Crea sito

Panzerotti con lievito madre

PANZEROTTI CON LIEVITO MADRE, ricetta di pasta ripiena fritta, realizzata con la pasta madre. Sofficissimi, provali per cena!

Da sempre preparo in casa i calzoni o i panzerotti ripieni fritti. Solitamente utilizzo il lievito di birra, questa volta ho provato ad utilizzare la mia pasta madre, il risultato è davvero eccellente! In basso ti lascio le dosi per realizzare i calzoni con lievito di birra.

Panzerotti realizzati con lievito madre

Panzerotti con lievito madre

Costo: basso

Tempo: 20 minuti per impastare + 5 ore di lievitazione + 30 minuti per prepararli e cuocerli

Gruppo ricette: I lievitati

Ingredienti:

  • 500 gr di farina (meglio se 250 gr “00” + 250 manitoba)
  • Farina qb di semola per lavorare la pasta
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 200 gr di pasta madre oppure 3 gr di lievito di birra fresco o 1 secco
  • 300 gr circa di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale fino

Per la farcia:

  • Prosciutto cotto
  • Mozzarella da pizza (io senza lattosio)

Pranzerotti fritti con lievito madre

Preparazione dei panzerotti con lievito madre:

In una ciotola unisci il lievito madre spezzettato* e parte dell’acqua e lo zucchero.

Sciogli bene il lievito, unisci il resto degli ingredienti ed impasta per una ventina di minuti, fino a formare una palla compatta. Se è troppo duro l’impasto aggiungi un poco d’acqua tiepida. Se vuoi una ricetta veloce fermati qui, altrimenti prendi l’impasto e realizzare 3 pieghe e poi pirla la pasta. Fai la stessa procedura per 3 volte a distanza di 30 minuti. Altrimenti irrora subito con poco olio la palla formata, mettila in una ciotola capiente, coperta da un canovaccio e lascia riposare in luogo caldo ed asciutto per 5 ore.

Se il lievito madre è molto giovane lascia lievitare almeno 8 ore, e realizza prima 2 rinfreschi, così da dare forza al lievito.  Se il tuo lievito è ancora troppo acido, ti consiglio di aspettare, è ancora troppo giovane e ha bisogno di tempo per maturare.

> Qui utili consigli per la preparazione e rinfresco del lievito madre.

Dopo aver fatto fare la prima lievitazione, prendi la pasta formando panetti di 50/80 gr, dipende dalla grandezza che vuoi ottenere.

Fai riposare per altri 30 minuti coperti con un canovaccio. 

Passata la mezz’ora, prendi le palline e stendile con le dita, partendo dal centro verso l’esterno, fino a formare un cerchio di pasta. Lavorale su una base di farina di semola. Non premere troppo la pasta o si sgonfia.

Farcisci con una fetta di prosciutto cotto e la mozzarella o la mozzarella per pizza a pezzettoni. (Se i calzoni sono piccoli, puoi usare mezza fetta di prosciutto cotto, o puoi tritarla o utilizzare i cubetti di cotto).

Chiudi bene i bordi facendo attenzione a non farli aprire.

Alcuni passaggi fotografici:

Foto della preparazione dei panzertotti con pasta madre

Friggi in abbondate olio caldo, fino a farli diventare dorati ambo i lati. Scola bene su carta assorbente da cucina o su carta paglia.

Servi tiepidi.

* Non hai la pasta madre?

Puoi usare 3 gr di lievito di birra o lievito di birra disidratato, o il lievito di birra fatto in casa, ti ne bastano sempre soli 3 gr.

Qui la ricetta del lievito di birra fatto in casa.

Per le dosi della farina e dell’acqua cambiano, serve poca più acqua. Otterrai un’idratazione del 70%, quindi otterrai molte bolle. Prova a far lievitare la pasta 48 ore, sarà sofficissima e con tantissime bolle.

Devi utilizzare:

  • 500 gr di farina tra manitoba e 00
  • 350 gr di acqua tiepida
  • 3 gr di lievito di birra 
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale

Per la procedura è la stessa di sopra, tranne che devi sciogliere il lievito nell’acqua tiepida e zucchero.

Torna alla Home per vedere le ultime ricette. Ti aspetto nei social: Facebook* Twitter  * You tube * Pinterest*Instagram*  

 

10 Risposte a “Panzerotti con lievito madre”

    1. guarda è facilissimo! fra poco diventerà licoli perché studiando fuori non potrò starci molto dietro durante gli studi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.