Crea sito

Corona Bordolese

La corona Bordolese chiamata in francese Couronne Bordelaise deriva da Bordeaux, un pane di campagna croccante fuori e soffice dentro.

In passato si potevano trovare anche pagnotte di 5 kg, ora cene sono di diversi tipi, forme e decorazioni. Ho provato la versione base, con lievito di birra disidratato.

Nella ricetta ti spiego sia la ricetta veloce, che quella con più ore di lievitazione. Sta a te decidere, ricorda che se lievita di più, necessita meno lievito e soprattutto è più digeribile e si evitano i bruciori di stomaco. Ti lascio la ricetta sia con la planetaria che con il Bimby.

Corona-Bordolese
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30/35 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 1 Pagnotta di circa 26 cm
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 350 g Farina 1 (In mancanza la 0)
  • 150 g Farina di semola (Più quella per la lavorazione)
  • 300 g Acqua
  • 1 cucchiaino Miele
  • 3 g Lievito di birra disidratato (7 gr per una lievitazione veloce)
  • 1 cucchiaino Sale

Preparazione

Ricetta Corona Bordolese con Bimby:

  1. Corona-Bordolese
  2. Se utilizzi 7 gr di lievito la corona dovrà lievitare appena impastata fino al raddoppio, dopo formata altre 2 ore. Invece se vuoi farla a lievitazione lunga, così da evitare che i lieviti fermantano nello stomaco prosegui così come leggi la ricetta qui sotto.

    • Versa nel boccale 300 gr di acqua 1 cucchiaino di miele ed 1 gr di lievito, aziona per 3 minuti a 37° velocità 1.
    • Unisci 350 gr di farina e 150 gr di semola, il sale, ed aziona in modalità spiga per 6 minuti senza misurino.
    • Se l’impasto è troppo appiccicoso unisci ancora un poco di farina in modo tale da renderlo lavorabile, (deve risultare elastico) aziona in modalità spiga per un altro minuto.
    • Versa in una ciotola capiente e fai lievitare 2 ore fuori dal frigorifero, dentro al forno spento.
    • Metti l’impasto in frigorifero tutta la notte.
    • Il giorno dopo alle 8* prendi l’impasto e lascialo riposare 2 ore a temperatura ambiente. (*Orario indicativo, se lo vuoi per pranzo è perfetto per riuscire a finire la lievitazione, altrimenti puoi farlo lievitare ancora in frigo fino alle 15).
    • Dopo che ha riposato, prendi l’impasto dividilo in 8 parti uguali e forma delle palline uniformi.
    • Prendi una pallina e stendila (come in foto) e poi con la punta del coltello taglia in 7 spicchi, partendo dall’interno verso l’esterno senza tagliare completamente.
    • Ungi una tortiera con il foro da 26 cm.
    • Prendi il disco di pasta tagliato e lascia che la base unita tocchi i bordi sotto. Adagia attorno le palline e ricoprile con le punte della pasta.
    • Fai lievitare per altre due ore.
    • Cuoci in forno caldo ventilato a 220° per 15 minuti e a 200° per altri 30/35 minuti.
    • Lascia raffreddare 5 minuti a forno spento e leggermente aperto.
    • Poi togli la corona dalla tortiera e falla raffreddare su una griglia.
    • Questo pane è croccantissimo fuori e soffice dentro. Lo puoi conservare in frigorifero dentro un canovaccio, tagliarlo e riscaldarlo al momento o riscaladare l’interno panino che si forma.
    • Ne esistono di vario tipo, anche farciti da poter portare ai pic nic o con delle spighe disegnare sopra gli spicchi. Chissà a breve magari proviamo un’altra versione. Ti va? Allora ti aspetto sempre qui da In cucina da Eva.

    Un consiglio, se vuoi evitare che la teglia ti lascia qualche aderenza, ai bordi metti un foglio di carta forno, così estrarrai facilmente la corona.

  3. Corona Borlodolese
  4. Corona-Bordolese

Ricetta Corona Bordolese con planetaria o impasto fatto a mano:

    • Versa in una ciotola 50 gr di acqua tiepida e 1 gr di lievito ed il miele, e sciogli velocemente con una forchetta fino a formare una schiumetta e sciogli completamente il lievito.

    Versa l’acqua ed il lievito nella boule, unisci 350 gr di farina e 150 gr di semola, e lavora per un minuto circa, unisci il sale e continua a lavorare l’impasto per 7/10 minuti fino ad ottenere un impasto elastico e lavorabile.

    • Poi per il resto puoi vedere la ricetta sopra.

    Impasto a mano? Ti lascio la procedura:

    • Se impasti a mano è molto simile. Forma una fontana con le farine e al centro versa il lievito con il miele ed inizia a lavorare aggiungendo a filo l’acqua, lavora per un poco. Aggiungi il lievito, e continua a lavorare per 15 minuti circa fino a formare un impasto omogeneo ed elastico.

    Ricorda: il sale mai a contatto diretto con il lievito, altrimenti farà fatica a lievitare correttamente.

  1. >>>>>>>>>>>>Torna alla Home per vedere le ultime ricette.

    Vuoi seguire i mie aggiornamenti da FACEBOOK? Metti il like!!! Clicca QUI per la fan page

    Ti aspetto anche nel gruppo facebook, In cucina da Eva & amici foodblogger dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger.

    Ti aspetto negli altri social: ** TWITTER ** YOUTUBE ** PINTEREST**INSTAGRAM **

    Vuoi trovare altre ricette interessanti o con ingredienti specifici? Vai nel menù a tendina e cerca la voce che ti interessa, o cerca con la lente d’ingrandimento. Troverai tante ricette dagli antipasti al dolce, per intolleranti al lattosio e al glutine oltre a tanti utili consigli! Che aspetti? Cerca la tua ricetta. E se provi una mia ricetta inviamela la metterò tra le ricette dei fan nella mia fan page!

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.