Confettura di ciliegie

CONFETTURA DI CILIEGIE ricetta facile di confettura fatta in casa, preparata con le ciliegie ferrovia o le duroni o altra qualità in base ai tuoi gusti. Io ti propongo le classiche ferrovia, rosse e brillanti con la polpa soda. Prima di lasciarti la ricetta voglio raccontarti una cosina, la sai la differenza tra confettura e marmellata? La marmellata è esclusivamente di agrumi, mentre la confettura può essere a pezzettoni oppure gelatinosa. Questa confettura è cremosa, senza pezzi di frutta. I pezzi di frutta li preferisco solo nelle marmellate, e spero presto di provare quella di limoni che amo tanto! Avevo promesso la ricetta di mia zia, ma non ricordo le dosi precise, quindi ho sperimentato un poco e ho realizzato tanti barattoli, ed alcuni li ho regalati alle amiche che mi hanno portato queste ciliegie buonissime!  

Ti lascio degli spunti per altre confetture e marmellate:
Confettura di cachi vaniglia
Confettura di prugne
Confettura di kiwi cannella e peperoncino
Confettura di pesche e cannella
Marmellata di limoni senza buccia
Marmellata di arance amare e scorze con pectina
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura28 Minuti
  • Porzioni4 barottoli medi
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 kgCiliegie fattoria
  • 800 gZucchero semolato (Se le ciliegie sono poco dolci puoi aumentare la dose di zucchero di 100 g)
  • 2Limoni piccoli biologici (Succo)

Preparazione della confettura di ciliegie:

Confettura di ciliegie con Bimby:

  1. Lava bene le ciliegie, asciugale e tagliale a metà.

  2. Versale nel boccale, unisci lo zucchero ed il succo di limone, metti il coperchio ed il misurino, e frulla per 15 secondi arrivando gradualmente a velocità 6.

  3. Con la spatola raccogli la frutta i bordi del boccale. Rimetti il coperchio e misurino ed il cestello poggiato sopra al rovescio, per evitare gli schizzi.

  4. Aziona per 28 minuti, velocità 1 cottura Varoma.

  5. Quando è trascorso il tempo, verifica se la marmellata è pronta. Mettine un poco (circa 1 cucchiaino) in un piattino, e fai raffreddare in congelatore, se dopo 5/10 minuti si raggrinza allora è pronta, altrimenti fai cuocere per altri 2/3 minuti. E ripeti l’operazione fino a quando è pronta.

  6. Una volta pronta versala nei vasetti sterilizzati con tappo  nuovo. Chiudi immediatamente e capovolgi i vasetti sottosopra. Lasciali raffreddare e poi capovolgi.

  7. Per alcune marmellate o confetture molte dense, tienili capovolti per soli 10 minuti altrimenti poi si crea il vuoto nella parte inferiore.

  8. La confettura di ciliegie si conserva per circa 1 anno se ben mantenuta. Personalmente consiglio massimo 3 mesi, visto che non ci sono conservanti. Una volta aperta si conserva in frigorifero.

  9. >Qui trovi tutte le ricette di confettura e dei suoi utilizzi. Vuoi la marmellata? > Qui  una ricetta golosissima! Puoi farla anche di limoni, solo è un poco differente, spero di provarla presto!

  10. Ricorda, la confettura in casa, deve essere perfetta, si devono utilizzare attrezzature pulite e sterilizzate.

    Meglio produrla in piccole quantità per l’utilizzo settimanale.

    Una volta aperti i barattoli, si consiglia di mangiare la confettura entro qualche giorno, poiché non ci sono conservanti.

Confettura di ciliegie senza Bimby:

  1. Lava bene le ciliegie, asciugale e tagliale a metà.

  2. Versa le ciliegie in un recipiente alto e frullale con il mixer ad immersione.

  3. Rovescia il tutto dentro una casseruola con lo zucchero ed il succo di limone.

  4. Cuoci per circa 20/30 minuti dal momento che inizia a bollire, mescolando ogni tanto, e di continuo quando inizia a solidificare altrimenti si attacca.

  5. Puoi vedere sopra, nella procedura con Bimby, per il resto dei passaggi.

  6. Ti è piaciuta la ricetta della confettura di ciliegie? Provala, e mandami la foto, la inserirò nella bacheca di Facebook dedicata ai fan.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.