Crea sito

Frittata arrotolata povera

FRITTATA ARROTOLATA POVERA con prosciutto cotto e tacchino, una ricetta con ingredienti di scarto, come la buccia della patata. Oggi per la rubrica “Cosa mi porto a pranzo” versione Summer, ti presento un piatto povero e tanto buono, che puoi portare al mare in ufficio o in montagna. Soprattutto è talmente sfizioso che potrebbe essere un’idea per il ritorno a casa dopo il mare, da preparare la mattina o il giorno prima! Ed ora bando alle ciance andiamo a cucinare!

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 Persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2Uova
  • Bucce di patate fritte (Circa 100 gr)
  • 8 fetteTacchino affettato (Salume)
  • 1 cucchiaioParmigiano a 30 mesi
  • 1 pizzicoSale
  • 1Mozzarella (Io senza lattosio)
  • 1 filoOlio extravergine d’oliva

Preparazione della frittata arrotolata povera:

  1. Come dicevo ieri, molte volte prepariamo le patate e buttiamo la buccia. Piena di vitamine, e soprattutto fritta è croccantissima, e si può riutilizzare per decorare piatti e dare croccantezza, oppure nei piatti stessi. In questo caso la utilizzo al posto della patata, così da non buttare nulla.

    Per prima cosa devi friggere le bucce di patate > Qui per il procedimento. Poi sbatti le uova con un pizzico di sale, aggiungi la buccia fritta e mescoli con una forchetta.

    Scalda un padellino antiaderente, con un filo di olio extravergine di oliva. Versa metà del composto, fai ruotare leggermente il padellino, per disporre meglio la frittatina, e cuoci una frittatina sottile. Girala solo una volta quando sopra la vedi asciutta. Fai raffreddare leggermente.

    Metti 4 fette di tacchino affettato sopra una frittata, devono essere leggermente sovrapposte. Poi metti la mozzarella tagliata a fette lasciandone metà per l’altra frittatina. Arrotola su se stessa, e metti da parte, e realizza la seconda frittatina.

    Conserva in frigorifero coperte, fino al momento di consumarle. Tagliale a fettine e servi, oppure puoi servire intera ed ognuno se la taglia da sola.

    Vuoi portare la frittata arrotolata povera al mare o in ufficio? Ricorda che devi avere un buon contenitore ermetico, e almeno una borsa frigorifera con del ghiaccio. Puoi tagliare in anticipo i rotolini, e adagiarli sopra un’insalata di valeriana, così da avere già pronto il piatto.

    Molto importante è mantenere la catena del freddo, se fa molto caldo ti consiglio due bottiglie d’acqua surgelate dentro la borsa frigo. Personalmente faccio così ogni volta che vado al mare, poi l’acqua si scioglie e la bevo, e mi porto sempre una bottiglietta più piccola.

  2. Ti è piaciuta la ricetta frittata arrotolata povera? Provala, e mandami la foto, la inserirò nella bacheca di Facebook dedicata ai fan.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.