Marmellata di arance amare e scorze con pectina

MARMELLATA DI ARANCE AMARE e scorze con pectina una ricetta facile da realizzare e soprattutto con solo zuccheri naturali, da fare in pochissimo tempo.

Ti piacciono le confetture e marmellate? Ecco delle idee per te:
Confettura di ciliegie
Confettura di cachi vaniglia
Confettura di prugne
Confettura di kiwi cannella e peperoncino
Confettura di pesche e cannella
Marmellata di limoni senza buccia
Marmellata di arance amare e scorze con pectina
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 kgArance
  • 3Mele
  • 100 gScorza d’arancia
  • 1 bustinaPectina (Oppure 2 cucchiai di agar agar)

Preparazione marmellata di arance amare e scorze con pectina:

Oggi per la rubrica “Da lunedì a dieta” parliamo della marmellata. Il nutrizionista me ne ha data 1 cucchiaino tutte le mattine e mi ha consigliato quella senza zuccheri aggiunti. Quindi mi sono fatta dare la ricetta da una mia amica e nel momento che la volevo fare, mi ha regalato questo bel barattolo di marmellata! Ora mi salvo la ricetta a breve la rifarò anche io!
  1. Per prima cosa sbuccia le mele, e togli il torsolo. Taglia le mele a pezzetti e versale in una casseruola.

  2. Sbuccia le arance, e da esse ricava circa 100 gr di scorza, togliendo la parte bianca.

    Unisci alle mele le arance a pezzetti senza semi.

    Inizia a cuocere a recipiente coperto per circa 15 minuti.

  3. Unisci le scorze di arancia, e continua la cottura fino a quando si caramella leggermente. Altrimenti puoi far leggermente caramellare solo le scorze con 1 cucchiaio di miele e due di acqua. E poi le unisci al composto di frutta.

  4. Quando è tutto ritirato, ci vorranno circa 30/35 minuti, puoi versare in vasetti puliti e chiudi ermeticamente. In questo modo le scorze saranno più morbide.

  5. La nonna di una mia amica, non usa nemmeno la pectina, utilizza mele molto dolci e ne utilizza 6 invece di 3. E fa cuocere la marmellata per moltissimo tempo.

  6. Prende un retro gusto leggermente dolce e sicuramente senza zuccheri aggiunti o prodotti chimici.

  7. Appena provo aggiorno la ricetta. Se vuoi fare quella classica zuccherata, devi usare oltre alla pectina circa 700 gr di zucchero.

  8. Fai caramellare le scorze con 1/4 di zucchero e poi le unisci alle arance, in questo caso la mela non serve, perché funge da addensante.

  9. Inoltre puoi utilizzare l’agar agar al posto della pectina, leggi attentamente le istruzioni della confezione. Di solito si scioglie in un liquido, e si unisce al prodotto da solidificare.

  10. Ricorda, la confettura in casa, deve essere perfetta, si devono utilizzare attrezzature pulite e sterilizzate.

    Meglio produrla in piccole quantità per l’utilizzo settimanale.

    Una volta aperti i barattoli, si consiglia di mangiare la confettura entro qualche giorno, poiché non ci sono conservanti.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.