Crea sito

Castagnole Arlecchino

CASTAGNOLE ARLECCHINO ricetta di dolci tipici di Carnevale senza lattosio, golose palline di pasta colorata fritta, ricetta con l’uso del Bimby e senza.
Qualche giorno indietro stavo vedendo le foto vecchie da cambiare e ho pensato di realizzare questa variante con delattosati, così da poterle mangiare anche io. Sono deliziose e colorate. Esternamente sembrano tutte al cacao o classiche, al morso sono colorate di viola, rosa ed azzurro. I bambini si divertiranno a trovare i vari colori. Provale per Carnevale, e poi mi dirai se ti sono piaciute.

Castagnole Arlecchino
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzionicirca 30 castagnole
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le castagnole Arlecchino:

  • 300 gFarina
  • 90 gZucchero semolato
  • 1Uovo grande
  • 90 gBurro delattosato
  • 2 cucchiainiLievito per dolci
  • 1 pizzicoSale
  • 1 cucchiaioCacao amaro in polvere (Il cucchiaio deve essere bello abbondante per farle scure)
  • 2 cucchiaiAlchermes
  • Colorante blu a piacere (Oppure puoi usare la spirulina, o qualche colore naturale )
  • q.b.Olio per friggere
  • q.b.Zucchero semolato

Preparazione delle castagnole bicolore con Bimby:

  1. Castagnole-arlecchino

    Taglia il burro a pezzetti (puoi usare anche la margarina, ma ne serve poco meno), versarlo nel boccale, ed aziona per 30 secondi a velocità 3.

    Inserisci la farfalla, chiudi con il coperchio ed il misurino.

    Aziona per 30 secondi a velocità 3.

    Unisci lo zucchero ed aziona per 30 secondi a velocità 3.

    Togli la farfalla, unisci l’uovo la farina, il lievito setacciato ed aziona per 30 secondi a velocità 3.

    Dividi l’impasto in cinque.

    Una parte la lasci al naturale, prendi una parte versala nel boccale con l’Alchermes, aziona per 20 secondi a velocità 3*. Prendi la pasta e lavorala leggermente con le mani e lascia riposare. Pulisci bene il boccale.

    Ora prendi un altro pezzetto di pasta e versalo nel boccale insieme al blu, aziona sempre per 20 secondi a velocità 3, e poi lavora la pasta come prima.

    Prendi il terzo pezzo di pasta e versalo nel boccale con poco alchermers ed il colorante blu*, ed aziona come hai fatto per il resto della pasta.

    Prendi l’ultimo pezzetto di pasta ed unisci il cacao, e continua come sopra*.

    Una volta pronti tutti i panetti, forma delle palline e cuoci in abbondante olio per friggere. Non deve essere bollente o le castagnole, diventeranno troppo scure fuori e crude dentro. Le mie sono belle scure soprattutto quelle al cacao perché ho messo molto cacao.

    Scola bene le castagnole e poi passale nello zucchero, personalmente non metto molto zucchero giusto un poco per renderle più dolci.

    Se vuoi puoi spolverare di zucchero a velo.

Preparazione castagnole arlecchino senza il Bimby:

  1. Versa la farina a fontana, forma un buco e all’interno metti il burro morbido a pezzetti, l’uovo la farina, un pizzico di sale ed il lievito setacciato. Inizia a lavorare dal centro, creando con il burro e l’uovo una crema, e man mano fai scendere la farina.

    Dividi l’impasto in cinque. Ne lasci uno senza nulla.

    Ad un impasto metti il cacao ed impasti fino ad ottenere un composto omogeneo.

    In un altro l’Alchermes, ed impasta, se è poco ne aggiungi di più per rendere più rosa la pasta. Se occorre aggiungi poca farina per avere l’impasto liscio e non appiccicoso.

    Ora prendi un altro pezzo di impasto ed unisci il blu* con un colorante rosso oppure con altro Alchermes, fino ad ottenere del viola, se serve unisci altra farina per rendere l’impasto lavorabile.

    Fai la stessa cosa con un altro pezzo di pasta per ottenere il blu.

    Una volta pronti i panetti forma le palline e continua come da ricetta sopra.

  2. Ti è piaciuta la ricetta delle Castagnole Arlecchino? Provala e mandami una foto. La inserirò tra le foto dei fan su Facebook.

Ricorda:

* Quando lavori il blu metti dei guanti in lattice altrimenti ti sporcherai tutte le mani.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.