Carciofo ripieno di macinato

Carciofo ripieno di macinato ricetta di carciofo ripieno di carne, come lo prepara mia madre, delizioso e sfizioso, da preparare per cena come piatto unico.

Carciofo ripieno di macinato

Carciofo ripieno di macinatoCarciofo ripieno di macinato

Difficoltà: facile/media

Tempo: circa 2 ore

Gruppo ricette: I secondi

Ingredienti per 4 persone

  • 4 carciofi grandi (puoi prendere i carciofi romani)
  • 300 gr di macinato di bovino
  • 150 gr di pane raffermo
  • 30 gr di pangrattato + qb per impanare
  • 1 spicchio piccolo di aglio
  • prezzemolo a piacere
  • 1 uovo medio
  • 30 gr di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 limone biologico
  • sale qb

Preparazione del Carciofo ripieno di macinato:

  1. Togli le punte al carciofo, fino ad arrivare ad  1/3 del carciofo.
  2. Togli le foglie dure, (puoi usarle per un infuso).
  3. Apri bene il carciofo, man mano aprendo le foglie delicatamente, senza romperlo.
  4. Con un coltello arriva al cuore del carciofo, togliendo tutta la peluria spinosa.
  5. Lascia un pezzetto piccolissimo di gambo*.
  6. Metti i carciofi in una casseruola d’acqua con il succo di limone ed il limone intero.
  7. Fai riposare per 30 minuti.
  8. Scola bene i carciofi su un canovaccio.
  9. Nel frattempo metti in ammollo il pane per 10 minuti. Strizzalo e versalo in una ciotola.
  10. Unisci il macinato, l’uovo, il parmigiano, ed il pangrattato, l’aglio a pezzettini ed il prezzemolo lavato e tritato.
  11. Regola di sale, ed amalgama con le mani.
  12. Riempi i carciofi con il composto, pressando bene.
  13. Passa la parte del macinato sul pangrattato, precedentemente versato in un piatto.
  14. In una casseruola fai rosolare il carciofo con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.
  15. Prima fai rosolare dalla parte del macinato, senza far attaccare (meglio che usi una padella lavica o antiaderente). Poi li giri e li fari rosolare per 5 minuti dal lato del gambo. La casseruola deve contenere perfettamente i 4 carciofi (quindi circa 25 cm).
  16. Ricopri con acqua calda fino a poco più di metà del carciofo, senza arrivare alla carne.
  17. Cuoci a recipiente coperto per circa 30 minuti.
  18. Ora se ti piace puoi passarli in forno per 25/30 minuti, altrimenti continui la cottura a recipiente scoperto a fiamma bassa. Se li cuoci in forno le foglie risulteranno croccanti come in foto, in padella saranno più morbide. Dipende dai gusti.
  19. Servi caldo e buon appetito!

*Il resto dei gambi se ti piacciono li puoi cucinare insieme ai carciofi, togliendo prima i filamenti, e riducendoli fino ad arrivare alla parte tenera.

Torna alla Home per vedere le ultime ricette.

Vuoi seguire i mie aggiornamenti da FACEBOOK? Metti il like!!! Clicca QUI per la fan page

Ti aspetto anche nel gruppo facebook, In cucina da Eva & amici foodblogger dove troverai tante ricette di altri amici foodblogger.

Ti aspetto negli altri social: ** TWITTER ** GOOGLE ** YOUTUBE ** PINTEREST**INSTAGRAM **

Vuoi trovare altre ricette interessanti o con ingredienti specifici? Vai nel menù a tendina e cerca la voce che ti interessa, o cerca con la lente d’ingrandimento. Troverai tante ricette dagli antipasti al dolce, per intolleranti al lattosio e al glutine oltre a tanti utili consigli! Che aspetti? Cerca la tua ricetta. E se provi una mia ricetta inviamela la metterò tra le ricette dei fan nella mia fan page!

Precedente Biscotti all'arancia senza glutine Successivo Come combattere l'afa estiva

Lascia un commento