Omino di Pan di Zenzero

OMINO PAN DI ZENZERO direttamente dal film di Shrek prossimamente sulle vostre tavole l’uomo focaccina. Un’idea dell’ultimo momento per i vostri bambini!

Prima della ricetta di racconto una storia, la storia di Shrek quando incontrò Zenzy un Omino di pan di zenzero rabbioso, forzuto e tanto dolce. Il Re, il fessacchio Lord Farquaad per intenderci, (e si credeva Re), aveva provato a dargli un morso, tanto era dolce ed irriverente, e da allora la sua gambina è stata riattaccata con tanta giaccia reale. Del resto il morso era stato inflitto dal Re stesso, questo era il collante adatto.
Da allora l’orco buono, lo protegge, anche se a volte… gli balena l’idea di mangiarlo tutto. Nel secondo post di oggi la scena dove il Re inzuppa Zenzy, che brutti ricordi vero Omino? Ora tutto è passato piccolino, ti proteggo io, vieni vieni… Nella mia tazza! Gnammeeee!
E si ho dato la colpa al Re spocchioso, ma in realtà l’ho mangiato io, e tutto! Era così buono! Ora ho i sensi di colpa, quindi ne mangerò altri 4, così almeno stanno insieme nella pancia. Del resto si dice pancia mia fatti capanna!
Che ne dici? Si potrebbero raccontare storie così buffe ai bambini? Se li prendi con la giusta ironia e fai capire che si scherza, secondo me si divertono di più! Ho sempre amato le storie cambiate, del resto Once Upon a Time…

Omino-di-Pan-di-Zenzero

Omino di Pan di Zenzero

Difficoltà: media

Tempo: circa 1 ora e mezza + il tempo di riposo

Gruppo ricette: I dolci

Ingredienti:

  • 180 gr di farina
  • 1 uovo medio
  • 80 gr zucchero
  • 80 gr di miele (io millefiori)
  • 150 gr di burro delattosato
  • Una spolverata di noce moscata
  • 1 chiodo di garofano tritato finemente
  • 1 cucchiaino di zenzero
  • 1 cucchiaino di cannella
  • Un pizzico di sale
  • 1/2 di cucchiaino da caffè di bicarbonato

Per la ghiaccia:

  • 1 albume di uovo medio
  • 200 gr di zucchero a velo *
  • 1/2 cucchiaino da caffè di cremor tartaro
  • 2 gocce di limone

Per decorare:

  • Confetti di cioccolato colorate (rosa e viola)

Qui trovi la ricetta senza Bimby

Qui la ricetta semplificata. (senza chiodi di garofano)

Biscotti Omini di pan di zenzero

Preparazione:

Versa nel boccale la farina, la cannella lo zenzero, il chiodo di garofano, la noce moscata, il bicarbonato e lo zucchero, ed aziona per 10 secondi a velocità 10.

Unisci il burro morbido a tocchetti, il miele e l’uovo.

Aziona per 30 secondi a velocità 4.

Versa il composto sul tavolo e forma una palla.

Fai riposare per circa 30 minuti in frigorifero.

Stendi la pasta con un matterello, e taglia la pasta con lo stampo ad omino. La sfoglia non deve essere troppo sottile, almeno 4 mm.

Cuoci in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti (se il forno cuoce molto velocemente 160°).

Fai raffreddare.Omino-di-Pan-di-Zenzero

Nel frattempo prepara la ghiaccia:

Inserisci la farfalla nel boccale pulito, l’albume e le gocce di limone.

Aziona a velocità 4, man mano aggiungi lo zucchero a velo con il cremor tartaro. Senza mettere il misurino.

Controlla dal foro, quando la ghiaccia è solida è pronta (circa 2 minuti).

Versala in una ciotola e la fai sbattere leggermente sul tavolo, così da togliere l’aria in eccesso.

Fai riposare la ghiaccia per almeno 20 minuti. 

Versa la ghiaccia nel sac à poche con la punta sottilissima (se è  di plastica il sacco, puoi tagliarla in base alle esigenze), e decora l’omino.

Utilizza i confetti per fare i bottoni (come in foto).

Fai solidificare per almeno 8 ore (o una notte intera).

Omino-di-Pan-di-Zenzero

Torna alla Home per vedere le ultime ricette. Ti aspetto nei social: Facebook* Twitter * You tube * Pinterest*Instagram

Questo blog e tutto il materiale in esso contenuto (foto, testi, pdf, ecc.) sono di proprietà di Eva D’Antonio, ovvero “In cucina da Eva”E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. 

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.