La zucca ed i suoi misteri

La zucca ed i suoi misteri per la rubrica dei rimedi della nonna, parliamo della regina delle tavole autunnali, la zucca, come si taglia e come si conserva.La zucca ed i suoi misteri

La zucca ed i suoi misteri

La zucca dolce delicata, con pochissime calorie, versatile sia con il dolce che con il salato.

La sai pulire? E la sai conservare?

Ecco utili consigli della nonna che ti aiuteranno a gustarla meglio:

  • Per prima cosa, la zucca ha una scorza dura, quindi devi avere un buon coltello affilato, (non troppo o rischi che ti sfugge e ti fai male). Devi intaccarla leggermente con la punta del coltello e poi pian piano tagliare. Se la zucca è molto dura, diventa difficile da tagliare. Una volta la tagliavano con il seghetto, per evitare di farsi male. La nonna della mia amica tagliava sempre così. 
  • Una volta tagliata a fette, più o meno regolai, devi togliere i semi con l’aiuto di un cucchiaio e la buccia, meglio se con un coltello seghettato. Fai attenzione al tipo di coltello, se sei destro la lama “tagliante”, deve stare sotto. La parte della lama che vedi, verso di te, deve essere liscia, non deve avere intagli particolari. Al contrario se sei mancino. (Esistono dei coltelli appositi). Personalmente io uso la marca Kaimano, sono ottimi, e non è a scopo pubblicitario. Solo un mio parere, mi ci trovo bene. 
  • Una volta tagliata a fette puoi cuocerla per fare dolci oppure salati. Puoi ragliarla solo a fette o a cubetti.

Cottura:

  • Se la cuoci a vapore puoi tagliarla a cubetti di massimo 2 cm. Con il Bimby li cuoci per circa 30/40 minuti a Varoma velocità 1. Se usi la vaporiera meglio pezzi più piccoli, sempre intorno ai 40 minuti. 
  • Se fai bollire la zucca, ed è tenera, fai pezzetti piccoli, e cuoci in poca acqua per circa 15/20 minuti. 
  • Se la cuoci al forno, puoi cuocerla con o senza scorza. La tagli e la copri con la carta di alluminio, e la fai cuocere per circa 25 minuti a 200°. 

Conservazione:

  • La zucca una volta tagliata va conservata in frigorifero coperta dalla pellicola trasparente. Va cotta entro pochi giorni.
  • Puoi conservarla già cotta per 3 giorni in vasetti o contenitori ermetici.
  • Puoi surgelarla, cruda a pezzettoni, molto utile per le zuppe.
  • Puoi metterla sotto sale, personalmente ancora non provo. 
  • Puoi farci ravioli, cappellacci, muffin, crepes, plumcake e … >Qui altre ricette con la zucca.

Ti sono piaciuti i consigli della nonna sul la zucca ed i suoi misteri? Ogni lunedì li troverai nel tardo pomeriggio nel mio blog! Hai consigli e rimedi da propormi? Inviameli, li proverò e ne farò un articolo, ovviamente parlerò di te! Cosa aspetti? Alla prossima settimana con… Ti aspetto per scoprirlo insieme. Segui le altre rubriche e ricette!

Torna alla Home per vedere le ultime ricette.

Vuoi seguire i mie aggiornamenti da FACEBOOK? Metti il like!!! Clicca QUI per la fan page

Ti aspetto anche nel gruppo facebook, In cucina da Eva & amici foodblogger dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger.

Ti aspetto negli altri social: ** TWITTER ** GOOGLE ** YOUTUBE ** PINTEREST**INSTAGRAM **

Vuoi trovare altre ricette interessanti o con ingredienti specifici? Vai nel menù a tendina e cerca la voce che ti interessa, o cerca con la lente d’ingrandimento. Troverai tante ricette dagli antipasti al dolce, per intolleranti al lattosio e al glutine oltre a tanti utili consigli! Che aspetti? Cerca la tua ricetta. E se provi una mia ricetta inviamela la metterò tra le ricette dei fan nella mia fan page!</span

Precedente Pollo al limone e coriandolo Successivo Crocchette zucca patate e salsiccia

Lascia un commento