Crea sito

Frittelle al cucchiaio

FRITTELLE AL CUCCHIAIO, ricetta di frittelle di Carnevale con l’utilizzo di due cucchiai, si prepara in pochissimo tempo, e sono senza lattosio. La ricetta mi è stata data da Sara, una signora che ho conosciuto in un gruppo, poi cercando la ricetta online per conoscere le origini del nome, ho scoperto che è della mia amica blogger Luisa Orizio di Allacciate il Grembiule. Che dire sono sofficissime, e senza l’uso del lievito! Continua a leggere, ho fatto come al solito qualche modifica.

Frittelle-al-cucchiaio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni15/20 frittelle
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gFarina
  • 2Uova medie
  • 40 gZucchero semolato
  • 30 gMargarina vegetale (O burro delattosato)
  • 25 mlLatte senza lattosio
  • 1/2Scorza di arancia o limone
  • Olio per friggere
  • Zucchero semolato per spolverare

Preparazione frittelle al cucchiaio:

Luisa le chiama le Cucchielle, perché si realizzano con il cucchiaio, io nella procedura ho utilizzato sempre la frusta, e come sai, da quando ho scoperto la mia intolleranza forte al lattosio, o prendo gli enzimi o a casa mi adatto. Così ho utilizzato la margarina, perché il burro delattosato mi era finito. Puoi usare anche l’olio di semi, vengono sofficissime, e senza utilizzare nessun agente lievitante. Ho realizzato mezza dose, rispetto a Luisa, perché eravamo in due, mi sono uscite circa 15/16 frittelle non ricordo con precisione, non erano molto grandi.
  1. Frittelle-al-cucchiaio-1
  2. Versa le uova in una ciotola insieme allo zucchero e sbatti bene con la frusta.

  3. Unisci la margarina precedentemente sciolta e mescola bene.

  4. Man mano aggiungi la farina e la scorza di limone grattugiata o di arancia, ed amalgama sempre con la frusta. Otterrai un impasto liscio e cremoso.

  5. Scalda l’olio, quando è caldo prova ad immergere poco impasto, se frigge è pronto. Prendi due cucchiai e man mano fai scendere il composto a cucchiaiate. Friggi ambo i lati fino a quando diventano dorate, girando una volta soltanto.

  6. Scola le frittelle e falle asciugare sulla carta assorbente da cucina, fai asciugare, e quando sono ancora calde passale nello zucchero semolato.

  7. Se ti piacciono i dolci meno dolci, falle leggermente raffreddare e passale nello zucchero, così si attaccherà meno. Personalmente le preferisco meno zuccherate, infatti le ho fatte come le vedi in foto.

  8. Frittelle-al-cucchiaio-2

    Ti è piaciuta la ricetta delle frittelle al cucchiaio? Provali e poi mandami la foto, la inserirò tra le foto dei fan! E da oggi anche su Instagram nelle immagini in evidenza!

Trucco per cuocere tutte insieme le frittelle:

  1. Questo trucco mi è stato spiegato in un gruppo da un pasticcere.

  2. Prendi un foglio di carta forno, ritaglialo un poco più piccolo della dimensione della padella.

  3. Fai dei mucchietti distanziati tra loro sul foglio di carta forno.

  4. Prendi il foglio di carta dai lati e versalo velocemente nell’olio caldo. Ora o lo togli delicatamente dopo qualche secondo, oppure fai cuocere per 30 secondi e togli velocemente il foglio.

  5. Se sei principiante in cucina ti sconsiglio questa tecnica, se il foglio per sbaglio esce dalla padella, può incendiarsi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.