Insalata pollo fagioli bianchi

Insalata pollo fagioli bianchi la nuova ricetta della rubrica light and tasty. Questo mese come vi ho già annunciato parliamo del bianco io ho scelto fagioli bianchi e pollo, può essere definita anche una ricetta del riciclo perché ho riutilizzato 3 sovra coscia di pollo che mi erano avanzati dal giorno prima.

insalata pollo fagioli bianchilight

Come al solito vi parlo un poco di me, ormai è un appuntamento anche se non fisso!

In questi giorni sono alla ricerca di un nuovo lavoro e non si trova nulla, poi mi chiedono perché te ne vuoi andare dall’Italia! So fare mille cose e tutto viene visto come un attacco, oppure mi ritrovo ad avere i bastoni tra le ruote, come se non l’avessi capito. Faccio la finta tonta, ma le cose le capisco bene e a volte sono costretta a sorvolare.

Mi chiedo come sarà la mia vita se deciderò di andare via, chissà dove? Berlin, Bruxelles, Barcelona, London, Paris! Non lo so proprio, queste sono alcune delle mete che ho in mente, ma mi spaventano tutte, soprattutto perché sono senza soldi o quasi e non conosco bene l’inglese. E poi cosa fare in un paese straniero? Be per prima cosa sei definita straniera appunto…. e non hai tutti i privilegi che si danno nel nostro paese! Non sono razzista ho tanti amici e conoscenti stranieri bellissime persone, rumene, albanesi, indiani ecc. e qui in Italia sono venuti con le loro gambe hanno lavorato sodo per avere un futuro migliore e rispettano le leggi, tanto di cappello! Ma tornando a noi… ogni volta che penso di andare via mille dubbi mi assalgono, primo dubb

io, sono sola in un paese straniero senza nulla. Secondo dubbio e se poi non trovo lavoro? Come torno a casa? Terzo dubbio, ma ci sarà veramente un futuro migliore o si verrà trattati come mangiaspaghetti mafia e mandolino? Mi spiace dirlo ma lo stereotipo dell’Italiano all’estero è veramente scandaloso. Ricordiamo però che oltre alla mafia ed il buon cibo (mafia portata da pochi e non da tutti gli onesti lavoratori) in passato i nostri avi, hanno costruito enormi strutture in America, Argentina, Australia, Canada, si sono fatti le ossa hanno sudato sangue nelle miniere pur di far vivere le famiglie. Ma ormai questi sacrifici si è disposti ancora a farli? Non lavorerei in miniera lo ammetto, durerei meno di una settimana, ma sicuramente farei altro per poi arrivare a fare quello per cui ho studiato, ma mi chiedo veramente abbiamo opportunità? O vogliono solo farcelo credere… Vi lascio il dubbio e vi lascio alla nuova ricettina semplice semplice.

Insalata pollo fagioli bianchi

Difficoltà: facile

Tempo: 10 minuti circa

Gruppo ricette: i secondi – ricette del riciclo

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 sovra cosce di pollo già cotte al forno
  • 2 carote medie
  • 15 olive verdi di Sulmona (o altre)
  • 150 gr di fagioli bianchi di Spagna già cotti
  • 2 scatolette di tonno (non sono strettamente necessarie, se le utilizzate sgocciolate bene il tonno, meglio tonno al naturale)
  • 40 gr di rucola lavata e strizzata bene
  • 2 cucchiai di olio d’oliva extravergine

Preparazione Insalata pollo fagioli bianchi:

  1. Togliere la pelle al pollo precedentemente cotto (a me era avanzato potete utilizzare anche questa ricetta per il pollo qui il link).
  2. Tagliare il pollo a pezzetti e versarlo in una ciotola capiente.
  3. Unire la rucola sminuzzata e le carote grattugiate alla grattugia a trama larga.
  4. Unire i fagioli cotti il tonno sbriciolato le olive tagliate a pezzettoni e condire con l’olio extravergine di oliva.
  5. Mescolare il tutto, lasciare in saporire per almeno una trentina di minuti e servire a temperatura ambiente.

Insalata pollo fagioli bianchi

insalata pollo fagioli bianchi2 v3

 

Ed ora andiamo a vedere le ricette delle nostre amiche!

Carla Emilia: Torta di cavolfiore   

Elena: Vellutata di cavolfiore 

Tania: Zuppa di cavolfiore con patate

Yrma: Salsa all’aglio light

Torna alla Home per vedere le ultime ricette.

Vuoi seguire i mie aggiornamenti da FACEBOOK? Metti il like!!! Clicca QUI per la fan page

Ti aspetto anche nel gruppo facebook, In cucina da Eva & amici foodblogger dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger.

Ti aspetto negli altri social: ** TWITTER ** GOOGLE ** YOUTUBE ** PINTEREST**INSTAGRAM **

Vuoi trovare altre ricette interessanti o con ingredienti specifici? Vai nel menù a tendina e cerca la voce che ti interessa, o cerca con la lente d’ingrandimento. Troverai tante ricette dagli antipasti al dolce, per intolleranti al lattosio e al glutine oltre a tanti utili consigli! Che aspetti? Cerca la tua ricetta. E se provi una mia ricetta inviamela la metterò tra le ricette dei fan nella mia fan page!

Precedente Treccia pancetta funghi scamorza affumicata Successivo Involtini di verza filanti

10 commenti su “Insalata pollo fagioli bianchi

  1. Ciao Eva, bentornata! L’insalata è buonissima, quanto ai tuoi dubbi, anche io sarei molto incerta, all’estero forse è un po’ meglio che in Italia, ma la disoccupazione è una piaga mondiale ormai. Tuttavia, se hai determinazione ce la puoi fare, ma appunto tanta determinazione, perché le difficoltà saranno molte. Ti abbraccio a presto

    • incucinadaeva il said:

      Al mondo di oggi veramente è dura trovare lavoro, non so dove andremo a finire, ma so di certo che vedo un futuro alquanto incerto….

  2. Bisognerebbe osare.. ma non è facile lasciare il nido, anche se si sa che l’Italia ormai offre ben poco… Un nuovo nato ha già un sacco di debiti sulle spalle e, l’estero propone molto di più.
    Complimenti per la ricetta, un abbraccio 🙂

  3. tommi felle il said:

    ottima insalata , gustosa e colorata, bravissima! e bentornata, è un piacere rileggerti! Elena By zibaldone

  4. Ottima ricetta Eva!!
    Lasciare il nido è davvero sempre difficile (anche trasferirsi dal sud al nord lo è quasi sempre credimi), non conosci nessuno, ti trovi davanti un mondo nuovo però secondo me bisogna osare. Un mio amico laureato in Germania ha trovato un lavoro per qualche mese dopo nemmeno una settimana senza saper parlare tedesco figurati!

    • incucinadaeva il said:

      Sarebbe bello, mi spaventa tantissimo andare da sola… soprattutto ora che mio padre sta male..

Lascia un commento

*