Crea sito

Come fare la farina di riso o di legumi

Come fare la farina di riso o di legumi in casa, per la rubrica I Rimedi della Nonna, oggi parliamo di come realizzare le farine in casa con l’ausilio di macchinari moderni o con il classico mortaio.

Come fare la farina di riso o di legumi

Come fare la farina di riso o di legumi

Oggi parliamo di come realizzare la farina di riso e le farine di legumi. Le nonne abitualmente utilizzavano il mortaio. Le nonne moderne il frullatore o il Bimby!

Farina di riso:  > Ricetta di Ravioli a vapore vegetariani

  • Ci vuole il riso Originario o il Carnaroli, personalmente ho provato con l’Aborio, risulta troppo vetroso e spesso.
  • Si mette nel frullatore o nel Bimby (turbo o velocità 10) e si deve ridurre in polvere
  • Ogni tanto spegni il macchinario e fai riposare altrimenti la farina non diventa sottile.
  • Per il frullatore frulla ogni 30 secondi 15 secondi di fermo. Per il Bimby ogni 30 secondi a velocità 10, fermati per 10 secondi. Poi 3 volte il turbo, alternando 10 secondi di pausa per ogni volta, e poi di nuovo velocità 10. 
  • Filtra il tutto con un colino, per ottenere solo la polvere sottile.
  • Puoi ripassare la parte granulosa al Bimby con altri 3 passaggi di turbo, e poi filtri con un colino. Così riesci ad ottenere più farina possibile.
  • Con la polvere rimanente, a trama grande, puoi preparare il latte di riso fatto in casa (qui la ricetta). Praticamente è leggermente grossa e sembra vetrosa, ho provato a farci metà dose di latte di riso, è leggermente più denso, si può diluire di più. Utile per fare pappe tipo crema di riso.
  • Conserva in frigorifero, per evitare muffe o batteri che attaccano il riso. Puoi renderlo in polvere al momento, in modo tale da averlo sempre fresco.

Per il legumi:

Per i ceci: > Ricetta di Farinata di ceci

  • Devono essere secchi.
  • Devi lavarli bene, farli asciugare perfettamente. Volendo in forno.
  • Poi li metti nel frullatore o Bimby e li riduci in polvere fino ad ottenere una farina soffice e sottile.

Per le lenticchie: > Ricetta di Crepes di lenticchie

  • Le lenticchie devono essere pulite, senza polvere. Quindi meglio confezionate.
  • Le versi dentro  al Bimby o al frullatore e frulli fino ad ottenere una polvere media fine, o finissima (in alto la ricetta con utili consigli).

Puoi fare la stessa cosa con i fagioli  o altri legumi o cereali. Personalmente ancora non provo. La linea guida da utilizzare è la stessa degli altri legumi. Il bello è poter realizzare tanti piatti fatti in casa, con materie prime più economiche. Soprattutto quando ci accorgiamo che ci mancano degli ingredienti.

Ti sono piaciuti i  consigli su come fare la farina di riso o di legumi? Ti aspetto ogni mercoledì alle 19:30 per la rubrica di consigli, trucchi e ricette: I Rimedi della nonna!

Torna alla Home per vedere le ultime ricette.

Vuoi seguire i mie aggiornamenti da FACEBOOK? Metti il like!!! Clicca QUI per la fan page

Ti aspetto anche nel gruppo facebook, In cucina da Eva & amici foodblogger dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger.

Ti aspetto negli altri social: ** TWITTER ** GOOGLE ** YOUTUBE ** PINTEREST**INSTAGRAM **

Vuoi trovare altre ricette interessanti o con ingredienti specifici? Vai nel menù a tendina e cerca la voce che ti interessa, o cerca con la lente d’ingrandimento. Troverai tante ricette dagli antipasti al dolce, per intolleranti al lattosio e al glutine oltre a tanti utili consigli! Che aspetti? Cerca la tua ricetta. E se provi una mia ricetta inviamela la metterò tra le ricette dei fan nella mia fan page!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.