieni una crema non troppo densa.

  3. Puoi fare il pesto anche con il mortaio, ovviamente impiegherai più tempo.

  4. Ti servirà un mortaio* grande come questo, è molto comodo da utilizzare, basta che inserisci gli ingredienti e ruoti con forza il pestello all’interno del contenitore. (*Link sponsorizzato).

Il radicchio è troppo amaro?

  1. Quando ero piccola non lo mangiavo mai per via del suo sapore amaro, poi ho scoperto alcuni trucchi utili!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.