Crea sito

Involtini di pollo con porro e zola

Gli involtini sono l’ennesimo esempio di creatività della nostra amata cucina tipica italiana.

Di manzo, di vitello, di pollo, di prosciutto, di verdura, anche di pesce, insomma di quello che vogliamo.

Ci sono versioni più classiche e conosciute e versioni più creative; diciamo che chiunque può utilizzare il ripieno che preferisce e creare il suo involtino personale.

Inoltre possono essere una buona idea per svuotare il frigorifero.

Basta avere come base una fettina con cui poter avvolgere il nostro ripieno preferito.

Qui propongo la mia versione, utilizzando delle fettine di petto di pollo.

Con un ripieno di porri stufati e gorgonzola.

Involtini di pollo con porri e zola
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 45 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Petto di pollo 4 fette
  • Porri 1
  • Gorgonzola 100 g
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.

Preparazione

  1. Tagliamo il porro a fettine sottili.

    Scaldiamo una padella con un filo d’olio extra vergine di oliva.

    Aggiungiamo il porro facendolo saltare, poi abbassiamo la fiamma, aggiungiamo mezzo bicchiere d’acqua e copriamo.

    Facciamo cuocere finché il porro si ammorbidisce.

    Intanto battiamo le fettine di pollo con un pestacarne.

    Devono essere abbastanza sottili.

    Una volta cotti i porri li lasciamo intiepidire.

    Stendiamo bene le fettine, le saliamo e pepiamo e le spalmiamo al centro con i porri stufati.

    Aggiungiamo un pezzetto di gorgonzola al centro e richiudiamo formando un involtino.

    Possiamo tenere chiuso l’involtino con uno stuzzicadenti.

    Puliamo la padella dei porri con un pezzo di carta da cucina.

    Riaggiungiamo un filo d’olio extra vergine di oliva, facciamo scaldare e aggiungiamo i nostri involtini.

    Li facciamo rosolare da tutte le parti.

    Quindi aggiungiamo mezzo bicchiere di acqua, copriamo e lasciamo cuocere per circa 10 minuti.

    Poi scopriamo e terminiamo la cottura.

    Togliamo gli stuzzicadenti e serviamo caldi.

    E questo è il risultato.

    Ciao ciao!

Note

Per questi involtini possiamo usare sia il gorgonzola dolce che quello piccante a seconda che li vogliamo più amabili o con un carattere un po’ più deciso.
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.