Casetta di Babbo Natale

CASETTA DI BABBO NATALE realizzata con Ferratelle abruzzesi ed spezie natalizie profumatissime che ricordano i dolcetti dell’est Europa.
Questa è un’altra ricetta che ho sperimentato dopo il corso dimostrativo di Ferratelle, come al solito ho messo il mio tocco, sia di gusto che creativo. Sembra difficilissima, ci vuole solo tanta pazienza e tempo.
La Ferratella è una specie di biscotto cotto al ferro, ed è tipica dell’Abruzzo, la fanno anche nel Molise leggermente differente. > Qui trovi tutte le spiegazioni con le varie ricette delle Ferratelle, neole o pizzelle.
In fondo ti regalo il modello che ho realizzato per la mia casetta. Lo puoi scaricare in formato Jpg o in Pdf.

Casetta-di-Babbo-Natale
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo18 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni1 casetta
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 1 casetta:

  • 180 gFarina
  • 120 gZucchero
  • 3Uova medie
  • 60 gOlio di semi (o olio di oliva extravergine delicato)
  • 2 cucchiaiRasi di cacao
  • Colorante alimentare rosso
  • 20 gMiele
  • 2 cucchiainiCanella
  • 1 cucchiainoZenzero in polvere
  • Scorza di 1 arancia

Per decorare:

Preparazione della casetta di Babbo Natale:

  1. Casetta-di-Babbo-Natale
  2. Casetta-di-Babbo-Natale

    Per prima cosa prepara la Ghiaccia reale, che sarà il collante per tutta la casetta. > Clicca qui per la ricetta. Una volta pronta, sbatti leggermente il contenitore e fai fuori uscire l’aria. Poi coprilo e mettilo da parte. Per i bambini ti consiglio di compare gli albumi pastorizzati.

    Ora prepariamo le ferratelle:

    In una ciotola unisci la farina ed il cacao*, e lo zucchero, la cannella, e lo zenzero (puoi ometterlo se ai bambini non piace) e e mescola.

    Unisci le uova e l’olio al centro, ed inizia a lavorarle con la frusta, man mano fai scendere la farina all’interno dell’impasto, quando ottieni una pastella densa, aggiungi la scorza di arancia grattugiata ed amalgama. Il composto dovrà scivolare a nastro, ovvero se lo prendi con il cucchiaio scende come se fosse un nastro.

    Prepara la sagoma per la casetta: Ti occorreranno 2 laterali, 2 frontali, 2 parti di tetto ed il camino. E 2 pezzi per la base, il resto è ottenuto dai ritagli avanzati. Io l’ho realizzata leggermente più piccola alla base e più grande alla parte superiore, così da dare una forma tipica delle casette natalizie. In basso allego sia la dimensione della mia, che una più facile da montare. Poi fammi sapere quale sceglierai.

    Ora prepara le pareti e tetto della casetta di Babbo Natale:

    Scalda bene il ferro, olea con un pennello da cucina resistente al calore. Scalda ancora, e poi versa 1 cucchiaio e mezzo di composto. Premi bene il ferro e cuoci per circa 1 minuto e mezzo, due. Controlla aprendo il ferro, non deve diventare bruciacchiata, deve essere facilmente staccabile. In passato si diceva che la cottura perfetta si otteneva il tempo di fare l’Ave Maria da un lato, ed il Padre Nostro dall’altro.

    Per toglierla dal ferro, se è molto vecchio, aiutati con una spatola grande o un coltello a lama grande.

    Ritaglia subito la forma, perché è ancora morbida, poggiando la sagoma prescelta sulla pizzella e tagliandola con il coltello a lama liscia.

    Fai raffreddare completamente su un piano freddo e meglio di marmo o vetro.

    Per il tetto devi aggiungere del colorante rosso prima di cuocerla così da dare un colore più scuro. Puoi realizzare due ciotole una piccola ed una grande, in quest’ultima inserisci il cacao alla fine e mescoli. In quella piccola inserisci il colorante rosso. Oppure come me quando hai finito i pezzi che ti occorrono, aggiungi al resto dell’impasto il colorante rosso.

    Una volta pronti i pezzi devi iniziare a montare il tutto. E qui arriva la parte più complessa. Perché per montare la Casetta di Babbo Natale, devi armarti di pazienza e calma e tempo. Io avevo la cucina con la glassa ovunque eppure sono sempre molto precisa, ma era particolarmente difficile, perchè ho deciso di fare la casetta leggermente obliqua. Quindi ti consiglio di utilizzare dei supporti o delle scatoline per montarla. Per la prima volta realizza una versione lineare così sarà più facile da farla mantenere.

    Montaggio della casetta:

    Prendi la base ed incollala con la ghiaccia in un supporto rigido di cartone (che poi andrà gettato), non usare molta ghiaccia altrimenti scivola.

    Prendi un frontale ed un laterale ed attaccali iniziando dai lati, tieni premuto bene, mantenendo il tutto a 90° per circa 5 minuti. Fai riposare 30 minuti e poi procedi con l’altro laterale e fai riposare per altri 30 minuti.

    Prendi la casetta e bloccala sulla base, ora monta il retro della facciata. Lascia riposare per almeno 7 ore.

    Una volta ben saldi, monta il tetto, sempre come hai fatto con il resto, prima monti un pezzo e lo tieni fermo e poi dopo almeno 1 ora monti l’altro pezzo, perché qui serve più manualità.

    Ora puoi decorare a tuo piacere la casetta, co in pezzi di ferratella avanzata e la ghiaccia reale.

    Ricorda per fare gli spuntoni di neve con la ghiaccia, devi utilizzare un sac à poche con beccuccio liscio sottile, devi partire dalla parte superiore, ovvero dall’attacco della casetta andando a scendere verso il basso, fino alla lunghezza desiderata. Poi con uno scatto come a disegnare sul tavolo, togli il sac à poche e la ghiaccia si spezzerà e lascerà lo spuntone. Appena preparo altri biscotti realizzo un video per farti vedere questa tecnica, che sembra difficile invece è facilissima.

    Quando unisci le stelline e tutte le altre decorazioni, devi bloccarle con un puntino di ghiaccia e tieni premuto per poco, soprattutto per i confetti colorati che sono grandi. Ti consiglio di farlo quando la parte della neve che hai creato con la ghiaccia, è ben solidificata. Per il sentiero fai un rettangolo con la ghiaccia e poi versaci sopra dei zuccherini argentati, o delle lamelle di mandorle tostate.

    Sono certa che ci proverai! Ti sfido, voglio vedere la tua casetta, del resto se ci sono riuscita io, che non sono una pasticcera, possono farlo tutti!

    * Se le vuoi la casetta più chiara, meno rustica, usa solo 5 gr di cacao. E per il tetto puoi unire il colorante rosso, dopo aver realizzato la forma della casetta).

  3. Casetta-di-babbo-Natale

    CLICCA QUI PER SCARICARE IL MODELLO DELLA CASETTA DI BABBO NATALE. Sarà la stessa dimensione della mia. Clicca >Qui il pdf di entrambi. (clicca sulla parola qui in azzurro)

    >Qui la casetta obliqua.

    > Qui la casetta classica lineare, te la consiglio se è la prima volta che monti una casetta.

    Poi fammi sapere quale farai! Aspetto di vedere le tue foto. Saranno inserite tra le foto dei fan su Facebook, dove ti potrai taggare.

    Qui sotto due foto per farti capire come ho montato la base, spero che ti siano di aiuto.

  4. TI LASCIO UNA RACCOLTA DI SPUNTI DI FERRATELLE E NEOLE: CLICCA > QUI PER LEGGERE LE RICETTE.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare. Copyright © dal 2011 "In cucina da Eva" – Tutti i diritti riservati. E’ vietato l’utilizzo, anche parziale, la manipolazione e la modifica di testi o foto. La violazione dei diritti d’autore è perseguibile e punibile a norma di legge. È possibile condividere il link o citare le mie ricette, scrivendo la fonte e link negli articoli. No copia ed incolla, nemmeno parziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.